Come togliere le macchie di colori ad olio dai tessuti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Tra le varie tecniche di pittura una tra le più suggestive e che dona risultati migliori è sicuramente quella ad olio. Questa tecnica sfrutta la capacità dell'olio di essere un ottimo collante con le polveri colorate con le quali viene mescolato e che una volta induritosi a contatto con l'ossigeno circostante, diviene molto resistente e fa apparire i colori brillanti e nitidi. Questa tecnica è stata utilizzata moltissimo nella storia dell'arte perché permette precisione nelle velature cromatiche e di replicare gli efetti della luce in un modo che difficilmente si riesce a replicare con altre tecniche, seppur più moderne. Unico problema di questa tecnica pittorica risiede nel suo stesso punto di forza: l'olio è un liquido che sporca tantissimo e il fatto di doverlo maneggiare nonostante esso azzeri praticamente l'attrito lo rende un vero e proprio incubo per chi poi dovrà pulire gli indumenti del pittore o della pittrice. Ma niente paura, con questa guida vedremo come togliere le macchie di colori ad olio dai tessuti.

25

Occorrente

  • trementina
  • carta assorbente
  • olio d'oliva
  • sapone di marsiglia
35

Per la sua duttilità, la tecnica a olio sopravvisse nel corso dei secoli, piegandosi ai più disparati utilizzi. A seconda della modalità di stesura del colore, ad esempio, gli artisti crearono superfici perfettamente levigate o, al contrario, ruvide e increspate, stese con pennello o spatola, generando una consistenza materica dalla particolare valenza espressiva. Per rimuovere una macchia, per prima cosa togli l'abito macchiato e tamponalo per bene con la carta assorbente, fino a lasciare il foglio quasi pulito. Una volta fatto ciò, lascia un foglio di carta assorbente sulla macchia, rigira il tessuto come un calzino e procedi con i successivi passaggi dalla parte interna.

45

Prendi della trementina (o acquaragia) versala in un foglio di carta assorbente e tampona la macchia, sempre dal rovescio. Continua con questa operazione più volte, cambiando il foglio di carta assorbente spesso, in modo da utilizzarne sempre uno pulito. Così facendo la macchia dovrebbe venire via, quindi non ti rimane altro da fare che lavare il tutto normalmente per togliere definitivamente ogni traccia della macchia.

Continua la lettura
55

Se invece la macchia dei colori ad olio dai tessuti è secca, devi prima ammorbidire la macchia; per farlo utilizza dell'olio d'oliva, spalmalo sulla macchia omogeneamente e procedi al trattamento con la trementina insaponando con il sapone di Marsiglia. Se invece il tessuto è sintetico e non lavabile, è necessario effettuare un lavaggio a secco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un portalampada di carta

Se per la tua casa intendi creare qualche oggetto decorativo, originale e soprattutto utile, puoi usare ad esempio la carta per realizzare un portalampada. Il lavoro è abbastanza semplice, e richiede pochi materiali ed attrezzi. In riferimento a ciò,...
Altri Hobby

Come costruire un set di pesi

Se non hai la possibilità di andare in palestra o desideri affiancare questa attività sportiva con l'esercizio a casa, questa guida ti insegnerà a costruirti da solo un utile set di pesi con cui allenarti e potenziare la tua massa muscolare. Con pochi...
Casa

Come risanare le rigature sul legno

Quando c'è la necessità di fare dei lavoretti in casa, il più delle volte vi verrebbe da contattare un professionista. Facendo cosi sicuramente otterrete dei ottimi risultati, però sfortunatamente il costo il più delle volte è molto elevato. Perciò...
Casa

Come Riparare Le Rigature Sul Legno

Quando abbiamo bisogno di fare dei lavori in casa, il più delle volte ci rivolgiamo ad un professionista. In questo modo riusciamo ad ottenere ottimi risultati, ma non sempre ci ritroviamo a spendere cifre esigue. Qualora si trattasse di lavori semplici,...
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare un gazebo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti voi i a capire ed imparare come poter impermeabilizzare, nella maniera più semplice e corretta possibile, un gazebo. Eseguiremo tutto grazie al metodo del fai da te, che non ci lascia mai da soli e che ci aiuta...
Bricolage

Come usare i colori a gran fuoco e a piccolo fuoco

I colori a gran fuoco e a piccolo fuoco sono usati nell'arte della decorazione pittorica delle terracotte e dei manufatti di argilla, cotto, ceramica e tutti i materiali che richiedano cottura in forno. La differenza sostanziale tra i due tipi di colore...
Casa

Come fare la manutenzione dei mobili antichi

Se siete degli amanti dell'antiquariato, soprattutto dei mobili antichi, sapete bene che nel tempo questi preziosi e cari oggetti possono andare incontro a usura e danneggiamento, pregiudicandone la bellezza. Tuttavia, con un po' d'attenzione e di pazienza,...
Bricolage

Come fare il craquelè di finitura

Se siete amanti del bricolage e dei lavori manuali, dovete per forza provare la tecnica del craquelè di finitura. Basta con il solito Découpage! O meglio, sì al decoupage, ma decorato con la tecnica del craquelè di finitura! Apritevi a nuovi orizzonti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.