Come Unire Due Corde E Fare Un Cappio Fisso Con L'Impiombatura

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I nodi da marinaio, si sa, sono una tecnica raffinata e difficile da imparare. Tutti i nodi si suddividono in varie categorie o "famiglie", a seconda del loro utilizzo. Questa guida si propone di spiegare il metodo, detto dell' Impiombatura, con il quale potrete unire tra di loro due corde oppure praticare un cappio fisso all'estremità di una di esse. Si tratta di una tecnica molto efficace e utile, specie se vi trovate su un' imbarcazione e avete bisogno di cordame e cappi robusti e resistenti. Questa tecnica richiede un po' di pratica, specie se non siete degli esperti nel campo dei nodi da marinaio. Armatevi quindi di pazienza e vedrete che non ci vorrà molto per apprendere questa tecnica. Prestate molta attenzione in quanto è un nodo fisso, quindi non si può regolare, per cui in alcune situazioni può risultare molto pericoloso.

25

Occorrente

  • corde
  • spago di canapa catramato
35

Per unire le due corde procedete, rispettivamente, nel modo seguente: sciogliete i legnoli dell' estremità di ciascuna corda, per un tratto lungo almeno dieci volte il diametro di un legnolo. Adesso intrecciate insieme i legnoli delle due corde. Poi, legate un pezzo di spago di canapa catramata attorno ai legnoli sciolti di una corda. Fatto questo, intrecciate e annodate 3 o 4 volte i legnoli liberi di una delle due corde con quelli dell' altra.

45

Per finire togliete lo spago e intrecciate anche gli altri legnoli. Appiattiteli per bene, tagliate i fili in eccesso e tirate la corda per serrare l' impiombatura. Se avete bisogno di eseguire un cappio fisso, detto "occhio", all' estremità di una corda dovete procedere, rispettivamente, in questo modo: allentate i legnoli della corda in corrispondenza della zona dove dovete fare l' impiombatura. Sciogliete per un tratto di circa 10 cm l'estremità della corda dove dovete fare il cappio.

Continua la lettura
55

A questo punto, piegate su sè stessa l'estremità della corda e infilate i legnoli sciolti, in mezzo a quelli che avete precedentemente allentato nella corda. Girate la corda in modo da allargare i legnoli e permettere, a quelli che dovete intrecciare, di passare sopra e sotto tra questi, per tre o quattro volte in modo da intrecciarli per bene. Quando avete terminato il tutto, tirate bene sia la corda che il cappio per stringere l' impiombatura. Se avete fatto un buon lavoro, il cappio e l' impiombatura diventeranno più robusti ad ogni strattone della corda. Infatti il merito di questo tipo di nodo è quello di resistere a trazioni elevatissime, senza logorare il cavo. Non vi resta che esercitarvi sino ad ottenere un risultato ottimale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come ricreare con due corde il nodo strop

Il nodo consiste in uno o diversi ravvolgimenti ed eventuali successive ripiegature di una corda su se stessa o in alternativa su un altro oggetto o corda alla quale, appunto, si deve legare. La conoscenza dei nodi è fondamentale in alcune attività...
Altri Hobby

Come cambiare le corde di una chitarra acustica

Chi possiede una chitarra acustica sa bene che questo strumento necessita di numerose cure ed attenzioni. Può capitare infatti che si danneggino o si rompano le corde. In questi casi è necessario sostituirle il prima possibile. Nella seguente guida,...
Altri Hobby

Come sostituire le corde di una chitarra elettrica

Gli amanti della chitarra elettrica sapranno bene che questo strumento musicale richiede molta cura ed attenzione. Una delle operazioni che alle volte bisogna effettuare è quella della sostituzione delle corde. Per farlo, è necessario innanzitutto acquistare...
Altri Hobby

Come assemblare una bicicletta a scatto fisso

La bicicletta è un mezzo di trasporto veramente intramontabile. Scoperto tantissimi anni fa, ha reso la vita delle persone nettamente più facile. Non avendo alcun bisogno di patente per poterla guidare e nemmeno di assicurazione, è particolarmente...
Altri Hobby

Come cambiare le corde del banjo

Il banjo è uno strumento musicale a corde di antichissime origini, che può presentarsi sia a quattro che a cinque stringhe. Occasionalmente, inoltre, è possibile anche trovarlo a sei corde. Presenta una sottile membrana tesa, situata su una cavità....
Altri Hobby

Come fare i principali nodi marinari

Come fare i principali nodi marinari è nella vita di un marinaio indispensabile. I nodi sia che siano su corda o fili da pesca sono importantissimi, anche per la sicurezza del marinaio, della nave o barca che sia. Se per disgrazia un nodo è erroneamente...
Altri Hobby

Come regolare l'action della chitarra acustica

La guida presente mostrerà in pochi e semplici passi, come regolare una action della chitarra acustica. Per action si intende l'altezza delle corde rispetto al manico: più le corde sono vicine al manico e meno fatica dovremo fare per ottenere un suono...
Altri Hobby

Come realizzare un portavasi da parete

Quando arriva la primavera  e il sole giusto, con essa sbocciano anche i fiori e i loro profumi. Se ne siete appassionati allora è anche il momento giusto per riempire la veranda e il giardino. Finalmente potete godere dei piacevoli colori che la natura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.