Come trapiantare il calamondino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Probabilmente pochi si voi, magari i più esperti in campo botanico, conoscono l'argomento di cui andremo a parlare. Tratteremo infatti del calamondino, che è un ibrido tra due individui del genere Citrus e il kumquat. È una pianta utilizzata soprattutto come albero ornamentale, e meno come alimento, nonostante il frutto sia commestibile. In particolare, in questa guida, andremo a parlare di come trapiantare il calamondino, seguendo i seguenti passaggi.

25

Seminare o trapiantare

Per ottenere il nostro personale albero, dobbiamo scegliere tra semina e trapianto, ma, essendo il calamondino una pianta il cui seme fruttifica piuttosto difficilmente, opteremo per il trapianto, che sicuramente ci garantirà una maggiore percentuale di riuscita.

35

Cosa fare

La prima cosa da fare è sicuramente quella di procurarsi un albero già innestato. Adesso bisogna posizionarlo in un vaso delle dimensioni giuste, che solitamente va scelto poco più grande rispetto a quello già in dotazione. L'importante è non esagerare con la grandezza, se no ciò che verrà fuori sarà un albero con delle grandi radici ma con mancanza di frutti. Bisogna inoltra comprare del terriccio per agrumi, ottenibile anche in casa mescolando terra, stalattico maturo, sabbia e argilla espansa (o ghiaia). Quest'ultimo ingrediente sarà necessario per assicurare al vostro calamondino un ottimo drenaggio. A proposito di drenaggio, è bene approfondire l'argomento annaffiatura. Bisognerà infatti annaffiare con regolarità la pianta, soprattutto nei mesi più caldi, in modo da non fare asciugare la terra. Nei mesi più freddi, invece, questo processo può essere rallentato. Una cosa importante è sicuramente quella di tenere d'occhio l'acqua in modo da non avere ristagno.

Continua la lettura
45

Praticare il rinvaso

Una volta che sarete riusciti a creare il perfetto ambiente per il vostro calamondino, il gioco è fatto. Una cosa alla quale dovete prestare attenzione, però, è il prendersi cura di esso. Ad esempio, è importante rinvasare la pianta (più tempo in base alla sua grandezza) a cadenza regolare di circa 2-4 anni. Quando il vostro albero avrà un vaso che supera gli 80 cm di diametro, allora bisognerà sostituire una parte di terriccio, tagliare le radici più vecchie e rinvasare nuovamente. Di solito, questi procedimenti si effettuano in primavera o in estate. Per concludere, possiamo parlare degli agrumi che otterremo da questa pianta. Se essi verranno messi in balcone, sarà più giusto attuare uno sviluppo minore, raccomandato appunto per le coltivazioni in contenitori dalle dimensioni ridotte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come trapiantare le talee di lavanda

La lavanda è una delle piante più gradevoli e graziose, è molto amata per il suo dolce e delicato profumo, per il suo aspetto raffinato e per il suo elegante colore. Coltivare una pianta di lavanda in casa oppure in giardino può essere l'idea migliore...
Giardinaggio

Come trapiantare un ulivo da vaso alla terra

L'ulivo è una pianta secolare che ben si adatta in quasi tutto il territorio Italiano. Quasi ogni regione produce oli di ottima qualità da nord a sud della penisola. Qualsiasi sia il cultivar che avete in mente di acquistare, se vi state chiedendo come...
Giardinaggio

Come trapiantare le piantine di peperoncini

Se hai effettuato la semina dei peperoncini e le piantine sono cresciute quanto basta per trapiantarle, l’operazione puoi farla seguendo delle linee guida ben precise. Per ottimizzare il risultato, ci sono tuttavia due punti chiave su cui devi focalizzare...
Giardinaggio

Come trapiantare la menta dal semenzaio al vaso

La menta è una pianta erbacea che può avere davvero numerosi utilizzi. Si può usare per creare dei prodotti per l'igiene personale, oppure può accompagnare delle pietanze o delle bevande. Sicuramente averne una piantina a disposizione ha i suoi vantaggi....
Giardinaggio

Come trapiantare la begonia

Prendersi cura di piante e fiori è uno splendido passatempo che acquista sempre più appassionati. Pian piano stiamo riscoprendo l'amore per la natura e i vantaggi che possiamo ottenere da essa. Ogni specie ha bisogno del giusto ambiente e di ottime...
Giardinaggio

Come trapiantare l'aloe arborescens

L'Aloe è ormai piuttosto conosciuta, anche se non tutti sanno che ne esistono diverse tipologie. Si è soliti, infatti, pensare a quella che comunemente si chiama "Aloe vera". Nel caso di questa guida, però, parliamo di una tipologia differente, ovvero...
Giardinaggio

Come trapiantare i bulbi

Quando l'inverno ormai si allontana, e la primavera comincia a fare capolino timidamente, ecco che è arrivato il momento di procurarsi i bulbi dei nostri fiori preferiti. Con i loro colori e i loro profumi sono in grado di rallegrare sia una stanza sia...
Giardinaggio

Come trapiantare un musa basjoo

Siamo pronti a trattare in questo articolo un argomento molto utile a coloro i quali hanno il pollice verde ed amano le piante. Nello specifico cercheremo di capire come poter trapiantare un Musa Basjoo, nella maniera più approfondita e veloce possibile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.