Come togliere i graffi dai CD

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se, ascoltando un CD, improvvisamente vi accorgete che non viene più letto correttamente dal lettore, le cause possono essere molteplici: dello sporco che è andato a depositarsi sul CD, oppure il supporto è graffiato. Per quanto concerne il primo problema, che può essere dato da polvere o impronte, è certamente possibile trovare una soluzione abbastanza veloce e facile da mettere in pratica: sarà sufficiente pulire delicatamente il CD con un panno morbido. Per il problema dei graffi, invece, si trovano in commercio dei kit appositi, ma di prezzo abbastanza sostenuto. Vediamo, nella guida che segue, come togliere in maniera efficace i graffi dai CD.

26

Occorrente

  • detergente neutro
  • panno morbido
  • panno-carta da cucina in rotolo
  • dentifricio in pasta (non gel)
  • bicarbonato di sodio
  • ossido di cerio
36

Lavate il CD

Come prima cosa è necessario lavare e sgrassare il CD. Per effettuare questa operazione, si procede con acqua fredda e sapone neutro, oppure con un prodotto apposito per la pulizia dei CD. Per asciugare si utilizza un panno morbido, preferibilmente in micro-fibra, oppure la carta assorbente da cucina. Questa procedura deve essere fatta con assoluta delicatezza e partendo sempre dal centro per arrivare al bordo esterno. È assolutamente sconsigliato usare alcool, perché contiene un solvente del policarbonato, il materiale di cui sono rivestiti i cd.

46

Spalmate il dentifricio sul CD

Tra le sostanze da usare, quella che è più facile trovare in casa è il dentifricio. Spremete un po’ di pasta dal tubetto sulla superficie del disco. Passate con molta cautela la pasta sui graffi con uno straccio morbido. Insistete con le operazioni di strofinatura fino a vedere qualche risultato. Estendete alla zona circostante l’area del vostro intervento per evitare, per quanto possibile, la formazione di superfici curve che, anche se infinitesimali, potrebbero determinare fenomeni indesiderati. Lasciate asciugare la patina opaca che si formerà e toglietela via con un panno morbido. Alla scomparsa dei graffi, procedete al risciacquo e all'asciugatura delle superfici. Per graffi ostinati ripetere la procedura più volte.

Continua la lettura
56

Passate l'ossido di cerio sulla superficie del CD

Una sostanza decisamente meno comune e meno facile da trovare è l’ossido di cerio: una polvere di un intenso colore rosso, utilizzata nell'industria del vetro come lucidante. È tuttavia possibile trovarlo presso i vetrai specializzati, come ad esempio nelle vetrerie che fanno lavori artistici, decorazioni, eccetera. Bisognerà chiede al vetraio di vendervene una piccola quantità: il prezzo è molto esiguo. Si deve realizzare una sospensione acquosa in cui l’ossido di cerio è presente al 5%. Ottenuta la sospensione, bagnate un lembo dello straccio ed usatela come sopra descritto per il dentifricio. In questo caso bisogna fate attenzione che l’ossido non si scaldi, perché perderebbe la sua capacità abrasiva.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È assolutamente sconsigliato usare alcool, perché contiene un solvente del policarbonato, il materiale di cui sono rivestiti i cd.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

10 consigli per rimuovere i graffi dagli occhiali

Gli occhiali, siano essi da vista o da sole, rappresentano in tutti i casi un indispensabile supporto per ciascuno di noi. Quando però un occhiale si graffia, ciò non rappresenta solo un inconveniente di tipo estetico, ma è un problema che può causare...
Bricolage

Come rimuovere i graffi dalle lenti degli occhiali

Gli occhiali da vista sono un investimento molto costoso e nel corso del tempo, il normale utilizzo può causare graffi. Anche se si dispone di lenti in vetro o trattate con un materiale antigraffio, le scalfitture sono inevitabili. Questo però non significa...
Altri Hobby

Come cancellare i graffi sul vetro dell'orologio

Gli orologi non sono solo strumenti per controllare il tempo, per determinare l'ora, ma veri e propri oggetti di design che ci accompagnano durante la giornata. A volte ne siamo così attaccati, perché ci ricordano qualcuno che ce lo ha regalato, o semplicemente...
Casa

Riparare Dischi Graffiati Con Il Dentifricio

In genere gli oggetti rotti si possono riparare, basta un po' di buona volontà e di pazienza. Questo è anche il caso dei nostri dischi per dvd o per giocare, che magari non abbiamo riposto a dovere o che la polvere e l'usura hanno graffiati. Due sono...
Casa

Come eliminare i graffi da un mobile

I mobili di casa a volte diventano oggetto dell'attenzione dei bambini che, volontariamente o involontariamente, lasciano i segni del loro passaggio. In cima alla lista di indiziati peri i graffi però troviamo i gatti! Segni e graffi sui mobili di legno,...
Casa

Come rimuovere i graffi dagli stivali

Indossare molto spesso gli stivali realizzati in pelle può portare a consumarli rapidamente, rendendoli inutilizzabili nel giro di pochi mesi. In questa maniera, pertanto, si corre il rischio di buttare al vento un sacco di soldi. In questa semplice...
Casa

Come rimuovere i graffi dal marmo

Il marmo è una roccia metamorfica, composta prevalentemente da carbonato di calcio. Ha origini molto antiche, ed il nome attribuitogli significa pietra splendente. Generalmente si presenta come una pietra dura ma al contempo è molto delicata. È porosa...
Materiali e Attrezzi

Come riparare i graffi sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile è senza dubbio la scelta migliore quando bisogna rinnovare la cucina. Un lavabo realizzato in questo materiale, infatti, riesce a coniugare l'estetica moderna ed elegante con la praticità di un materiale facile da pulire e da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.