Come trapiantare le piantine di peperoncini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se hai effettuato la semina dei peperoncini e le piantine sono cresciute quanto basta per trapiantarle, l’operazione puoi farla seguendo delle linee guida ben precise. Per ottimizzare il risultato, ci sono tuttavia due punti chiave su cui devi focalizzare la tua attenzione. In riferimento a tutto ciò, ecco una guida con alcuni consigli pratici su come trapiantare le piantine di peperoncini.

26

Occorrente

  • Terriccio fresco
  • Vaso grande
  • Sabbia
  • Letame animale
  • Zolfo liquido
  • Magnesio in polvere
36

Esporre gradualmente al sole le piantine

Il primo dei due punti chiave a cui abbiamo fatto accenno nell’introduzione, riguarda le condizioni ambientali in cui andrai ad esporre le piantine di peperoncini una volta trapiantate; infatti, una temperatura di 30 gradi, una luce solare diretta e alcune condizioni ventose non sono indicate per questo tipo di coltivazione. In merito il consiglio è di portarle all'aperto per mezza giornata e in un'area protetta dal vento. Alcuni giardinieri tuttavia suggeriscono che nel momento in cui l’esposizione al sole avviene sul davanzale della finestra, di aprire quest’ultima per un'ora al giorno e man mano aumentare il tempo fino a 8 ore. Con l'aumentare della quantità di ore, è possibile metterle poi gradualmente alla luce solare diretta ed anche al vento, senza che subiscano danni strutturali.

46

Mescolare il terriccio con sabbia e letame

Queste importanti nozioni di giardinaggio precedono la fase di trapianto delle piantine di peperoncini, ed in questo caso subentra il secondo fattore chiave che nello specifico consiste nel creare le condizioni favorevoli del suolo sia esso un terrapieno che un grande vaso con terriccio. Fatta questa ulteriore premessa, le piantine di peperoncini si possono trapiantare in vaso alla giusta profondità, mescolando al terriccio base della sabbia che consente alle radici di attingere aria e del letame animale. Tuttavia se l’opzione è quella del terrapieno nel composto appena indicato, ti conviene aggiungere anche un cucchiaino di zolfo. Questo prodotto naturale consente alle radici di svilupparsi ulteriormente e di ispessire il gambo delle piantine. Tali condizioni le incoraggiano a crescere in modo molto rigoglioso.

Continua la lettura
56

Procedere con l'irrigazione immediata

Terminata la fase di trapianto delle piantine è importante procedere con un'irrigazione immediata, e se il clima è molto caldo, un maggior quantitativo d’acqua è a dir poco fondamentale. Le innaffiature devono tra l’altro essere costanti, e almeno ogni due settimane arricchite con del magnesio oppure con un compost a base di pesce. Infine il consiglio ulteriore è di non fare mai il trapianto in serata, per evitare che non si possano immediatamente esporle in pieno sole condizione questa fondamentale per impedire che le piantine di peperoncino subiscano gravi traumi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 consigli per coltivare i peperoncini in casa

I peperoncini fanno parte di un genere di piante erbacee. Fioriscono in primavera e in estate e producono dei bellissimi fiorellini bianchi. Mentre, i frutti sono di forma e di colore diverso secondo la specie. Questi sono delle bacche che hanno una cava...
Giardinaggio

Come travasare le piantine di basilico

Con l'arrivo della primavera cominciano a deliziarci anche i profumi delle erbe aromatiche che crescono negli orti. Il basilico ad esempio è una di queste, ed è proprio in primavera che le piantine devono essere accuratamente travasate. In riferimento...
Giardinaggio

Come trapiantare l'aloe arborescens

L'Aloe è ormai piuttosto conosciuta, anche se non tutti sanno che ne esistono diverse tipologie. Si è soliti, infatti, pensare a quella che comunemente si chiama "Aloe vera". Nel caso di questa guida, però, parliamo di una tipologia differente, ovvero...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare i peperoncini australiani in casa

Non dovete essere per forza degli estimatori dei sapori piccanti per pensare di coltivare peperoncini in casa. Le piante di peperoncino, infatti, sono anche molto gradevoli esteticamente. Tra le varietà di peperoncini australiani, ce ne sono alcune davvero...
Giardinaggio

Come trapiantare la menta dal semenzaio al vaso

La menta è una pianta erbacea che può avere davvero numerosi utilizzi. Si può usare per creare dei prodotti per l'igiene personale, oppure può accompagnare delle pietanze o delle bevande. Sicuramente averne una piantina a disposizione ha i suoi vantaggi....
Giardinaggio

Come coltivare i peperoncini sul balcone

Siete stanchi di non avere mai il peperoncino a portata di mano? Vi piacerebbe poterlo raccogliere fresco ogni volta che volete? Se ne avete la possibilità, non vi resta che coltivare una pianticella sul vostro balcone. L'operazione non è complicata...
Giardinaggio

Come trapiantare le talee di lavanda

La lavanda è una delle piante più gradevoli e graziose, è molto amata per il suo dolce e delicato profumo, per il suo aspetto raffinato e per il suo elegante colore. Coltivare una pianta di lavanda in casa oppure in giardino può essere l'idea migliore...
Giardinaggio

Consigli su come trapiantare, potare e coltivare le more da giardino

Se in un vivaio abbiamo acquistato delle piccole piantine di more, indipendentemente dai consigli del personale addetto del centro, è importante documentarci su tre tecniche fondamentali che se ben eseguite, sono in grado di regalarci delle more succose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.