Come tinteggiare un mobile di ferro

Tramite: O2O 11/03/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando le giornate non sono più gelide e piovose inevitabilmente si comincia ad adocchiare tutto ciò che di solito viene lasciato all'esterno della propria casa. Le intemperie e le aggressioni meteorologiche sono visibili sui cancelli oppure sui mobili di ferro sotto forma di ruggine. Nonostante la tenacia e la resistenza meccanica anche il ferro è sottoposto al degrado. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile tinteggiare un mobile di ferro.

25

Oggi in commercio esistono vernici già composte, cioè contengono colore ed antiruggine insieme. Spesso o perché non sono stati mescolati correttamente i componenti o per un difetto di fabbrica dopo poco tempo ritorna il problema. Si è costretti quindi a rimediare a tale inconveniente con un notevole dispendio di tempo e denaro. La tinteggiatura di un mobile in ferro per essere efficace e duratura deve essere eseguita con i vecchi sistemi.

35

Con il sistema di verniciatura "vecchio tipo" se il mobile presenta uno strato di pittura troppo spesso per verniciature sovrapposte è opportuno utilizzare un cannello per saldatura per bruciare e sgrossare la vecchia pittura. Dopo aver ultimata la fase di rimozione della vecchia vernice bisogna adoperare della tela abrasiva per levigare le superfici e ripulire eventuali residui con un panno morbido. Questo procedimento è consigliato a chi è più esperto nel campo. In alternativa si può togliere la vecchia vernice con un raschietto; poi, con spazzola e carta vetrata si deve levigare la superficie. Esistono in commercio degli sverniciatori chimici; essi devono essere applicati adoperando un pennello. Si passano più mani e si lascia agire per circa 30 minuti, cioè fino a quando il ferro appare del suo stato naturale.

Continua la lettura
45

A questo punto bisogna passare la verniciatura vera e propria. Si deve utilizzare un barattolo di vernice antiruggine dal classico colore rosa chiaro. Esso va distribuito uniformemente su tutte le superfici del mobile senza trascurare spigoli e giunture. Quando l'antiruggine si è essiccata (basta una sola mano) si può finalmente verniciare il mobile con il colore che si preferisce (è consigliabile l'utilizzo di vernice per imbarcazione). Per ottenere una buona verniciatura bisogna evitare striature e colature del pennello. Si deve passare il pennello in un solo verso per rendere il tutto uniforme a verniciatura ultimata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
Casa

Come preparare le pareti da tinteggiare

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed...
Casa

Come tinteggiare il marmo con lo smalto

Se in casa abbiamo dei ripiani in marmo oppure dei mobili corredati di questo raffinato materiale naturale, possiamo personalizzarne il colore in base ai nostri gusti ed esigenze di arredo. Il marmo infatti si può tinteggiare usando dello smalto specifico,...
Casa

Come tinteggiare il parquet

Nel conferire uno stile alla nostra casa, la scelta dei pavimenti gioca un ruolo chiave. Esistono moltissime soluzioni, ognuna di esse con le proprie peculiarità. Ma se c'è un materiale che rende l'ambiente accogliente, questo è il legno. I pavimenti...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Casa

Come tinteggiare le pareti con lo smalto

Se non desiderate essere le ennesime persone che inseriscono le solite, abusate, piastrelle in cucina o in bagno, una soluzione potrebbe essere usare della vernice a smalto. La vernice a smalto è una pittura che permette di ottenere senza particolari...
Casa

Come tinteggiare il corridoio

Tra tutti i lavoretti di manutenzione casalinga, la tinteggiatura delle pareti delle varie stanze è forse l'attività più tediosa. Quando si fanno lavoretti di questo tipo è sicuramente necessario armarsi di pazienza e rendersi conto che anche per...
Casa

Come tinteggiare le pareti con effetti speciali: colore a calce

L'arredamento di una casa è il primo biglietto da visita per ogni ospite e averne cura è il modo migliore per sentirsi a proprio agio all'interno di un ambiente in cui vivere. Tinteggiare le pareti con effetti speciali può essere un buon metodo per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.