Come trasformare una lampadina fulminata in un vaso porta fiori

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Molto spesso vi sarà capitato di buttare una lampadina fulminata nel cestino della spazzatura perché ormai guasta o magari perché non rende più come una volta. Non sapete invece che gli si può dare un'altra vita, trasformandola in un vaso, si avete capito proprio bene, con questa guida vedremo passo dopo passo come fare un vaso partendo da una lampadina! Mi raccomando fate molta attenzione perché essendo un oggetto molto fragile, può rompersi in mille pezzi.  

27

Occorrente

  • Lampadina guasta
  • Gruccia in alluminio
  • Pinze
  • Giravite
  • Carta vetrata
  • Fiori
37

Iniziamo prendendo la lampadina e con la carta vetrata, smussiamo la base, quella di colore nero che si avvita nel porta-lampada, con quest’operazione riusciremo a eliminare la plastica tutta intorno al piolo di collegamento, che funge da conduttore per il filamento interno. Una volta che il piolo è facilmente visibile, con una pinza tiriamolo verso l’esterno così da staccarlo dal bulbo. Una volta che abbiamo completato questa fase, con un giravite spingiamo verso l’interno i filamenti che si staccheranno dalla base e cadranno dentro la lampadina.

47

Completata la prima fase, che possiamo definire quella più delicata, procediamo con il passaggio successivo, ossia con l’estrazione dei filamenti. Capovolgiamo la lampadina e tramite il foro che abbiamo creato alla base, facciamo uscire tutti i pezzetti di filamento e plastica che sono caduti dentro la lampadina, qualora non si sia pulita del tutto con quest’operazione, sciacquiamo l’interno con dell’acqua fino a che la lampada non sia pulita del tutto e priva di residui.

Continua la lettura
57

Portiamo a termine il nostro lavoro con la realizzazione dello stand che servirà da supporto per il nostro vaso-lampadina. Prendiamo la gruccia in alluminio e facendo molta attenzione, pieghiamo il lato lungo su se stesso, facendogli compiere un angolo di circa 20° in modo tale, che la gruccia riesca a mantenersi in piedi da sola. Una volta soddisfatti della base d’appoggio, continuiamo a modellare lo stand, aiutandoci con la pinza e pieghiamo la parte superiore della gruccia verso l’interno. Misuriamo il diametro della filettatura della lampadina e facciamo in modo che l’incavo della gruccia funga da alloggio per quest’ultima. Una volta che saremo certi della stabilità di tutta la struttura, potremo riempire il nostro vaso-lampadina con un po’ d’acqua e metterci dentro i fiori che più ci piacciono. Naturalmente potete anche andare oltre il semplice stand e progettare vasi-lampadina sospesi, o con uno stand particolare, le possibilità sono infinite basta avere un pizzico di creatività!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione al bulbo della lampadina perchè è molto delicato
  • Utilizzate un paio di guanti per proteggervi nel caso si rompesse la lampadina
  • Assicuratevi che la lampadina sia ben salda alla gruccia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare un vaso in lume

Avete voglia di realizzare qualcosa con le vostre mani per passare il tempo? Sappiate che con gli strumenti giusti e un po' di fantasia potrete realizzare moltissimi oggetti simpatici ed originali, anche con materiali di recupero. In questa breve guida...
Bricolage

Come trasformare un acquario rotondo di vetro in un vaso decorato

Se in una stanza del tuo appartamento hai già da tempo un vecchio acquario rotondo che un tempo ospitava dei simpatici pesciolini rossi ma che oggi giace inutilizzato su un ripiano, ecco la guida che fa per te. È davvero un peccato, infatti, possedere...
Bricolage

Come realizzare un vaso per fiori

Utilizzando il classico metodo del fai da te, che ci permette di mettere in pratica la nostra manualità ed in particolar modo dar sfogo alla nostra fantasia, è possibile con pochi occorrenti creare un delizioso vasetto per i fiori. Per crearlo ci basterà...
Bricolage

Come fare un vaso di fiori di cartoncino

Un'idea originale per ornare al meglio la nostra casa e utilizzare piante grasse o fiori di plastica, è quella di realizzare attraverso un cartoncino colorato un grazioso vaso di dimensione più grande che può contenere la composizione floreale....
Bricolage

Come creare un vaso di fiori di carta

Per decorare la propria casa, o magari qualche ottima idea regalo, può essere quello di creare un vaso di fiori di carta. Questa idea può essere ideale per arricchire la casa di colori, realizzando fiori con della semplice cartapesta e con il vantaggio...
Bricolage

Come costruire un porta-vaso da appendere

Avere un giardino pieno di piante e fiori è qualcosa che fa piacere a moltissime persone, un giardino curato e colorato, ma se non lo si possiede si vorrebbe comunque una casa piena di piante alle quali bisogna trovare un posto adatto. Chi l'ha detto...
Bricolage

Come realizzare un vaso di fiori con petali

Realizzare una composizione di grande effetto visivo e dalla profumazione molto intensa è si può fare in modo molto semplice, utilizzando roselline di Firenze e dei garofanini freschissimi. Il vivace cromatismo che si otterrà sarà dato dalla scelta...
Bricolage

Come Riciclare I Vecchi Sandali Per Creare Un Vaso Per I Fiori

Creare oggetti con il fai da te, è un modo molto bello, ed allo stesso tempo molto entusiasmante, per risparmiare anche diverso denaro. In molti infatti sono gli oggetti che possiamo realizzare e che vanno per esempio dai vasi a dagli attaccapanni, fino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.