Come trovare la fase con il tester

Tramite: O2O 15/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per controllare la tensione monofase nella vostra abitazione o trifase nei motori presenti nel laboratorio in cui lavorate, è importante usare correttamente dopo un eventuale corto circuito un tester. Questo funzionale strumento infatti, è in grado di segnalare indipendentemente se si tratta di quello ad ago magnetico o digitale l'esatto valore di corrente della fase. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come trovare la fase con il tester.

26

Occorrente

  • Tester
  • Protezioni isolanti
36

Isolare il corpo prima di usare il tester

Prima di iniziare a spiegarvi come trovare la fase con il tester, è importante sapere che tra essa ed il neutro c'è una sostanziale differenza. Quest'ultimo infatti, in una presa a muro in genere è facilmente riconoscibile in quanto secondo le normative UNI deve essere di colore blu. Inoltre quando si trova nella cosiddetta posizione di riposo non trasmette corrente. Detto ciò, la fase è invece fondamentale poiché nel caso di una lampadina la corrente che riceve, la ottiene proprio grazie al neutro in quanto il circuito viene chiuso. Dopo questa importante premessa prima di usare il tester per trovare la fase, è doveroso ricordare che durante l'operazione bisogna isolare bene il vostro corpo e le mani, per evitare di incorrere in pericolose scosse che in elementi trifase possono rivelarsi letali.

46

Collegare i puntali del tester all'apparecchio elettrico

Una volta pronti se intendete misurare la fase di un motore di un trasformatore o di qualsiasi altro apparecchio elettrico simile, spostate il cursore in posizione "off". Fatto ciò, rimuovete le viti in modo da togliere completamente il coperchio. A questo punto impostate il tester per rilevare la corrente continua o quella alternata in base a ciò che è specificato sulla scatola del suddetto motore. Per ottimizzare il risultato prima di collegare i puntali del tester, selezionate un intervallo di tensione leggermente superiore a quella che intendete controllare. A questo punto con il tester perfettamente impostato e calibrato, esaminate l'interno del trasformatore in modo da individuare se la fase funziona correttamente.

Continua la lettura
56

Posizionare il puntale su due fili

Nelle trasmissioni ad alta tensione vengono utilizzati più di tre fili, per cui volendo individuare la fase dovreste vederne sei in totale, e precisamente tre su ciascun lato dell'apparecchio da esaminare al fine di trovarla. I terminali a cui sono collegati questi cavi devono essere etichettati con L1, L2 e L3 su un lato, e T1, T2 e T3 sull'altro. I fili L sono quelli in entrata o di linea, ciascuno dei quali porta ad una fase della corrente in oggetto. Per testarla è sufficiente posizionare un puntale su L1 e l'altro su L2, in modo da consentire al tester di visualizzare la tensione e quindi dopo averla annotata di ripetere l'operazione sulle restanti fasi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come leggere i Kilowatt su un tester digitale

Il kilowatt è un'unità di misura che non si può misurare in modo diretto con un tester perché viene dalla combinazione della misura della tensione e dell'intensitá di corrente. È però possibile ricavarlo in modo indiretto con alcuni semplici passaggi...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un cacciavite tester su un circuito

I circuiti elettrici, ma anche le linee elettriche domestiche e degli edifici in genere, si avvalgono di vari strumenti necessari per testare eventuali guasti e misurare le capacità di trasmissione della corrente e così via, ciò in relazione al tipo...
Materiali e Attrezzi

Come testare un condensatore con un tester digitale

Gli apparecchi elettronici per funzionare hanno bisogno di alcuni componenti. Per accorgersi di questo, basta aprirli con cura e osservarne il contenuto di un apparecchio qualsiasi. In questo caso vedrete una basetta di plastica dove sono disposte delle...
Materiali e Attrezzi

Come trovare una dispersione nell'impianto elettrico

Molto spesso capita che in casa l'impianto elettrico crei problemi; infatti, oltre ai costi delle bollette piuttosto alti, si possono verificare continue interruzioni di energia, oppure il salvavita salta in continuazione. Tale condizione, potrebbe essere...
Materiali e Attrezzi

Come trovare una perdita d'acqua nella piscina

Se la vostra piscina perde acqua avete bisogno prima di tutto di trovare il punto in cui si sta verificando la perdita. Successivamente potete risparmiare denaro riparando il danno da soli, oppure assumere dei professionisti che facciano il lavoro al...
Materiali e Attrezzi

Come testare un fusibile

I fusibili sono dei piccoli dispositivi che vengono utilizzati per fornire una protezione ai circuiti elettrici. Essi includono un filo molto sottile che si fonde o si vaporizza quando il flusso di corrente che passa attraverso è superiore rispetto agli...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un voltmetro

Un voltmetro, conosciuto anche come multimetro, è uno strumento molto utile che può essere utilizzato facilmente anche da coloro non hanno tanta dimestichezza in materia di elettrotecnica. Questo strumento viene impiegato per diagnosticare una vasta...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la pinza amperometrica

Uno strumento di misurazione dell'intensità di corrente davvero pratico è la pinza amperometrica. Si usa in particolare per stabilire l'intensità di corrente all'interno di un filo conduttore. La sua comodità si può determinare in due fattori precisi....