Come togliere il calcare dagli impianti idraulici

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Qualsiasi elettrodomestico a contatto con l'acqua, i sanitari e gli impianti idrici sono soggetti all'attacco delle incrostazioni calcaree. Questa sostanza è un sale che si trova disciolto nelle acque in quantità diverse, secondo la zona geografica. Tale particolare individua l'indice di durezza del prezioso liquido, rendendolo più o meno duro.
Con il passare degli anni, il calcare forma ispessimenti bianchi e impedisce l'esatto funzionamento di tubature e macchinari. Questo intralcio provoca anche un eccessivo consumo di acqua ed elettricità. Nei passi successivi della seguente pratica guida, quindi, vi spiego come togliere questo nemico dai vostri impianti idraulici.

27

Occorrente

  • Cacciavite
  • Chiave
  • Aceto di vino o succo di limone
  • Guanti di protezione
  • Spillo
  • Acido muriatico (eventuale)
  • Occhiali di protezione (eventuale)
  • Mascherina di protezione (eventuale)
37

Prodotti naturali

Un'esatta manutenzione e l'utilizzo periodico e sistematico di sostanze specifiche, vi aiuterà a contrastare l'insorgere di questo problema. Se desiderate agire in modo naturale, efficace, ecologico, economico e sicuro, vi consiglio l'aceto di vino o il succo di limone. Entrambi sono degli acidi potenti che impediscono la deposizione del calcare.
Se scegliete l'aceto di vino, mettetene qualche litro ben caldo all'interno della lavatrice o nella lavastoviglie. Fate compiere un lavaggio a vuoto (almeno una volta al mese) e aggiungetelo nell'acqua per lavare le stoviglie. Ogni tanto, versatene un po' in ciascuno scarico, per allungare la vita e rendere efficienti le tubature del vostro impianto idraulico.

47

Prodotti chimici

Qualora vogliate usare i prodotti chimici in commercio (molto nocivi), prima di adoperarli, ricordatevi sempre di mettere un paio di guanti di protezione.
Se dovete ripulire i rubinetti o il flessibile della doccia, dapprima smontate e conservate ogni loro parte (soprattutto la guarnizione di gomma). Successivamente, immergete il tutto dentro una bacinella e lasciate in ammollo per almeno 30 minuti.
Per le componenti più difficili, ripetete la procedura e agitate bene. Terminate con l'ausilio di uno spillo e rimontate il rubinetto o il flessibile della doccia. Nel caso in cui questo problema danneggi il vostro WC, vi consiglio l'impiego dell'acido muriatico.

Continua la lettura
57

Attenzione ai pericoli

Prestate molta attenzione all'eventuale utilizzo dell'acido muriatico, perché è una sostanza parecchio nociva che sprigiona dei fumi pericolosi. In questi caso, indossate non soltanto i guanti di protezione, ma anche gli occhiali e la mascherina. Lasciate agire l'acido muriatico, rimanendo lontano, e arieggiate l'ambiente. Attivate poi lo sciacquone e aggiungete dell'acqua con l'aiuto di un secchio.
Mi raccomando di non eseguire mai queste azioni quando sono presenti i bambini. Se non vi sentite certi nel compierle, non esitate a rivolgervi ad esperti del settore. Siate anche tempestivi e non lasciate che il tempo peggiori la situazione: dunque, agite il prima possibile.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare a togliere le macchie d’inchiostro dagli abiti

Il peggior incubo che può capitare quando si indossano abiti bianchi, è quello di vedere una macchia d'inchiostro improvvisa. Se poi i nostri bambini vanno a scuola, ci troveremo i loro vestiti macchiati di una moltitudine d'inchiostri differenti. Ogni...
Casa

Come eliminare il calcare dalla lavatrice

Il calcare e i depositi di calcio sono causa della maggior parte dei guasti della lavatrice. Fortunatamente, però, possono essere rimossi facilmente con soluzioni semplici. La cattiva notizia, invece, è che il calcare non può essere prevenuto in quanto...
Casa

Come rimuovere il calcare dalla doccetta

Come ben sappiamo i depositi di calcare possono causare molte problematiche sia in bagno che in cucina e se poi si abita in una zona in cui l'acqua è particolarmente dura sicuramente è un disagio poco trascurabile. Generalmente le incrostazioni si formano...
Casa

5 prodotti per eliminare il calcare del bagno

Se la vostra stanza da bagno presenta spesso delle antiestetiche tracce di calcare su piastrelle e sanitari, potete evitare l'inconveniente usando dei prodotti specifici. Si tratta infatti di utilizzarli a seconda delle circostanze e dei materiali, al...
Casa

Come proteggere la parabola dagli agenti atmosferici

Gentili lettori, la guida che tratteremo andrà ad occuparsi di un argomento davvero curioso, ma che, sono sicuro, avrà un'utilità ampia in voi lettori. Infatti, ci occuperemo di come proteggere la parabola dagli agenti atmosferici. Questo è un tema...
Casa

Come Passare Dagli Interruttori Classici Ai Relè

In tutte le case ci sono innumerevoli interruttori atti a governare il buon funzionamento dei punti luce. La maggior parte delle abitazioni utilizza interruttori classici, formati da una levetta che quando chiusa attiva il meccanismo di funzionamento...
Casa

Come sostituire un saliscendi

Molte volte può succedere che facendo la doccia inavvertitamente possiamo danneggiare e rompere il saliscendi. Il calcare può attaccare le pareti di metallo del saliscendi, ma anche intasare i tubi e creare pressione all'interno degli stessi che possono...
Casa

Come rimuovere i graffi dagli stivali

Indossare molto spesso gli stivali realizzati in pelle può portare a consumarli rapidamente, rendendoli inutilizzabili nel giro di pochi mesi. In questa maniera, pertanto, si corre il rischio di buttare al vento un sacco di soldi. In questa semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.