Come trasformare un vecchio comodino in cubo di Rubik

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il cubo di Rubik, conosciuto anche Cubo Magico, è il giocattolo più venduto in assoluto della storia. Si tratta di un vero e proprio rompicapo che pochi sono riusciti a risolvere. Il gioco si può dire risolto nel momento in cui si riesce a risalire alla posizione originale dei cubetti, portando il cubo ad avere per ogni faccia un colore uguale. Siete alla ricerca di un'idea originale per arredare la stanza dei vostri ragazzi? La soluzione che fa per voi sta nei coloratissimi cubi. Potete montarli come preferiti e su più livelli, a seconda dello spazio a disposizione. Ma perché non sfruttare il vostro vecchio comodino e trasformarlo in un cubo di Rubik? Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come trasformare un vecchio comodino in cubo di Rubik.

27

Per la trasformazione del vostro comodino cubico vintage ecco come fare. Prendete il comodino e pulitelo per bene per eliminare eventuale polvere. Adesso prendete la vernice di colore nero. Date una passata di vernice su tutta la sua superficie, quindi lasciate asciugare per tutto il tempo necessario (non meno di ventiquattro ore), a meno che non si tratti di una vernice a breve tempo di asciugatura.

37

Quando la vernice si sarà completamente asciugata, con un gessetto disegnate una griglia di tre quadrati per tre sul primo lato, successivamente, prendete il nastro adesivo di carta (da due centimetri e mezzo) e incollatelo in modo da coprire le linee disegnate col gesso, assicurandovi che il nastro carta sia perfettamente equidistante l'uno dall'alto. Il nastro adesivo dovrà delimitare anche i limiti del quadrato.

Continua la lettura
47

Procedete allo stesso modo anche su tutti gli altri lati, mantenendo sempre la stessa cura nel realizzare le griglie. Una volta che avete terminato di applicare il nastro carta su tutti i lati, prendete il primo barattolo di vernice del primo colore scelto e, col pennello, senza preoccuparvi del nastro di carta, spennellate su tutta la superficie del primo lato. Fate la stessa cosa col secondo lato e col secondo colore scelto.

57

Procedete ancora con gli altri lati rimasti (considerato che il lato che tocca terra sarà sempre nascosto, dovrete solo dipingere cinque lati con cinque colori diversi), quindi aspettate tutto il tempo necessario perché la vernici si asciughi perfettamente, prima di proseguire con una seconda passata nel caso in cui qualche lato ne necessita. Una volta asciutto tirate via il nastro carta ed ecco il vostro simpatico comodino Rubik.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rinnovare un vecchio comodino

Sarà capitato a tutti di avere, in cantina o anche in garage, un vecchio comodino, che non viene più impiegato in casa, o perché non piace o perché si è rovinato. Proprio per questo motivo, abbiamo pensato di proporre una guida, molto semplice da...
Bricolage

Come ristrutturare un vecchio comodino in stile Vintage

Tra gli amanti del fai da te ci sono sicuramente schiere di amanti della ristrutturazione. Non c'è cosa più soddisfacente che prendere un vecchio oggetto e dargli nuova vita. Le tecniche e gli stili utilizzabili sono infiniti, così come gli ambiti...
Bricolage

Come trasformare un vecchio maglione in una borsa in feltro

Tutti abbiamo in fondo all'armadio un vecchio maglione che ormai non utilizziamo più. Se non sapete cosa farne ma non riuscite proprio a disfarvene, non dovrete fare altro che trasformarlo in qualcosa di utile, dandogli in questo modo una nuova vita....
Bricolage

Come trasformare un vecchio letto in una poltrona

Avete mai pensato di realizzare interamente con le vostre mani un divano o una poltrona per arredare il vostro salotto? Questa allora è la guida che fa per voi. Vi basterà procurarvi materiali poveri, anche di scarto. Il materasso di un vecchio letto...
Bricolage

Come trasformare un vecchio paralume

Delle volte capita di trovare in soffitta un vecchio paralume in tessuto che col tempo s'è o bucato o irrimediabilmente ingiallito o, meglio ancora, non si abbina al resto dell'arredamento della nostra casa. Inutile gettarlo via visto che lo si può...
Bricolage

Come trasformare un vecchio mobile in un arredo shabby chic

Negli ultimi tempi è sempre più di tendenza lo stile Shabby Chic, per quanto riguarda alcuni elementi di arredo. Questo stile ha ottenuto grandi consensi, poiché conferisce al mobile un effetto invecchiato che lo arricchisce. Per gli amanti del fai-da-te,...
Bricolage

Come trasformare un vecchio contenitore di plastica in un centrotavola

Il riciclo creativo è un'attività che si sta diffondendo sempre più, sia per una questione di rispetto verso l'ambiente, che per una questione economica, legata al risparmio e alla possibilità di dare una nuova vita a ciò che non utilizziamo più....
Bricolage

Come trasformare un'agenda o un vecchio diario in un ricettario

Se anche per voi è impossibile cestinare un'agenda inutilizzata e desiderate al contempo mettere in ordine le varie ricette che possedere, con un semplice lavoro di bricolage troverete la soluzione ad entrambi i problemi. Trasformare un'agenda o un vecchio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.