Come trasferire le immagini sul fimo con la tecnica laser

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati del bricolage, a capire come poter trasferire le immagini sul fimo, con la tecnica del laser. Sono davvero in tanti coloro che decidono d'imparare ad utilizzare il fimo, questa pasta modellabile, per dar vita a delle figure, portaoggetti, ed altro, davvero unici e speciali! Iniziamo subito con il dire che gli amanti del fai da te di certo, sapranno infatti, cos'è il fimo e come si utilizza. Al pari del "cernit" è una pasta sintetica modellabile con la quale si riescono a realizzare dei lavoretti graziosi e completamente personalizzati, tra cui anche orecchini, bracciali, ciondoli e collane. Ma come fare a trasferire un'immagine sul fimo? Esistono 2 modi per farlo. Nella presente guida ne vediamo uno dei 2, ovvero il trasferimento tramite la stampa laser. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento!

27

Occorrente

  • Fimo
  • Stampante laser
  • Acqua
  • Immagine da trasferire
37

La prima cosa che dobbiamo sapere è che l'utilizzo di questa particolare tecnica, ci consentirà di ottenere dei lavori davvero perfetti. Iniziamo subito con lo scegliere l'immagine che desideriamo trasferire sul fimo ed effettuiamone la stampa, nelle dimensioni che riteniamo più opportune. Ricordiamo anche che se la stampa dovesse contenere al suo interno, una parola scritta, lettere o via dicendo, dovremo cercare d' impostare la stampa speculare, in quanto in caso contrario, una volta trasferita l'immagine il tutto risulterà al contrario.

47

Se non disponiamo di una stampante laser, possiamo effettuare le copie direttamente in una copisteria. Con una classica "ink jet", infatti, questa tecnica non funziona. Ottenuta la stampa posizioniamola sul nostro fimo, che naturalmente avremo modellato secondo le nostre esigenze. La parte visibile dell'immagine dovremo cercare di posizionarla a diretto contatto con il fimo. A questo punto, riempiamo un bicchierino di acqua fredda.

Continua la lettura
57

Utilizzando le dita, e con estrema delicatezza, iniziamo il suo trasferimento. A tal fine, dobbiamo cercare d' immergere il dito nell'acqua e con dei piccoli e precisi, movimenti circolari sulla carta, iniziamo pure a "consumarla". Stiamo molto attenti a non essere bruschi, in quanto rischiamo di strappare la carta stessa. Dopo un po', noteremo che la carta sarà stata tutta eliminata. Rimarrà solamente l'immagine, naturalmente al contrario, che la caratterizzava. Avremo, così, effettuato il trasferimento in maniera tutto sommato abbastanza semplice e potremo anche procedere con l'eventuale decorazione e la successiva cottura, sempre a nostro piacimento. Basta poco e con il fai da te, anche utilizzare il fimo, sarà del tutto facile e veloce!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come Riparare Gli Oggetti In Fimo Rotti

Il fimo è un materiale sintetico che si può modellare abbastanza facilmente. Esso viene utilizzato per la realizzazione di piccoli oggetti che si solidificano attraverso le proprietà termoindurente di cui gode. Il fimo ha una consistenza tale che dà...
Bricolage

Come Realizzare Murrine In Fimo

Le murrine sono dei graziosi e preziosi oggetti in vetro, come ad esempio soprammobili, fermacarte, gioielli, tutti coloratissimi ed artigianali. È possibile ispirarsi a queste bellissime creazioni e realizzare qualcosa di simile e di altrettanto aggraziato...
Bricolage

Come fare la panna finta, per dolcetti in fimo

Sei un'amante dell'handmade, cioè del lavoro artigianale? Lavori il fimo e non sai come realizzare l'effetto panna? Per evitare di adoperare il classico silicone bianco che, purtroppo, non è un gran che per quel che concerne le creazioni in fimo, è...
Bricolage

Come fare delle tartarughine in fimo

L'arte del fai-da-te è utile per creare tanti oggetti domestici che possono servire per arredare o per arricchire i nostri accessori da esporre in casa o da utilizzare come monili. Tra i materiali più utilizzati, adatti per realizzare piccoli oggetti...
Bricolage

Realizzare decorazioni natalizie in fimo

Il fimo è una pasta sintetica, molto versatile, che a differenza della pasta di pane, di sale e di mais ha il vantaggio di trovarsi in commercio già colorata, quindi non è necessario l'utilizzo dei colori dopo la cottura. È facilmente modellabile...
Bricolage

Come Fare Una Spada Laser

Alcune volte perdiamo molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri bambini e spesso dopo tanta fatica il suo costo risulta anche molto elevato. Potremmo quindi provare a realizzare da soli degli oggetti...
Bricolage

Come cuocere correttamente gli oggetti realizzati in fimo

Nel mondo del fai-da-te c'è grande spazio per la creatività e l'inventiva. I piccoli oggetti decorativi sono tra i primi lavori che un principiante impara a creare. Piccoli ciondoli, charms, orecchini e bracciali sono tra i lavori più frequenti. E...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.