Come trasferire le piante del giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se possiedi un giardino, ti sarà capitato a volte, di dover trasferire alcune piante, grandi o piccole, da un terreno ad un altro, senza saper bene come fare. È importante stare attenti poiché si rischia di rendere la pianta inefficiente al suo lavoro e quindi sarai costretto a cambiarla. Ecco come trasferire le piante del giardino.

26

Occorrente

  • Vaso
  • Concime
  • Fertilizzanti
  • Acqua
  • Paletta
  • Argilla
36

Travasare una pianta significa essenzialmente, spostarla da un vaso più piccolo ad uno più grande, facendo attenzione a non rovinare le radici della stessa. Il periodo migliore per svolgere questa operazione è tra dicembre e marzo, in modo che in primavera, la pianta possa fiorire in tutto il suo splendore. Prima di procedere, tieni a portata di mano tutto il necessario per svolgere il trasferimento.

46

Prendi la paletta e con molta attenzione, libera la pianta dal vecchio vaso, stando cauto a non tagliare qualche radice. La stessa cosa vale se la pianta si trova in un terreno e vuoi portarla dentro ad un vaso. Metti da parte per un attimo la pianta appena colta. Tira fuori il secondo vaso e riempi il fondo con dell'argilla. Cospargi tale strato con la terra e nel frattempo, inserisci la pianta in posizione eretta.

Continua la lettura
56

Fatto ciò, ti basterà innaffiare delicatamente la pianta e in seguito, aggiungere dei fertilizzanti biologici, per evitare la presenza di animali che potrebbero danneggiare la pianta. Se stai tenendo in mano una pianta molto piccola, quindi molto fragile, munisciti di un sacchetto di plastica che avvolgerà le radici, in modo tale da evitare qualsiasi danno permanente. Inoltre, non trasportare mai la pianta tenendola per le radici oppure per i rami, ma portala in posizione eretta per il ramo, che è la parte più robusta e meno sensibile agli urti.

66

In alternativa per rinvasare le piante da giardino, versa un po' di mix di invasatura in un secchio o in un vaso e aggiungi una quantità equivalente di acqua calda. La maggior parte delle miscele di invasatura sono formati da idrorepellenti asciutti, quindi è necessario mescolare per bene. Se il terreno da giardino è troppo asciutto, aggiungere più acqua.
È possibile sigillare qualsiasi mix di terreno in un sacchetto di plastica o in un contenitore e conservarlo per la prossima sessione di impregnazione.
Per rimuovere la pianta dal suo vecchio vaso, scivola la mano sopra la parte superiore del vaso, tenendo il gambo della pianta tra le dita e gira il piatto a testa in giù.
Premi il bordo del vaso saldamente contro una superficie dura, come un tavolo e quindi tira delicatamente il piatto verso l'alto per rimuovere l'impianto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come scegliere le piante adatte da tenere in giardino

Il sogno di ogni possessore di giardino è di coltivare piante rigogliose, sane e belle a vedersi. Avere un giardino può davvero essere un'opportunità per mettere alla prova il nostro pollice verde. Purtroppo molte volte alcuni aspetti importanti del...
Giardinaggio

10 piante da mettere in un giardino giapponese

Se si ama lo stile orientale, si può disporre un giardino giapponese. In tal caso occorrerà tanta passione per le piante ed uno spazio verde. Non è necessario che l'area disponibile sia molto grande. Infatti il giardino giapponese prevede tradizionalmente...
Giardinaggio

10 piante utilissime in giardino

Dedicarsi al giardino è un modo per avvicinarsi alla natura. Moltissime sono le piante da coltivare e ne esistono di utilissime. Alcune sono utili per creare un effetto ombra. Mentre, altre aiutano a proteggere altre piante dagli insetti e parassiti....
Giardinaggio

Come disporre le piante in giardino

Per rendere accogliente un giardino e ricreare un ambiente carino, rilassante e con un tocco di estetica in più, basta soltanto posizionare adeguatamente le piante, seguendo un certo criterio, ovvero scegliendole per altezza, larghezza e colori. A tale...
Giardinaggio

Come arredare il giardino con piante grasse

Le piante grasse sono tipicamente ornamentali e vengono, perciò, utilizzare largamente per arredare il giardino di casa. Ne esistono di molte specie diverse, e sono quasi sempre mixate tra di loro per creare bellissime composizioni floreali, che ben...
Giardinaggio

Piante mediterranee da giardino

Il giardinaggio è un passatempo sempre più diffuso, anche nelle persone che non dispongono di un giardino da dedicare alla coltivazione delle piante. Esistono tantissime tipologie di piante alle quali prestare le giuste attenzioni per mantenerne il...
Giardinaggio

10 piante da mettere in un giardino zen

Sempre più di moda stanno diventando i giardini zen: chiunque abbia spazio ed ami la cultura orientale non potrà non farsi affascinare da un giardino zen. Sinonimo di pace e relax, non si tratta solo design e di stile, ma di una vera filosofia, dove...
Giardinaggio

Le migliori piante per il giardino verticale

Se pensate che non avere un giardino o uno spazio esterno alla vostra abitazione, significhi necessariamente dover rinunciare a piante e fiori, vi sbagliate di grosso. La tendenza degli ultimi anni infatti è quella di costruire ed allestire giardini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.