Come trasformare un puzzle in un quadro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Chi ha la passione per i puzzle certamente ama cimentarsi in quelli da moltissimi pezzi. Alcuni puzzle sono estremamente complessi e rappresentano figure molto particolari, ricche di colori e dettagli. Portare a termine un complicatissimo puzzle da migliaia di pezzi è davvero un'impresa titanica. Ebbene, una buona idea è quella di trasformare il proprio puzzle in un quadro, quindi vediamo come fare su questa semplicissima e pratica guida.

26

Occorrente

  • Cartoncino colorato o bianco
  • Colla vinilica
  • Cornice a scelta
  • Vernice trasparente spray
  • Pennello per colla
  • Giornali
  • Cutter
  • Una lastra di plastica rigida, plexiglass o cartone rigido
36

I materiali

È di certo il modo migliore per rendere giustizia al lungo lavoro. Inoltre un grande puzzle decorerà in modo elegante e vivace la propria casa. Per iniziare bisogna munirsi di un pezzo di plastica rigida. Dovrà essere grande circa il doppio della dimensione del puzzle, quindi piegate la base di plastica in due. Troverete senza problemi una semplice lastra di plexiglass flessibile in tutti i negozi di fai da te oppure in alternativa potrete utilizzare anche un grande cartoncino rigido. Cominciate poi a comporre il puzzle lavorandolo solo su un lato della plastica o del cartoncino. Lasciate l'altro come copertura protettiva.

46

La procedura

In alternativa potete acquistare una cornice di proprio gusto per il puzzle - quadro. Incollate il puzzle su un cartoncino tagliato a misura. Per dare maggiore luce spruzzate della vernice trasparente sulla superficie e lasciatela asciugare per un po' di tempo, poiché contrariamente macchierebbe la superficie trasparente del quadro. Quindi una volta asciutta potete assemblare i pezzi, disporre i ganci ed appendere il quadro sulla parete della vostra abitazione.

Continua la lettura
56

Le dimensioni adatte

Quando avrete finito il puzzle, piegate la plastica "a libro" per rovesciarlo sul lato interno. Una volta che è esposto il lato retrostante applicate sul retro della colla vinilica con un pennello, facendo attenzione a non muovere i pezzi. Lasciate asciugare per un po' e dopo ponete la base del quadro, che può essere di cartoncino spesso o un foglio di compensato. La base rigida per il puzzle permetterà di spostarlo senza occupare lo stesso spazio per giorni o settimane. In questo modo non rischierete di disfare il puzzle in caso di spostamento. Trascorso un giorno dalla posa della colla potrete incorniciare il lavoro con una semplice cornice trasparente, scegliendo una cornice a giorno, di quelle che si possono facilmente trovare nei supermercati o nei negozi di bricolage. Basterà scegliere la dimensione adatta che potrà essere identica a quella del puzzle o leggermente maggiore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La colla non deve essere troppo liquida altrimenti colerà sul fronte e rovinerà il puzzle
  • Rimuovi attentamente tutti i residui di colla sul fronte

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un puzzle

I puzzle hanno intrattenuto i bambini e gli adulti a partire dalla fine del sedicesimo secolo. Per i bambini piccoli, i puzzle sono giocattoli che li aiutano a sviluppare la loro coordinazione, la memoria e la capacità di risolvere i problemi. È possibile...
Altri Hobby

Consigli per costruire un puzzle con carta riciclata

Il puzzle è un gioco creativo e divertente. Basato sull'incastro di piccoli elementi di carta, che alla fine compongono un'immagine. Il puzzle nacque a Londra nella seconda metà del 1700 dall'inventiva di un incisore, nonché cartografo: John Spilsbury....
Altri Hobby

Come fare un puzzle fai da te

Realizzare un puzzle fai da te, è un'attività facile e poco impegnativa. Può essere utile per creare dei regali personalizzati o può essere una fonte di svago personale. La base di un puzzle soddisfacente, sta nel mettere insieme dei pezzi ad incastro...
Altri Hobby

Come costruire un puzzle in legno

I nostri bambini hanno bisogno di giocare sempre con qualcosa di nuovo, sopratutto durante i giorni di pioggia, quando sono costretti a stare dentro casa e allora bisogna trovare qualche svago che stuzzichi la loro fantasia e che faccia passare loro...
Altri Hobby

Come realizzare un quadro porta fiori

Il quadro è un complemento d'arredo che va ad occupare solitamente le pareti di una qualsiasi stanza di casa nostra. Esistono quadri di piccole, medie o grandi dimensioni, con delle cornici a giorno o cromate, se non addirittura antiche. Così come un...
Altri Hobby

Come fare un quadro materico

Un quadro materico è un'opera pittorica composta da raffigurazione e applicazioni su tela. I materiali possono essere di qualsiasi tipo, dal cemento, ai glitter, alla granella, fino a piccole gemme. Insomma, non c'è limite alla fantasia e il risultato...
Altri Hobby

Come costruire un quadro elettrico per musicisti

Realizzare un quadro elettrico per musicisti, è un lavoro che richiede una certa dimestichezza nel campo del fai da te, per quanto riguarda l'energia elettrica; è un lavoro inoltre, delicato e anche complesso, soprattutto per chi è inesperto. Ecco...
Altri Hobby

Come creare un quadro con i centrini

Se siete amanti del fai da te e state cercando qualche nuova idea per una prossima creazione allora questa guida fa per voi. In questa guida verrà spiegato il modo per poter creare un quadro molto originale riutilizzando e/o riciclando i vecchi centrini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.