Come togliere macchie di tintura per capelli

Tramite: O2O 13/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per le donne così come per gli uomini la tintura per capelli, rappresenta la soluzione ottimale per eliminare il bianco dovuto all'età o semplicemente per cambiare il look. In commercio esistono svariati prodotti che oggi sono per lo più alle erbe, ma tuttavia per attecchire necessitano di appositi catalizzatori. Di fondamentale importanza è pulire la testa subito dopo la posa della sostanza colorante, per evitare che rimangano degli evidenti aloni su pelle e cuoio capelluto. A tale proposito, ecco una guida su come togliere le macchie di tintura per capelli.

26

Occorrente

  • Alcool denaturato
  • Ovatta
  • Bicarbonato di sodio
  • Acqua ossigenata
  • Shampoo neutro
  • Asciugamano di spugna
  • Detergente all'acqua di rose
36

Usare delle sostanze detergenti

L'uso di guanti di lattice o di quelli in dotazione nel kit per tintura, è fondamentale per l'applicazione del prodotto prima e dopo il risciacquo dei capelli. Lo scopo è di evitare delle antiestetiche macchie, che poi diventano fastidiose e difficili da rimuovere. Nonostante ciò, la pulizia con alcuni prodotti è necessaria specie all'altezza delle tempie e in altre zone del viso. Le migliori sostanze detergenti che consentono di togliere le macchie di tintura sono molteplici tra cui l'alcool, l'acqua ossigenata ed il bicarbonato di sodio.

46

Utilizzare l'acqua ossigenata

L'alcool va utilizzato su un batuffolo di ovatta strofinando leggermente sulle parti macchiate, ed evitando il contatto con i capelli stessi. Il suo uso tra l'altro è consigliato poiché rimuove anche alcune impurità naturali della pelle. Se tuttavia si è allergici o comunque l'alcool non è ben tollerato dalla cute, del bicarbonato di sodio diluito in acqua e sottoforma di pasta, è in grado di svolgere una leggera ma efficace azione abrasiva che non danneggia la pelle, e nel contempo la pulisce a fondo. Per pelli delicate il consiglio è di usare invece dei detergenti naturali, come ad esempio l'acqua di rose già di per sè molto efficace per struccarsi. Per quanto riguarda donne ed uomini che hanno utilizzato una tintura per capelli e presentano questi ultimi di colore biondo, un'ottima soluzione per eliminare macchie ed aloni, consiste nell'utilizzare dell'acqua ossigenata su un batuffolo di ovatta. Il prodotto pulisce a fondo, e in caso di contatto con i capelli stessi non li schiarisce più di tanto.

Continua la lettura
56

Fare uno shampoo neutro

Una volta eliminate tutte le macchie di tintura più evidenti, prima di procedere a qualche ritocco in alcuni punti in cui risultano ancora presenti, conviene fare uno shampoo neutro massaggiando la pelle interessata e magari usando poi un asciugamano di spugna per strofinare. Dopo aver asciugato i capelli con il phon, l'operazione con l'ovatta e il prodotto prescelto va ripetuta per eliminare definitivamente ogni residuo di tintura.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare a togliere le macchie d’inchiostro dagli abiti

Il peggior incubo che può capitare quando si indossano abiti bianchi, è quello di vedere una macchia d'inchiostro improvvisa. Se poi i nostri bambini vanno a scuola, ci troveremo i loro vestiti macchiati di una moltitudine d'inchiostri differenti. Ogni...
Casa

Come togliere le macchie di colori ad olio dai tessuti

Tra le varie tecniche di pittura una tra le più suggestive e che dona risultati migliori è sicuramente quella ad olio. Questa tecnica sfrutta la capacità dell'olio di essere un ottimo collante con le polveri colorate con le quali viene mescolato e...
Casa

Come togliere una macchia di unto dai vestiti

Capita spesso, di macchiarci mentre mangiamo o cuciniamo. In particolare, le macchie d'olio, sono un nemico implacabile per tutti i capi d’abbigliamento e i tessili in generale. Se non si conoscono i giusti metodi per rimuovere le macchie d'unto, può...
Casa

Come eliminare la macchie di acqua dai tessuti

Ogni qualvolta si indossa un capo più delicato, ci si sente sempre un po' impacciati anche per paura di macchiarlo. Sopratutto per le donne, l'uso del fondotinta o del rossetto, può essere causa di macchie difficile da eliminare. Ma non tutti...
Casa

Come pulire le macchie su una giacca di velluto

Il velluto è un tessuto molto delicato e dev'essere curato nel modo adeguato, in particolare bisogna stare attenti se si sporca. Prima di lavarlo devi controllare bene l'etichetta per sapere se è lavabile. Il velluto non lavabile, infatti, dev'essere...
Casa

Come togliere la cera degli indumenti

Per quanta attenzione possiamo avere nella vita quotidiana, può sempre capitare per distrazione nostra o altrui di macchiare degli indumenti. Infatti, mentre quando pranziamo stiamo molto attenti soprattutto alle possibili macchie di frutta o olio, molto...
Casa

Come eliminare le macchie dal legno

Chi possiede in casa degli oggetti legno sa bene quanto siano delicati. Può capitare accidentalmente di sporcarle con delle antiestetiche macchie. Navigando su internet si possono trovare diversi modi per farle andare via e, come se non bastasse, ci...
Casa

Come eliminare le macchie di catrame

Abbastanza spesso, per risparmiare o passione, si eseguono dei lavori "fai da te". Un esempio è la stesura del catrame o dell'asfalto sul tetto dell'abitazione, in modo da riparare una perdita d'acqua che ha macchiato il soffitto. Armandosi di buona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.