Come Trasformare Una Vecchia Pentola In Un Sottovaso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Da vecchie pentole a padelle, si possono ricavare vasi per i fiori, sottovasi, lampade, specchi ed altro ancora. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi mostrerò come trasformare una vecchia pentola in modo facile e veloce, realizzando un simpatico sottovaso per le vostre piante. Non riconoscerete più la vostra vecchia pentola. Vediamo quindi come procedere.

25

Ci consentono di cucinare e in casa ne abbiamo tutti una discreta quantità: parliamo di padelle e pentole. Nonostante tutte le precauzioni nell'utilizzo, nel giro di una manciata d'anni questi recipienti tendono a rovinarsi, inevitabilmente. Una volta concluso il loro onorato servizio in cucina, però, possono tornare utili sotto diverse forme anche nelle altre stanze della casa e non solo, dunque è caldamente consigliato di non buttarle via. Iniziate la creazione del vostro nuovo, particolare e personalizzato sottovaso per le vostre piante lavando ed asciugando accuratamente con un panno pulito la pentola che avete scelto per realizzare questo lavoro, cercando di eliminare tutti i residui di polvere. Fatto ciò, con un pennello medio, procedete con la stesura del colore acrilico che avete scelto precedentemente su tutta la superficie esterna.

35

Fatto ciò, ritagliate con delle forbici l'immagine che avete scelto. Passate velocemente sotto l'acqua corrente in modo da ammorbidire la figura e asciugate con carta assorbente. Successivamente, ritagliate con delle forbici l'immagine. In una ciotolina, versate della colla vinilica addensata con qualche goccia di acqua. Mescolate con un pennello e stendete uno strato sulla pentola dove avete intenzione di incollare l'immagine. In seguito, ponete sopra l'immagine e, sempre con il pennello, fate in modo che aderisca bene alla superficie della pentola facendo attenzione a non creare bolle d'aria. Lasciate quindi asciugare per bene.

Continua la lettura
45

Una volta asciutto, praticamente potete finalmente iniziare a decorare il vostro sottovaso. Con dei colori acrilici, sfumate l'immagine e delineiate i contorni con dei colori più forti. Ed ecco il vostro nuovo, unico e meraviglioso sottovaso finito!

55

Se volete rendere il vostro sottovaso ancora più bello, aiutandovi con una spugnetta, potete decorarlo con dei colori brillanti, come ad esempio l'oro o l'argento, utilizzando delle piccole spugnature sparse sulla superficie. Dopodiché, lasciate nuovamente asciugare, ed infine passate uno o più strati di vernice trasparente per proteggere il vostro lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare una vecchia trapunta in un pannello decorativo

L'arte del riciclo è un modo straordinario per far rivivere oggetti caduti in disuso trasformandoli in qualcosa di nuovo e utile per la casa e non solo. Sono tantissimi gli oggetti che possono essere utilizzati per creare qualcosa di nuovo, e uno di...
Bricolage

Come trasformare una vecchia scarpiera in una libreria

Recuperare un'oggetto che non si utilizza più o che si è irrimediabilmente rotto, può davvero farci recuperare del denaro da investire poi in qualcosa che ci piace, o semplicemente farci risparmiare per il futuro. Tra gli oggetti che si utilizzano...
Bricolage

Come trasformare una vecchia cassettiera in una libreria

Trasformare una vecchia cassettiera in una libreria, potrebbe essere un buon metodo per non buttare un mobile a cui si è particolarmente affezionati e ricavarne anche un nobile scopo, come quello di contenitore per il meraviglioso mondo della letteratura....
Bricolage

Come trasformare una vecchia valigetta in un comodo cestino da picnic

Con l'arrivo della primavera le giornate si allungano, il tempo migliora e le temperature si alzano. Tutto questo ci spinge a trascorrere più tempo all'aperto e a goderci la natura. Perché non farlo organizzando un bel picnic nel parco più vicino?...
Bricolage

Come trasformare una vecchia padella in un portafiori

La padella è un tipo di pentola che si utilizza in cucina per vari scopi. Generalmente è di forma circolare, raramente quadrata con angoli arrotondati. Essa ha un solo manico lungo, i bordi sono bassi e arrotondati ed il fondo è largo e piatto. Può...
Bricolage

Come trasformare una vecchia cassetta di legno in un tavolino rustico

Molte volte ci troviamo per casa degli oggetti che si sono degradati con il tempo o che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di buttarli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli al nostro arredamento....
Bricolage

Come trasformare una vecchia scarpiera in una casa delle bambole

Le cantine ed i solai sono da sempre un ottimo "negozio dell'usato", da cui poter attingere vecchi oggetti, trasformarli e dare loro nuova vita. Per esempio: avete mai pensato come una scarpiera possa diventare una casa delle bambole? A prima vista sembrerebbe...
Bricolage

Come Trasformare Una Vecchia Carriola In Un Barbecue

Molto spesso si pensa che un qualcosa che si è rotto debba necessariamente essere buttato via, ignorando che invece può trasformarsi in qualcosa di nuovo ed originale utilizzando solo un poì di fantasia. Anche una carriola che non usate da molto tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.