Come trasformare una cravatta in un papillon

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avete un'occasione speciale ma invece della cravatta volete essere più spiritosi ed originali e indossare un papillon? Avete però avuto questa idea troppo tardi e non c'è possibilità di andare ad acquistare un papillon in un negozio di abbigliamento per uomo? Niente paura: potete realizzarlo proprio con le vostre mani. Come? Vi basterà scegliere la cravatta della fantasia che preferite e seguire le semplici istruzioni che vi illustreremo in questa guida: non preoccupatevi, non dovrete assolutamente cucire! Ecco alcuni suggerimenti su come trasformare una vecchia cravatta in un papillon. Buona lettura e...buona trasformazione!

27

Occorrente

  • Una cravatta della fantasia che preferite
37

Il papillon, come si può facilmente capire dal suo nome, ha un'origine francese ed è anche chiamato cravatta a farfalla. È sinonimo di grande eleganza e stile, ma può essere utilizzato anche in senso goliardico o spiritoso, per una festa o un evento mondano con gli amici. Trasformare una cravatta in un papillon è molto semplice e non richiede alcun punto di cucitura: potrà quindi riuscire a realizzare questa operazione anche chi non ha alcuna dimestichezza con ago e filo. Ecco come fare per trasformare una cravatta in un papillon. Per prima cosa scegliete la cravatta della fantasia che più vi piace: optate per una cravatta che non mettete più, visto che essa verrà talmente piegata e ripiegata su se stessa, che potrebbe non tornare più alla sua forma originaria.

47

Stendete la vostra cravatta su un tavolo o un piano di lavoro, in tutta la sua lunghezza. Ora ripiegate in dentro la punta della cravatta, fino ad arrivare più o meno dove è solitamente posizionata l'etichetta del marchio (intorno ai 7-8 centimetri). Fate la stessa cosa anche con il lato opposto della cravatta, quello cioè più sottile: ripiegatelo in dentro, sopra a quello precedente. Continuate per tutta la lunghezza della cravatta, fino a lasciare solo una piccola "coda" finale: con essa dovrete fare un giro intorno al "rettangolo" che avrete creato, fino a creare una sorta di asola.

Continua la lettura
57

Per trasformare la vostra vecchia cravatta in un papillon non vi resta ora che inserire la "coda", cioè la parte finale della vostra cravatta, proprio all'interno dell'asola che avete creato: stringete forte ed eseguite una sorta di nodo. Se girerete dal lato giusto noterete che avrete formato proprio un grazioso papillon: modellatelo con i polpastrelli per dargli la forma desiderata, gonfiando le due "ali" della farfalla. La parte della cravatta che vi sarà avanzata in lunghezza sarà utilizzata per posizionare il papillon sulla vostra camicia. Buon divertimento!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il riciclo creativo può essere realizzato con ogni tipo di oggetto: basta solo utilizzare la fantasia!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come confezionare un papillon

Un papillon generalmente viene abbinato ad un abito formale, ad esempio lo smoking. Si può legare attorno al collo oppure fissare alla camicia utilizzando un'apposita clip; il loro prezzo è inferiore rispetto a quello di una cravatta. Leggendo il tutorial...
Cucito

Come accorciare una cravatta

La cravatta è un accessorio importante per ogni uomo: infatti la si usa per ogni evento, dai battesimi, comunioni, cresime, matrimonio e purtroppo anche funerali. L'alternativa potrebbe essere anche il papillon ma si sa, la cravatta da un tocco di eleganza...
Cucito

Come realizzare un papillon per cani

Chi ama i cani sa quanto è importante coccolarli. Qualsiasi cosa viene fatta sempre in base alle loro esigenze e per renderli felici. Oltre alla pulizia che va eseguita periodicamente, si cerca di farli apparire sempre in ordine. Tanto che si scelgono...
Cucito

Come fare una cravatta

La cravatta è l'accessorio più usato dall'uomo, in vari contesti ed in varie occasioni.Infatti la cravatta viene usata in moltissime occasioni, dal contesto tradizionale dell'ufficio alla cerimonia elegante.La cravatta rappresenta l'accessorio che conferisce...
Cucito

Come cucire una cravatta in ecopelle

La cravatta è un accessorio tipico dell'abbigliamento elegante maschile ma in alcuni casi può essere indossato anche dalle donne. Si presenta come un striscia di stoffa dalla forma caratteristica che si annoda intorno al collo, tipicamente sotto il...
Cucito

Come fare una cravatta per bambini

Se intendete creare qualcosa di originale e nel contempo tale da coinvolgere i vostri bambini in una sorta di gioco, potete cimentarvi nella realizzazione di una cravatta utilizzando svariati materiali di facile reperibilità e dal costo irrisorio. Tra...
Cucito

Come creare una cravatta di lana

L'arte del fai da te consente di realizzare oggetti unici e personali, diversi dai tanti presenti in commercio. In particolare, confezionare una cravatta di lana è semplice e veloce e i risultati sono piacevolmente sorprendenti. Non è necessario essere...
Cucito

Come realizzare un portaocchiali con una cravatta usata

Se siete portatori di occhiali da vista lo sapete: il rischio di perderli è sempre dietro l'angolo. Inoltre gli occhiali si possono facilmente graffiare. Con quello che costano le lenti, è davvero un peccato. Ma non preoccupatevi! Con questa guida abbiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.