Come togliere i pelucchi dal tessuto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte prima di uscire vi siete accorti che il vostro cappotto scuro è ricoperto di pelucchi chiari fastidiosissimi e antiestetici o che il vostro soffice pullover bianco è cosparso di piccoli pelucchi? Capita quasi a tutti di ritrovarsi pieni di pelucchi attaccati a qualsiasi tessuto o indumento e, purtroppo, essi non sono semplicissimi da togliere.
Quale è il miglior modo per eliminarli? Come bisogna procedere per liberarsene?
Ecco come togliere i pelucchi dal tessuto.

27

Occorrente

  • Cattura pelucchi, rullo per pelucchi, spazzola per pelucchi, nastro adesivo.
37

Oggi come oggi, in commercio, esistono appositi cattura pelucchi che assomigliano molto al classico rasoio elettrico.
Vanno usati con molta delicatezza, dato che possono creare abrasioni sul tessuto.
Non sono molto costosi e, a mio avviso, sono molto utili, dato l'esclusivo utilizzo anti pelucchi.
Sono composti da lame protette, hanno un serbatoio per i pelucchi da svuotare quando è pieno.
Direi l'ottimale soluzione da tenere sempre a portata di mano.

47

In commercio esistono, anche, apposite spazzole cattura pelucchi.
Vi sono le spazzole composte da uno spesso tessuto particolarmente ruvido, che afferra i piccoli pelucchi e li trattiene, oppure quelle a rullo, ricoperte di carta adesiva da strappare ad ogni uso.
Passandolo il rullo adesivo sulle parti da spazzolare, i pelucchi restano attaccati al lieve strato di collante.

Continua la lettura
57




Come organizzarsi se non si hanno in casa attrezzature di questo tipo?
Se non avete un cattura pelucchi, potete utilizzare una normalissima spazzola per abiti.
Inumiditela leggermente con acqua e poi passatela sulla stoffa da spazzolare.
Bisogna sempre procedere in un'unica direzione, per non ridistribuire sulla stoffa i pelucchi che sono stati tolti e per non rovinare il tessuto.
In alternativa, si può anche usare, in modo molto leggero data la possibilità di creare tagli sul tessuto, un semplice rasoio.
L'importante è passarlo sempre nella stessa direzione e seguendo verso della filatura di cui è composto il tessuto.

67


Se proprio non siete forniti di nessun accessorio cattura pelucchi, l'unica soluzione è un semplice nastro adesivo.
È sufficiente tagliarne delle strisce, aderirle bene al vestito, maglione, cappotto, ecc.
Dopodiché è necessario strappare le strisce di nastro adesivo con decisione.
Ovviamente, questo metodo un che definirei dozzinale, richiede molto tempo.
Ma se proprio non sapete come fare ed avete deciso di indossare proprio quel capo di abbigliamento, non rimane che questa soluzione alquanto scomoda.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come stirare maglioni di cashmere

Sciarpe e mantelli realizzati con questo materiale, hanno fatto la loro prima comparsa ad inizio del XVII. Ma da quale luogo ha origine questa fibra così preziosa e ricercata? È interessante sapere come il cashmere sia in realtà il sottovello di una...
Bricolage

Come praticare la tecnica shabby a due colori

Lo Shabby Chic è uno stile decorativo usato principalmente per abbellire mobili, oggetti o suppellettili vari. Esso consiste nel lavorare le superfici in modo tale da simulare l'effetto vintage e restaurato. Le tecniche impiegate per decorare in stile...
Bricolage

Come decorare una bottiglia di vetro

Se pensate di aver voglia di cambiamenti e non sapete proprio da dove iniziare, anche in questo caso ho ciò che fa per voi. Nei passi di questa guida, infatti, vi spigherò come decorare al meglio un bottiglia di vetro utilizzando pochi e semplici materiali...
Altri Hobby

Come realizzare un barattolo magico

Se c'è un oggetto capace d'affascinare sia i grandi che i bambini e che non smette mai di stupire, quello è certamente la sfera di cristallo avente all'interno la neve che scende abbondantemente. Questo oggetto può essere reperito durante il periodo...
Casa

Come usare e mantenere al meglio la lavatrice

Senza dubbio, la lavatrice è uno degli elettrodomestici più importanti e funzionali. Basta programmare il lavaggio e, nel giro di poche ore abbiamo la biancheria pulita e profumata, con un enorme risparmio di tempo e di fatica. Per ottenere buoni risultati...
Casa

Come stirare un abito da uomo

Tra le varie mansioni di economia domestica, quella che forse risulta più complicata, soprattutto per chi non ha ancora molta esperienza, è la stiratura. Piccoli imprevisti possono generare grandi danni, rovinando tessuti, a volte irrimediabilmente,...
Altri Hobby

Come pulire le monete da collezione

L​'hobby della numismatica è sempre stato uno dei passatempi più diffusi negli uomini. I collezionisti con esperienza sanno che le monete non andrebbero mai pulite, ma col passare degli anni, se non conservate nel migliore dei modi, molto spesso tendono...
Cucito

Come confezionare una stola di seta

Se vogliamo dare un tocco di eleganza ad un abbigliamento più casual perché non scegliere una stola di seta che, anche su un semplice jeans contribuirà a dare il giusto completamento. Tante sono le stoffe da usare per allestire la stola. Si possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.