Come trattare e pulire un materasso

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Gli acari sono degli invisibili insetti, che proliferano tra i tessuti presenti in casa, infatti, tende, divani ma soprattutto materassi ne vengono invasi. Proprio in questi ultimi infatti, riescono sovente a creare le loro colonie più numerose e pericolose. Il modo migliore per contrastare l'invasione degli acari è affidarsi dunque ad un'igiene accurata e periodica dei tessuti domestici. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come trattare e pulire un materasso.

26

Occorrente

  • Borotalco
  • Battipanni
  • Disinfettante
  • Spazzola
  • Ammoniaca
  • Trielina
  • Vaporizzatore
36

Pulire la federa del materasso

Per prima cosa la federa del materasso va pulita in lavatrice, ad una temperatura di trenta gradi e con del sapone disinfettante. Terminato il lavaggio portate il materasso all'esterno della vostra casa (in balcone, terrazza, etc.) e strofinate energicamente entrambe le sue facciate con del talco profumato, avvalendovi di una classica spazzola di quelle per indumenti. Quindi, rimuovete il tutto, servendovi di un battipanni. Il talco farà si che eventuali acari presenti scivoleranno via insieme a lui. Questo trattamento di routine, se eseguito con costanza, serve anche ad una buona conservazione del materasso nel tempo.

46

Utilizzare l'ammoniaca

Se il problema è più consistente, e ad esempio, sono presenti sul materasso macchie di varia natura, sia organiche che di bevande (caffè, succhi, cioccolata ecc.) va utilizzata dell'ovatta imbevuta in ammoniaca o trielina. Il lavoro tuttavia si consiglia di eseguirlo indossando una mascherina di protezione. Fatta questa doverosa premessa, strofinate l'ovatta energicamente su tutta la macchia, dopodiché risciacquate con abbondante acqua calda e cospargete poi la zona trattata con del talco. Lasciate trascorrere almeno tre ore, affinché il materasso abbia il tempo di asciugarsi, dopodiché rimuovete il talco, servendovi di una spazzola pulita. A lavoro ultimato noterete con somma soddisfazione che la macchia è del tutto sparita.

Continua la lettura
56

Usare un vaporizzatore

Se poi in casa possedete degli apparecchi di ultima generazione, come ad esempio un vaporizzatore, potrete completare il vostro trattamento eseguendo un'intensa pulitura a vapore; infatti, il calore che si viene a sprigionare usando il vaporizzatore, distrugge tutti gli acari che si sono annidati nelle fibre del materasso. Inoltre quest'operazione vi consente anche di lavarlo praticamente a secco, e quindi senza necessariamente esporlo al sole, specie se il lavoro di pulizia intendete eseguirlo nei mesi invernali cioè quando è piuttosto pallido o del tutto assente per intere settimane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come disinfettare il materasso in lattice

Chi ha un materasso in lattice sa quanto la pulizia sia fondamentale. Questo materiale, infatti, non necessita meno manutenzione rispetto a quello in cotone, poiché la polvere rischia, ugualmente, di accumularsi sulla sua superficie. Soprattutto chi...
Casa

Come aumentare l'altezza del materasso

Nell'arredo della tua casa, non è da sottovalutare uno degli oggetti fondamentali per la salute dell'essere umano: il materasso. Non è semplice acquistare un materasso comodo e della giusta altezza. La sua comodità è fondamentale per la schiena, infatti,...
Casa

Come Effettuare La Manutenzione Di Un Materasso

Per riposare bene e fare sonni tranquilli è fondamentale scegliere il materasso più adatto alle nostre esigenze ma è altrettanto importante effettuare una corretta manutenzione del materasso, per assicurarne una maggiore durata nel tempo e, soprattutto,...
Casa

Come conservare il materasso in garage

Se si possiede un materasso e bisogna conservarlo è opportuno proteggerlo accuratamente, specialmente se la destinazione è il garage. Generalmente l'umidità caratterizza questo tipo di locale in quanto sono quasi tutti interrati per cui bisogna adottare...
Casa

Come ottenere maggiore sostegno in un letto con materasso a molle

Per domrire bene la scelta di un materasso appropriato ricopre un ruolo molto importante. I modelli reperibili in commercio sono tanti e decidere a quale azienda rivolgersi è un vero e proprio dilemma. La cosa importante da capire prima di preferire...
Casa

Come conservare un materasso gonfiabile

Il materasso gonfiabile è ideale per rilassanti e piacevoli giornate al mare. Si presta inoltre come letto supplementare per ospiti inattesi. Semplice da usare, è pratico e funzionale. Conservare un materasso gonfiabile richiede alcuni importanti accorgimenti....
Casa

Come rattoppare un buco in un materasso gonfiabile

Avere un materasso gonfiabile è utile per un grandissimo ventaglio di esigenze: ospitare una persona quando non si hanno più letti disponibili, galleggiarci su comodamente in piscina o al mare e qualsiasi altra cosa vi venga in mente per poter utilizzare...
Casa

Come costruire un divano con un materasso

Combinando un paio di materassi con po' di ingegno creativo è possibile trasformarli da un giaciglio a due dimensioni in un comodo divano. Questo stile di divano ricorda molto quelli tradizionali e offre una serie di opzioni. Durante il giorno, il materasso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.