Come trasformare la vasca da bagno in doccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La guida che andremo a scrivere lungo i passi che seguiranno la brevissima introduzione, si occuperà di fai da te e di trasformazioni della casa. Per essere più specifici, vi spiegheremo come riuscire a trasformare la vasca da bagno in una doccia. Possiamo incominciare subito con i nostri ragionamenti su questa particolare tematica.
Per chi trova poco confortevole la vasca da bagno e preferisce trasformarla in una doccia oggi vi sono delle soluzioni che si presentano in maniera ideale per questo tipo di problema. Anche se la vasca è in muratura vi sono delle soluzioni ideali che possono tornare all'uso, senza che vi sia la necessità di distruggere un bagno. La comodità di una doccia è sempre ben considerata e nel caso in cui si sostituisce una vasca con una doccia, questa possiederà delle dimensioni non indifferenti.

27

Occorrente

  • Pezzi doccia
  • Chiave inglese
  • Silicone
37

La tipologia della vasca

Prima di tutto, dobbiamo prendere in considerazione la tipologia della vasca che dovremo andare a sostituire. Qualora si trattasse di una vasca in resina che viene appoggiata alla parete, per evitare di rompere il pavimento si può optare tranquillamente per una doccia in resina. Avrete l'opportunità di assemblare direttamente in bagno, con un piattodoccia rialzato e con la piantana dell'acqua incassata nella parete della cabina. Occorre semplicemente collegare il tubo dell'acqua e di scarico. Per quanto riguarda le dimensioni vi è la necessità di dover raggiungere le varie tubature: quindi come prima cosa bisogna misurare la distanza di tali tubazioni dalla parete e di conseguenza ordinare una cabina doccia che abbia un piatto abbastanza grande per coprire il tubo di scarico dell'acqua.

47

Le vasche in muratura

Un'opzione differente riguarda le vasche in muratura, in quanto la procedura che le riguarda è leggermente differente e più dispendiosa. Anche in questo caso, però, non esiste la necessità di dover rompere il bagno. Dovrete andare a demolire la muratura della vasca e successivamente andare a pulire la zona superficiale della parete scoperta e anche il pavimento. Quindi bisogna procurarsi un piatto doccia, un paraschizzi e la chiusura della cabina dello stesso perimetro della vasca. Il paraschizzi deve quindi coprire la parte dove appoggiava la vecchia vasca, mentre a terra disporre il nuovo piattodoccia. Una volta che sarete arrivati fino a questo punto, dovrete collegare tutti i tubi per poi procedere con il montaggio del paraschizzi, della cabina e della piantana dell'acqua. Tutti questi aspetti sono facilmente consultabili nelle istruzioni e possono conseguentemente essere montate in maniera autonoma.

Continua la lettura
57

Ultime valutazioni

Per questo tipo di lavoro esistono degli incentivi che consentono di recuperare buona parte della spesa, poiché questo tipo di lavorazione rientra nella ristrutturazione dei bagni. Per far ciò bisogna rivolgersi a dei rivenditori specializzati o richiedere il tutto ad un tecnico specializzato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Al momento della denominazione della vasca prestare attenzione a non rompere le mattonelle che si trovano al di fuori di tale perimetro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come installare una cabina elettrica

Installare una cabina elettrica non è un lavoro da sprovveduti. Per compierlo in modo professionale occorrono dei veri esperti. A volte anche intere squadre di operai specializzati. La cabina elettrica è un ambiente destinato ad officina elettrica....
Casa

Come progettare una cabina armadio angolare

Sogni un’ampia cabina armadio per ordinare il tuo guardaroba e dare un aspetto elegante e moderno alla tua camera da letto, ma hai poco spazio oppure non sai come occupare un angolo vuoto della stanza? Bene, sei nel posto giusto! In questa guida ti...
Casa

Come progettare una cabina armadio

Anche se gli antichi armadi maestosi di legno massello rendono una camera molto più bella e appariscente, spesso si opta per soluzioni alternative, come una cabina armadio. La scelta legata a tale tipo di soluzione è prevalentemente di tipo abitativo...
Casa

Come realizzare una cabina armadio

Sempre più persone, al giorno d'oggi, preferiscono la creazione di una cabina armadio all'interno della propria camera da letto, in alternativa al classico armadio. Questa necessità è molto spesso dettata da un'esigenza di spazio e di ordine con cui...
Casa

Come montare un box doccia con apertura angolare

Il box doccia è un'invenzione relativamente recente. Permette di risparmiare spazio rispetto alla classica vasca da bagno e risulta più comoda e meno pericolosa soprattutto per le persone anziane. Il box doccia viene solitamente montato in un angolo...
Casa

Come costruire una cabina armadio

La cabina armadio è un ambiente funzionale di modeste dimensioni non sempre facile da ricavare in casa. Infatti, richiede spazi adeguati per ospitare la persona fisica ed i rispettivi ingombri. Alcune abitazioni possiedono cabine armadio fornitissime...
Casa

Come fare una cabina armadio in cartongesso

Il cartongesso è una materiale, molto indicato per realizzare coperture su muri, soffittature, ed anche dei vani o pareti divisorie. Il vantaggio di questo materiale è che si presenta dritto, perfettamente levigato e facile da lavorare. In questa...
Bricolage

Come decorare una cabina armadio

La cabina armadio è una struttura necessaria oltre che funzionale che, ogni donna vorrebbe avere nella propria casa. È lo spazio della casa più riservato dove è possibile circondarvi da tutti i vostri capi più belli e, soprattutto poterli sistemare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.