Come trattare le parrucche

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I motivi per indossare una parrucca sono moltissimi, e vanno da specifiche esigenze al semplice gusto di cambiare velocemente e più volte il taglio e il colore dei capelli. Oggi in commercio esistono molti tipi diversi di parrucche, da quelle classiche a quelle con tagli e colori fuori dl normale. Le parrucche inoltre si differenziano anche per il tipo di materiale utilizzato. Esistono infatti parrucche sintetiche e parrucche realizzate con materiali naturali. L'unico punto in comune delle parrucche è che queste sono folte e piene di capelli e bisogna preservarle in queste condizioni evitandone l'invecchiamento. Per fare ciò bisogna adottare una serie di consigli. In questa guida cercheremo di fornirvene qualcuno. Vediamo quindi come trattare le parrucche.

27

Occorrente

  • parrucche
  • accortezza
  • recipiente
37

Riporre con cura la parrucca

Per tenere una parrucca sempre in ordine e ben sistemata bisogna che voi la laviate come dei veri capelli. L'operazione non deve essere così frequente come con i capelli veri, una volta al mese andrà bene. Altro consiglio è quello di non riporre la parrucca in un cassetto. La polvere e le pieghe infatti renderanno visibilmente vecchia la vostra parrucca. Meglio optare per delle forme in polistirolo acquistabili in farmacia, che consentono di riporre la parrucca in modo ottimale.

47

Lavare la parrucca

Quando si tratta di capigliatura naturale, è buona regola usare uno shampoo neutro particolarmente delicato (fatevi eventualmente consigliare dal vostro parrucchiere di fiducia), se invece è sintetica utilizzatene uno normale. Mettetene sempre un solo cucchiaino in una bacinella di acqua fredda e non effettuate sfregamenti ma muovete delicatamente la parrucca nel recipiente. Abbiate sempre cura di eliminare ogni traccia di detergente con un accurato risciacquo. Se i capelli sono sintetici, dovranno asciugare all'aria: la piastra è da escludere, inoltre, se fate uso di phon, selezionate il getto di aria fredda o appena tiepida. Evitate schiume e gel, che rovinerebbero in breve tempo i capelli finti.

Continua la lettura
57

Mettere in piega e decolorare la parrucca

Sulle parrucche vere (che sono ovviamente molto più costose delle altre) potrete invece adottare pettinature a vostro piacere, poiché i capelli possono anche essere messi in piega; inoltre potrete tingerli o decolorarli, ma occorre sempre essere molto cauti e prima di dedicarsi a possibili trattamenti, conviene chiedere consiglio al venditore o all'acconciatore. Se la vostra capigliatura posticcia sintetica dovesse bagnarsi di pioggia, fatela sempre asciugare sull'apposita forma, preferibilmente all'aria aperta e senza mai posizionarla accanto a fonti di calore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper come conservare le parrucche è per tutti coloro che le utilizzano, un vero aiuto!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come spostare un acquario nel modo corretto

Un acquario rappresenta un oggetto molto pesante da trasportare, oltre che un complemento di arredo da trattare in modo molto delicato. Quando si rende necessario, per una qualsivoglia ragione, lo spostamento di un acquario, occorre sempre sapere in quale...
Altri Hobby

Libri tattili: 5 idee per realizzarli

È possibile insegnare ai nostri bambini, fin dai primi mesi di vita, l'amore per la lettura. Chiaramente data la giovane età, non possiamo certo pretendere di mettere nelle loro piccole e delicate manine un libro vero e proprio. Quello che possiamo...
Altri Hobby

Come ammorbidire gli stivali in cuoio

Finalmente sei riuscita a comprare quel paio di stivali che ti piacevano tanto. Indossandoli, però, ti sei resa conto di sentire una sensazione di costrizione a piedi e caviglie quando cammini perché sono troppo rigidi. Potresti affidarti ad un calzolaio,...
Altri Hobby

Come antichizzare il parquet

Chi possiede un casolare di campagna o una casa, magari in alta montagna, potrebbe, come avviene nella maggior parte dei casi, propendere ad arredare gli interni con mobili classici, in legno magari installando un parquet allineato al medesimo stile creando...
Altri Hobby

Come decorare un piatto di porcellana

La porcellana decorata rappresenta una nobile arte che, in particolari botteghe, si tramanda di generazione in generazione. Gli artisti capaci di trattare e dipingere questo materiale sono spesso anche ceramisti con una lunga carriera alle spalle ed una...
Altri Hobby

Come fare un fiore con i fazzoletti di carta

Trovare il passatempo più adatto alle proprie esigenze e capacità, è molto importante perché permette di ritagliarsi del tempo per sé stessi, dona serenità ed anche molte soddisfazioni. Si può trattare di uno sport, di musica, di cinema, di letteratura,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.