Come trasferire le immagini sul fimo con il fimo liquido

Tramite: O2O 03/12/2014
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il fimo è una pasta sintetica con cui è possibile realizzare piccoli oggetti, come portachiavi, orecchini e ciondoli. Effettuare dei lavoretti con il fimo può diventare una vera e propria passione per molte persone. È sufficiente un po' di esperienza per poter realizzare dei simpatici oggetti che possiamo anche regalare ai nostri amici. Una tecnica di lavorazione del fimo consiste nel trasferire una immagine che ci piace particolarmente sulla pasta. Potremmo reperire l'immagine che abbiamo scelto in rete. In questo caso la riprodurremo su un foglio di carta con una stampante laser. Oppure da riviste, o addirittura potremmo utilizzare una foto del nostro album di famiglia. In questa breve guida vedremo insieme come trasferire le immagini sul fimo con il fimo liquido.

26

Occorrente

  • fimo liquido
  • fimo in pani
  • immagine
  • carta da forno
  • matterello, o attrezzo cilindrico
  • taglierino
  • nastro
36

Per prima cosa scegliamo l'immagine con cui creare, per esempio, un ciondolo. Ritagliamola della forma che preferiamo. Appoggiamola su una teglia che avremo ricoperto con della carta da forno. Stendiamo del fimo liquido sopra l'immagine aiutandoci con le dita, in modo da livellare perfettamente la superficie. Mettiamo in forno a 120° - 130° per pochi minuti. È molto importante che durante la cottura la temperatura non superi i 150°. Infatti il fimo è composto da derivati del petrolio ed a temperature troppo alte potrebbe sprigionare sostanze tossiche. Anche il tempo di cottura è importante per lo stesso motivo.

46

Togliamo l'immagine dal forno e lasciamola raffreddare. Prendiamo la pasta fimo e lavoriamola con le dita per ammorbidirla. Stendiamola con un matterello di piccole dimensioni o con un altro attrezzo cilindrico. Ricordiamoci che poi non potremo più utilizzare questo oggetto per gli alimenti. Facciamo attenzione che sulla pasta stesa non rimangano bolle che potrebbero compromettere la buona riuscita del nostro lavoro. Appoggiamo l'immagine ricoperta di fimo liquido solidificato sulla pasta stesa e ritagliamo i contorni dell'immagine utilizzando un taglierino. Cerchiamo di essere precisi perché non potremo eliminare successivamente eventuali parti in eccesso.

Continua la lettura
56

Incolliamo le due parti ottenute utilizzando alcune gocce di fimo liquido come collante. Avremo un risultato migliore se le terremo strette per un minuto. Potremo anche rifinire il nostro lavoro con una sottile striscia di pasta fimo colorata attaccata lungo tutta la sagoma del ciondolo. Con la stessa striscia di pasta creiamo una asola per collegare il ciondolo ad un nastro. Rimettiamo in forno a 120° per circa 10 minuti. Abbiamo così creato un ciondolo originale, che sicuramente potremo indossare, o regalare, soddisfatti del nostro lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo molta attenzione che non si creino bolle d'aria durante la lavorazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il classico silicone bianco che, purtroppo, non è un gran che per quel che concerne le creazioni in fimo, è...
Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come Realizzare Murrine In Fimo

Le murrine sono dei graziosi e preziosi oggetti in vetro, come ad esempio soprammobili, fermacarte, gioielli, tutti coloratissimi ed artigianali. È possibile ispirarsi a queste bellissime creazioni e realizzare qualcosa di simile e di altrettanto aggraziato...
Bricolage

Come fare delle tartarughine in fimo

L'arte del fai-da-te è utile per creare tanti oggetti domestici che possono servire per arredare o per arricchire i nostri accessori da esporre in casa o da utilizzare come monili. Tra i materiali più utilizzati, adatti per realizzare piccoli oggetti...
Bricolage

Realizzare decorazioni natalizie in fimo

Il fimo è una pasta sintetica, molto versatile, che a differenza della pasta di pane, di sale e di mais ha il vantaggio di trovarsi in commercio già colorata, quindi non è necessario l'utilizzo dei colori dopo la cottura. È facilmente modellabile...
Bricolage

Come cuocere correttamente gli oggetti realizzati in fimo

Nel mondo del fai-da-te c'è grande spazio per la creatività e l'inventiva. I piccoli oggetti decorativi sono tra i primi lavori che un principiante impara a creare. Piccoli ciondoli, charms, orecchini e bracciali sono tra i lavori più frequenti. E...
Bricolage

Come cuocere a bagnomaria il fimo

Il fimo è una pasta modellabile sintetica derivata dal petrolio che non secca all'aria ma necessita della cottura per indurirsi. Normalmente si cuoce in forno (a 110° per 30 minuti), ma non può essere utilizzato un forno che si usa anche per il cibo...