Come togliere le macchie di sugo di pomodoro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Sulle tavole degli italiani il sugo di pomodoro non può certamente mancare. Ma a chi non capita molto spesso di sporcarsi tra un boccone di pasta al sugo e l'altro? Se siete così bravi da sapere evitare di sporcarvi gli abiti, è più semplice che si sporchi il tovagliolo di stoffa che avete usato per pulirvi la bocca. Ad ogni modo, per fare in modo che queste eventuali macchie vengano rimosse in maniera efficace dal tessuto, ecco una guida per voi. Vedremo infatti, in pochi e semplici passi, come togliere le macchie di sugo di pomodoro. Leggete questa guida per sapere come procedere e cosa adoperare.

24

Un fattore determinante in caso di macchie in genere e, in particolare, per le macchie di sugo di pomodoro, è il "tempismo". Prima si interviene, meglio è. Infatti, se tra quando ci siamo fatti una bella macchia e quando decidiamo di eliminarla passa molto tempo, è naturale che le sostanze componenti la macchia stessa penetrino a fondo nelle fibre del tessuto rendendo più difficile la sua eliminazione. Con un cucchiaio o con un coltello pulito, si provvederà alla rimozione della parte di sugo non ancora penetrato nel tessuto. Dopodiché si tampona delicatamente con un tovagliolo pulito per cercare di sottrarre quanto più sugo e unto possibile facendolo passare dall'indumento al tovagliolo.

34

Se i trattamenti visti precedentemente hanno ridotto il danno ma non eliminato totalmente la macchia, occorre procedere a metodi più efficaci facendo però attenzione ad evitare, per quanto possibile, di rovinare il tessuto sul quale è presente la macchia. È conveniente pretrattare la macchia adeguatamente prima di un lavaggio in lavatrice. In caso di macchie ancora fresche il trattamento più delicato si fa tamponando la macchia, da entrambi i lati del tessuto, con un panno imbevuto di acqua tiepida e acqua ossigenata con un rapporto 2 a 1. Per un effetto un po' più robusto, su tessuti che lo permettono, si può aggiungere un terzo di cucchiaino di ammoniaca su un totale di un bicchiere di acqua e acqua ossigenata.

Continua la lettura
44

In caso, invece, di macchie ormai secche, con il sapone di Marsiglia bisogna frizionare la macchia. Perché il sapone di Marsiglia? Perché è molto più efficace nel togliere le macchie in generale dei detersivi. Dopodiché, qualora vi fossero altri residui incrostati, con una spazzola scrostare questi ultimi. Adesso, con il bicarbonato di sodio e sale (e magari anche un pizzico d'acqua), possiamo creare una piccola crema da applicare giacché il bicarbonato riduce gli aloni mentre il sale svolge un ulteriore azione scrostante nelle fibre. Infine, versare un po' di acqua ossigenata sopra macchia per completare l'opera!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 modi per piegare i tovaglioli

In questo periodo durante il quale si avvicinano le festività natalizie può essere una valida idea quella di personalizzare la propria tavola con un tocco tanto speciale quanto semplice, "l'origami del tovagliolo". Forse state già pensando a come personalizzare...
Bricolage

Come Piegare Un Tovagliolo Creando Una Taschina Per Riporre Le Posate

Di sicuro vi è capitato di sedervi ad una tavola ben imbandita e notare la ricercatezza e particolarità con cui è stata apparecchiata. Potrete ammirare una bella tovaglia, simpatici piatti e bicchieri, ma anche la piegatura dei tovaglioli fa risaltare...
Cucito

Come realizzare una busta porta tovagliolo

I tovaglioli possono essere ripiegati in differenti maniere, ad esempio da essi si possono formare dei triangoli rettangoli, oppure delle forme a girandola, o ancora, delle buste porta posate. La piegatura a tasca rappresenta senz'altro la più classica...
Casa

Come piegare un tovagliolo a forma di coniglio

Quando abbiamo degli ospiti a pranzo o cena ci preoccupiamo che tutto sia in ordine, che il cibo sia buono e che possiamo passare del tempo insieme piacevolmente. La tavola riveste un ruolo fondamentale perché se vogliamo impressionare gli invitati dobbiamo...
Bricolage

Come Realizzare Un Set Da Scrivania Con Decoupage Su Tovagliolo

Quando si avvicinano le festività e le occasioni speciali, come il Natale o i compleanni dei vostri migliori amici, l'idea migliore che possiate avere è senza dubbio quella di realizzare un bellissimo regalo a mano. Il fai da te rende ogni oggetto,...
Bricolage

Come piegare un tovagliolo a forma di cuore

Immaginiamo per un momento di organizzare una serata romantica con la nostra dolce metà. Una cena intima e perfetta per la coppia, con un menù che soddisfi i nostri gusti. Organizziamo tutto nei minimi dettagli, dai pasti alle posate. Imbandire una...
Bricolage

Come piegare il tovagliolo a tre strati

Se vuoi apparecchiare una tavola particolarmente elegante e fare in modo che ogni cosa sia al suo posto, bisogna curare anche la forma e la piega dei tovaglioli che si utilizzeranno. La confezione dei tovaglioli è un elemento importante di una tavola,...
Bricolage

Come creare una tasca per le posate con i tovaglioli

Piegare i tovaglioli in diverse forme, rende la nostra tavola molto più elegante. In particolare, creare delle tasche al nostro tovagliolo conferisce un tocco di classe ed accuratezza. È ideale sia per un pranzo in famiglia sia per una cena romantica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.