Come Unire Il Ferro Con La Saldatrice Ad Arco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I metalli presenti in natura, o ricavati dalla fusione di più elementi metallici lega), sono molteplici. In relazione alla tipologia di metallo, si avrà un punto di fusione differente ed in relazione a questo, andranno utilizzati metalli di saldatura diversi e apparecchiature differenti per unire due parti metalliche. Il ferro è uno dei metalli più noti, abbastanza semplice da saldare, tra i metodi più efficaci, anche se abbastanza difficile per poter eseguire delle unioni del ferro, è la saldatura mediante saldatrice ad arco. Vedremo insieme, nei passi che seguono di questa guida, come imparare ad eseguire questa operazione, unendo il ferro in modo molto solido e preciso, utilizzando la saldatrice ad arco

26

Occorrente

  • saldatrice ad arco
  • maschera di protezione
  • smerigliatrice
  • spazzola metallica
  • martello a punta
  • elettrodi
  • occhiali o mascherina
36

Per prima cosa, per procedere alla saldatura del ferro, controlla lo spessore degli elementi da unire e qualora necessario, effettua la preparazione dei bordi realizzando degli smussi più o meno marcati, utilizzando una smerigliatrice. A questo punto, dovrai accostare i due pezzi di metallo da saldare insieme, distanziandoli di un paio di millimetri tra loro. Ora, se lavori su un banco metallico, potrai applicare la pinza di massa su di esso ed iniziare le operazioni di saldatura.

46

Una volta eseguite queste prime operazioni primarie, dovrai accendere la saldatrice posizionando il regolatore alla giusta potenza e quindi, dovrai strofina leggermente l'elettrodo, in modo da innescare l'arco. Innescato l'arco della saldatrice dovrai strofinare la pinza, muovendola con leggere oscillazioni per fondere i bordi. Ora, quando il cordone di saldatura sarà sufficientemente raffreddato, picchietta su di esso con un piccolo martello a punta in modo da eliminare eventuali scorie che lo ricoprono. Non toccare il pezzo con e mani ed usa una mascherina di protezione o degli occhiali per saldare.

Continua la lettura
56

Con la spazzola metallica pulisci il cordone ed elimina le tracce residue di scorie. Non ti rimane che esaminare la continuità del cordone e, qualora le parti siano molto rilevate rispetto alla superficie degli elementi, passagli sopra la smerigliatrice in modo da spianare bene tutta la superficie. La saldatura ad arco, non è poi così semplice e quindi prima di cimentarti in questa operazione, ti consiglio di effettuare delle prove, utilizzando dei pezzi di ferro che non ti servono, la pratica ti aiuterà a comprendere meglio, in che modo operare per ottenere delle buone saldature resistenti nel tempo. Non mi rimane che augurarti un buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa la maschera di protezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Saldatrice a elettrodo: consigli per l'uso

La saldatura a elettrodo è sicuramente una delle più usate al mondo, sia per la sua grande versatilità, sia per i costi contenuti delle apparecchiature necessarie.La saldatrice a elettrodo può essere usata per svariate lavorazioni, e saldature su...
Bricolage

Come imparare a saldare il ferro

Avete bisogno di imparare a saldare per poter aggiustare qualche rottura, o perché avete visto qualche crepa e volete rinforzare la tenuta? Non avete tempo per frequentare qualche ente di formazione? Siete nel posto giusto, in questa guida vi daremo...
Bricolage

Come effettuare una saldatura ad arco

Se siete degli amanti del fai da te o comunque spesso vi dilettate nel bricolage, allora questa guida fa proprio al caso vostro. In brevi e semplici passaggi vedremo infatti insieme come effettuare una saldatura ad arco. Si tratta di una procedura molto...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la saldatrice a filo

Al giorno d'oggi, esistono tantissime tipologie di saldature, e vanno dalle saldature più classiche a quelle più articolate. Abbiamo quelle classiche come la ossiacetilenica, o ad elettrodo rivestito. Oppure quelle più complesse, come quella a laser...
Bricolage

Come tappare un buco nella saldatura ad elettrodo

Nella tecnica costruttiva, può rendersi necessario giuntare parti metalliche tra di loro. Questa giuntura può avvenire per mezzo di svariate modalità, più o meno aderenti alla fattispecie concreta in relazione sostanzialmente allo stato tensionale...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la saldatrice ossiacetilenica

Una saldatrice ossiacetilenica è appunto una saldatrice che riesce a fondere il metallo, e di conseguenza unire o tagliare, in base alle necessità, grazie alla fiamma che si crea mescolando tra loro l'ossigeno e l'acetilene. L'acetilene è il combustibile,...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un flussometro per saldatori

Per tutti gli amanti del fai da te e per tutti quelli che si vogliono dedicare a delle attività un po' pericolose, come ad esempio la saldatura di metalli, questa è la guida che fa al caso vostro. Infatti in questa guida vi spiegheremo come poter utilizzare...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la saldatrice a filo

La saldatrice a filo si differenzia da quella a gas, perché possiede un nucleo per proteggere la saldatura dall'ossidazione durante il raffreddamento. Inoltre l'apparecchio, può essere facilmente utilizzato in spazi all'aperto, perché il flusso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.