Come trasformare un vaso di terracotta in una lampada

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il metodo fai da te è sicuramente una delle arti più creative del mondo. Se si ha un po' di buona manualità ed un pizzico di fantasia si possono trasformare dei comuni oggetti da riciclare o da gettare via. Con la loro trasformazione si possono realizzare creazioni originali, economicamente sostenibili e personalizzate. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come trasformare un vecchio vaso in terracotta in una moderna lampada artigianale pronta per decorare ed illuminare la casa.

25

Occorrente

  • un vecchio vaso in terracotta
  • portalampada e filo elettrico
  • un paralume
  • un sottopentola in sughero
  • taglierino
  • vernice acrilica spray o carte per il découpage (facoltativo)
35

Per la trasformazione del vaso di terracotta in una lampada per decorare l'appartamento oppure da regalare ad un caro amico o parente bisogna procurarsi pochissimi strumenti. Questi ultimi sono tutti facilmente reperibili. All'inizio occorre scegliere il vaso di terracotta che si vuole trasformare. Poi, bisogna pulire accuratamente il vaso, specialmente se conteneva terriccio e piante. Successivamente dopo averlo pulito bisogna asciugarlo per poterlo trasformare in lampada e decorarlo secondo i propri gusti. Si possono dipingere sulla superficie di terracotta delle figure e sagome, che poi devono essere completate con della vernice acrilica spray. In alternativa si può utilizzare la tecnica del découpage per rendere la lampada elegante e sofisticata.

45

A questo punto per la trasformazione del vaso decorato in una base per una lampada bisogna prendere un sottopentola in sughero e fare 2 fori. Uno deve essere più grande al centro per il portalampada ed uno più piccolo laterale per far passare il filo. Per fare i 2 fori è consigliabile utilizzare un semplice taglierino; non è importante che i buchi siano perfettamente diritti. Infatti, quando viene inserito il portalampada ed il filo elettrico per la luce non si nota il taglio imperfetto.

Continua la lettura
55

Adesso si può assemblare tranquillamente la lampada. Bisogna infilare il portalampada nel foro più largo e poi far passare il filo elettrico all'interno del foro più piccolo. In seguito si posiziona il poggiapentola in sughero sopra la bocca del vaso in terracotta decorato. Questa tecnica è semplice ed anche molto funzionale; così facendo infatti non bisogna forare la base del vaso in terracotta con un trapano. Il filo si fa passare sul retro, attraverso il buco nel sughero, e si può nascondere senza correre il rischio di danneggiare il vaso. Ora si infila il paralume sopra il vaso e si accendi la luce: ecco la nuova lampada.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come trasformare una mini serra in una lampada

Vi siete mai chiesti come arredare in modo curioso la vostra casa o uno spazio esterno? Se la risposta è sì, eccovi un ottimo esempio di riutilizzo del materiale. Questa guida vi sarà utile specialmente se avete comprato una mini serra e, dopo averla...
Altri Hobby

Come creare una lampada da tavolo in corda

Per chi è amante della tecnica di decorazione, denominata decoupage, è possibile realizzare svariati oggetti, tra cui una lampada da tavolo in corda. Quest'ultima, infatti, permette di rivestire un vaso di terracotta, che magari si trova sul proprio...
Altri Hobby

Come decorare un vaso con la stoffa

Se in casa abbiamo per esempio un vaso di terracotta contenente dei fiori, oppure, in alternativa un centrotavola in vetro, ed entrambi non ci soddisfano come colore, li possiamo rifinire in modo diverso decorandoli. Se anche voi, vi ritrovate in questo...
Altri Hobby

Come realizzare decorazioni in terracotta per Natale

Durante le festività natalizie si è intenti a decorare le proprie case con oggetti realizzati con diversi materiali. Uno di questi è la terracotta; essa era utilizzata anticamente quando gli oggetti e gli utensili venivano costruiti a mano. Il procedimento...
Altri Hobby

Come creare un sottovaso in terracotta

La terracotta è una ceramica dal caratteristico colore rosso mattone. La sua lavorazione con il tornio è uno dei più antichi mestieri dell'uomo. Grazie alla cottura a temperature vicino ai 1000 gradi, diventa un materiale rigido, perfetto per oggetti...
Altri Hobby

Come fare una lampada riciclando un cappello a bombetta

Tutti sanno che le lampade sono un oggetto di arredamento davvero fondamentale in ogni appartamento. Riescono ad arricchire ogni tipo di arredamento e a creare un'atmosfera più calda ed accogliente. È possibile acquistarne di diversi tipi, forme e colori....
Altri Hobby

Come creare una lampada con foglie secche

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler acquistare un nuovo oggetto per poter arredare la nostra abitazione o per fare un regalo ai nostri amici e parenti. Tuttavia la maggior parte delle volte non è mai un'impresa semplice riuscire...
Altri Hobby

Come fare una lampada riciclando cartone ondulato

Se in casa abbiamo del cartone ondulato avanzato da imballaggi di oggetti acquistati, possiamo riciclarlo per realizzare una lampada elegante e funzionale. Il lavoro richiede un minimo di pratica nell'arte decorativa, e alcuni attrezzi di facile reperibilità....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.