Come trasformare un carrello porta-tutto in un tavolino mobile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli oggetti fai da te si sa, specie in questi periodi di crisi, sono sempre di gran moda poiché permettono di coniugare alla perfezione creatività e risparmio economico. Nella guida che segue, a tal proposito, impareremo insieme come trasformare un carrello porta-tutto in un tavolino mobile in modo semplice ed intuitivo, ottimizzando al massimo il tempo a disposizione. Vedrete che, a dispetto delle apparenze anche i neofiti nell'ambito del bricolage potranno riuscire agevolmente nell'opera.

26

Occorrente

  • carrellino
  • assi di legno
  • cantinelle
  • carta vetrata
  • seghetto alternativo
  • avvitatore e viti
  • impregnante
  • colori e pennelli
36

Collocate tre cantinelle, ben distanziate tra loro, sul retro del carrellino e fissatele, con viti abbastanza lunghe e idonee per il legno legno, all'asse di posto sul davanti; assicuratevi che il tutto sia ben fissato mettendo almeno due viti per ogni cantinella. Fatta la prima operazione di pulizia e sistemazione dell'oggetto, prendete le misure per costruire, con l'asse di legno, il piano d'appoggio del carrellino/tavolino. Per tagliare l'asse a misura utilizzate il seghetto alternativo, mentre per posizionarlo sul carrellino aiutatevi con avvitatore, viti e cantinelle che serviranno a tener fermo il piano d'appoggio. Qualora un piano solo non dovesse sembrarvi sufficiente, potrete costruirne un altro al di sopra dello stesso.

46

Procedete col prendere il vostro carrellino e posizionatelo in orizzontale, ossia con le due grosse ruote, da un lato, ed i manici, dall'altro, che fungeranno da piedini d'appoggio. In questa posizione vedrete immediatamente un cambio di "prospettive" in quanto lo schienale, che prima si trovava in verticale, si troverà in posizione orizzontale, pronto ad essere utilizzato come piano d'appoggio.

Continua la lettura
56

Ora vi rimane un'ultima opera ossia la colorazione del legno. Quest'ultima non è soltanto importante dal punto di vista estetico, ma rappresenta sopratutto una cautela aggiuntiva nei confronti delle "intemperie". Infatti, a tal proposito, prima di procedere con il colore che sceglierete in base ai vostri gusti, dovrete passare una o due mani di impregnante, al fine di proteggere il legno dalla pioggia e dai raggi solari. Per farlo usate un pennello abbastanza grande, in modo da velocizzare il lavoro: non è necessario immergerlo del tutto, ma sarà sufficiente intingerne soltanto la punta. Una volta terminata la prima fase procedete con la colorazione vera e propria del vostro oggetto quindi collocatelo in un luogo asciutto e ben aerato fino a quando la superficie apparirà completamente secca.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete la tonalità definitiva in relazione alla collocazione del vostro oggetto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare una cassa di vino in un tavolino

Avete mai pensato di trasformare una cassa comune, tipo quelle di legno a doghe che si usano per trasportare le bottiglie di vino, in qualcosa di utile e molto interessante per il vostro arredamento? Nel vostro soggiorno sicuramente ci sarà spazio sufficiente...
Bricolage

Come trasformare un mobile classico in moderno

Attraverso il restauro di un mobile, è possibile dare ad esso una nuova vita. La parte più complessa sta nella scelta dello stile che si vuole conferire al vecchio mobile sul quale vogliamo intervenire. Con il recupero di un mobile antico, che magari...
Bricolage

Come trasformare un mobile Ikea

Se per arredare la propria casa si decide di comprare i mobili in legno oppure in altri materiali proposti dal colosso svedese Ikea essi si possono trasformare senza alcun problema. Infatti, con un po' di pazienza e di fantasia si possono rendere consoni...
Bricolage

Come trasformare un vecchio mobile in un arredo shabby chic

Negli ultimi tempi è sempre più di tendenza lo stile Shabby Chic, per quanto riguarda alcuni elementi di arredo. Questo stile ha ottenuto grandi consensi, poiché conferisce al mobile un effetto invecchiato che lo arricchisce. Per gli amanti del fai-da-te,...
Bricolage

Come realizzare un mobile porta tv

Qualora abbiate un bancale di legno vecchio nella vostra cantina o nel vostro garage, e non abbiate alcuna idea di come poterlo utilizzare in maniera utile e produttiva, vi consiglio di non buttarlo, in quanto in questa guida vi offriremo un'idea alternativa...
Bricolage

Come trasformare una vecchia cassetta di legno in un tavolino rustico

Molte volte ci troviamo per casa degli oggetti che si sono degradati con il tempo o che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di buttarli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli al nostro arredamento....
Bricolage

Come trasformare una cassetta per la frutta in un porta riviste

Negli ultimi anni ha preso piede anche in Italia lo stile nordico e un po' shabby chic. Il legno la fa da padrone e la regola fondamentale è racchiusa in una parola: DIY. Ovvero: fai - da - te. E cosa c'è di meglio del riutilizzo di qualcosa che altrimenti...
Bricolage

Come trasformare un libro in un porta eReader

Se il vostro passatempo preferito è la lettura, ecco una guida interessante e creativa, che vi permetterà di coniugare l'amore per i libri e quello per la tecnologia. Infatti, nei passi a seguire, scoprirete come trasformare la copertina di un vecchio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.