Come trapiantare un bonsai

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il rinvaso di un bonsai è un' operazione molto delicata che va eseguita più volte nell'arco della vita di un bonsai. Di solito, viene fatta in primavera, alla ripresa vegetativa, oppure in autunno, al momento della pausa vegetativa e quando la pianta è in buona salute in modo da superare lo stress del rinvaso stesso. L'operazione serve a ridurre l'estensione degli apparati radicali per favorire lo sviluppo e la crescita della pianta stessa. In questa guida t'insegnerò passo dopo passo come trapiantare un bonsai.

26

Occorrente

  • Terriccio asciutto
  • un piccolo bastoncino ad uncino
  • delle forbici
  • della rete di plastica
  • spruzzino
36

Nel momento in cui trapiantiamo il nostro bonsai, assicuriamoci di trovarci in un posto all'ombra e al riparo dal vento, per evitare che le radici si asciughino una volta tirate fuori dal vaso. Tenete a portata di mano uno spruzzino per inumidire le radici se in caso ce ne fosse bisogno. Ora, tenere fermo con una mano il contenitore del bonsai e con l'altra sollevare l'intera pianta delicatamente, afferrandola per il tronco. Con un bastoncino liberare le radici dal terreno a esse aderente, in modo da rendere visibili le radici. Quindi tagliare le radici rotte o morte e spuntare quelle più vigorose.

46

Ripulire dal terriccio che si è solidificato i fori di drenaggio da eventuali incrostazioni che impediscono il corretto deflusso dell'acqua. Per questo motivo, è opportuno ricoprirli con un pezzetto di rete di plastica, possibilmente a maglie sottili, in modo tale che il terriccio non si addensi e li ostruisca. Un corretto apparato radicale dovrebbe avere grosse radici, ossia sotto la terra tantissima capillare. Per vedere se abbiamo fatto un ottimo lavoro, dovremmo riuscire a inserire il bonsai nel vecchio vaso senza che le radici si pieghino e lasciando un centimetro e mezzo di spazio dalle pareti del vaso. È importante ricordarsi ogni tanto di inumidire le radici con uno spruzzino.

Continua la lettura
56

Dopo aver steso un sottile strato di terriccio sul fondo del contenitore, si dispone la pianta e si aggiunge del terriccio nuovo delicatamente, è sempre consigliato tenere nel terreno materiale come sabbia e ghiaino di frantoio, questi facilitano la crescita di nuovi capillari. A conclusione del rinvaso, il bonsai va irrigato abbondantemente e delicatamente con uno spruzzino in modo da evitare buchi nel terreno, e che il terriccio fuoriesca dai bordi. Per circa due settimane. Non concimare prima di un mese, limitare la defogliazione poiché l'allungamento corrisponde, allo sviluppo delle radici. Simo giunti ormai a questo terzo ed ultimo passo della guida.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel rinvaso del bonsai non vale la norma del sostituire un vaso piccolo con uno più grande, perchè ciò contrasterebbe con l'impostazione prescelta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come trapiantare le talee di lavanda

La lavanda è una delle piante più gradevoli e graziose, è molto amata per il suo dolce e delicato profumo, per il suo aspetto raffinato e per il suo elegante colore. Coltivare una pianta di lavanda in casa oppure in giardino può essere l'idea migliore...
Giardinaggio

Come trapiantare un ulivo da vaso alla terra

L'ulivo è una pianta secolare che ben si adatta in quasi tutto il territorio Italiano. Quasi ogni regione produce oli di ottima qualità da nord a sud della penisola. Qualsiasi sia il cultivar che avete in mente di acquistare, se vi state chiedendo come...
Giardinaggio

Come trapiantare le piantine di peperoncini

Se hai effettuato la semina dei peperoncini e le piantine sono cresciute quanto basta per trapiantarle, l’operazione puoi farla seguendo delle linee guida ben precise. Per ottimizzare il risultato, ci sono tuttavia due punti chiave su cui devi focalizzare...
Giardinaggio

10 piante ideali per ricavare un bonsai

I bonsai solo dei piccoli alberi in miniatura che vivono in vasi di dimensioni ridotte proprio per mantenere al minimo la crescita di questo tipo di pianta. I bonsai sono delle vere e proprie opere d'arte in miniatura, e sono dotati di un'eleganza e di...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
Giardinaggio

Come potare i bonsai

Nell'ultimo decennio è iniziata la mania del giardinaggio. Si sono diffusi in particolare le piante orientali, come ad esempio i bonsai. Piccoli ma davvero molto graziosi, i bonsai hanno bisogno di potatura regolare per mantenere la loro forma e lo stile...
Giardinaggio

Cosa fare se il bonsai perde le foglie

Se a casa abbiamo un bonsai e notiamo che esso perde foglie, ciò, può essere dovuto a diverse cause. Quelli a foglie caduche, perdono normalmente le foglie quando il clima è più fresco, ad iniziare dall'autunno. Se invece possediamo un bonsai sempreverde,...
Giardinaggio

Come potare un bonsai

Se desideriamo avere uno o più bonsai in casa, la cosa più importante che c'è da sapere è il fondamentale ruolo che ricopre la potatura. I bonsai sono dei mini alberi che vanno curati costantemente nel tempo e per fargli assumere la forma che vogliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.