Come tosare il prato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Saper tosare il prato è una capacità molto importante per chi ha intenzione di iniziare ad abbellire la zona verde della propria abitazione. Tale operazione viene spesso sottovalutata ma in realtà deve essere ben pianificata a monte dell'intervento: tosare il prato infatti non significa curarsi solo dell'estetica del giardino ma anche e soprattutto occuparsi del suo stato di "salute" tenendo conto di tutti i fattori che potrebbero migliorarlo o, viceversa, peggiorarlo. Nella seguente guida vi forniremo alcuni semplici consigli su come tosare il prato.

26

In linea di massima più il prato viene concimato ed innaffiato e più la stagione è piovosa, più è necessario tosarlo poiché la crescita è più rapida; in questo caso potrebbe rivelarsi necessario tosare il prato anche una volta a settimana. Il consiglio per ottenere un prato rigoglioso è quello di annaffiarlo quotidianamente preferibilmente la mattina presto oppure la sera poiché. Un altro accorgimento utile è legato al tipo di erba da seminare: il prato inglese è sicuramente quello più gradevole esteticamente però se si possideno degli animali domestici è preferibile optare per una semina composta metà da prato inglese e metà da trifoglio; tale ''miscela'' renderà l'erba più robusta e ne contrasterà l'ingiallimento.

36

L'altezza di taglio dell'erba influisce sulla vita del prato e quindi "indovinare" l'altezza di taglio significa permettere all'erba di crescere più forte e rigogliosa. Prima ancora di decidere l'altezza di taglio è poi opportuno fare attenzione alle condizioni generali del manto erboso in particolare al suo grado di "umidità". Tagliare un prato troppo asciutto porterebbe l'erba a seccarsi, perché a seguito del taglio i fili cercano subito acqua per rigenerarsi ma se il terreno è troppo asciutto ciò non è possibile. Per ovviare a questo problema si può anche tagliare un prato asciutto purché lo si annaffi adeguatamente subito dopo.

Continua la lettura
46

Un'ultima considerazione da fare è legata al momento immediatamente successivo alla tosatura. Bisogna fare attenzione che durante il taglio non cadano sul prato i residui della tosatura poiché questi ultimi andrebbero a formare un tappeto impermeabile con conseguenze negative sull'intero manto erboso. È bene quindi controllare il prato dopo la tosatura e raccogliere i fili d'erba residui con l'ausilio di un rastrello. Lo stesso vale per i mucchi di foglie che in autunno ricoprono l'erba; non è invece necessario preoccuparsi in caso di nevicate.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

5 modi per coltivare il prato

Il prato è uno dei fattori principali quando decidiamo di acquistare la nostra casa. Infatti avere un prato ci permette di provare quella bellissima sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, per sentire la freschezza che sale dai nostri piedi...
Giardinaggio

Manutenzione e cura del prato

Accanto a tutte le piante c'è sempre un prato più o meno folto e sparso per il terreno. In realtà anche questo come tutti gli altri vegetali è in grado di riprodursi. Ma ovviamente per mantenerlo perfetto va curato. La crescita dipende dalle attenzioni...
Giardinaggio

10 consigli pratici per un prato perfetto

Sognate da sempre un prato come quelli che si vedono nei giardini delle case inglesi o americane? Avete provato più volte a far crescere nel vostro giardino un prato verde e brillante ma non avete ottenuto i risultati sperati? Allora questa è proprio...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Come riseminare il prato in giardino

Un prato pulito, fresco e libero da erbacce infestanti è un toccasana per gli occhi e per il cuore. Purtroppo, per lo sporco e la crescita di fastidiose erbe invasive, il prato si riempie facilmente di fastidiosi elementi che ne ostacolano la bellezza....
Giardinaggio

Come allestire un prato a rotoli

Immaginiamo un'ampia dimora con giardino, in cui passare gradevoli momenti di relax. Il contesto ideale per chiunque volesse godere del tempo libero senza allontanarsi dalla sicurezza di casa. Respirare i profumi di una ricca vegetazione, su un rigoglioso...
Giardinaggio

Prato sintetico: errori da evitare nella cura

Per giardini, terrazze e parchi giochi (in questo caso per attutire eventuali cadute), il prato sintetico si utilizza tutte le volte che non è possibile realizzare un prato naturale. Questo manto erboso sintetico si usa infatti soprattutto per le aree...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.