Come usare al meglio la caldaia a condensazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La crisi economica e l'interesse verso l'ambiente ci ha portato ad interessarci sempre di più al risparmio energetico. Per questo motivo, il mercato ha lanciato dei modelli di caldaia detti a condensazione. Questa tipologia permette di risparmiare sul costo della bolletta. In inverno è inevitabile che abbiamo più bisogno di acqua calda sanitaria, oltre che del riscaldamento. Infatti, le bollette invernali sono più costose. La caldaia a condensazione trasferisce il calore dei fumi di scarico all'acqua da riscaldare. In questo modo, l'acqua si scalda grazie a un calore che invece andrebbe perso. Ma come fare se abbiamo acquistato una caldaia a condensazione e non sappiamo regolarla? Facile! Per sapere come usare la nostra caldaia nuova basterà leggere questa guida!

27

Occorrente

  • Caldaia a condensazione
  • Libretto caldaia
37

Installare una caldaia a condensazione ha molti vantaggi. Senza un'accurata e regolare manutenzione però, viene meno il risparmio energetico ed economico. Perciò, se vorremo che la nostra caldaia funzioni correttamente, dovremo attenerci al libretto di istruzioni fornito dal produttore. In questo fascicolo, troveremo tutte le informazioni sul nostro impianto e su chi ce lo ha installato. Inoltre, il libretto riporta tutte le operazioni da effettuare per controllare la caldaia a condensazione. Perciò non dimentichiamo di far compilare tutti i moduli necessari a chi si occupa della revisione periodica della caldaia.

47

La minore temperatura dei fumi di scarico della caldaia a condensazione permettono inoltre di utilizzare un sistema di tubi in PVC. Come possiamo immaginare, rispetto ai materiali delle caldaie tradizionali, l'uso del PVC porta nelle nostre tasche un notevole risparmio. Inoltre essendo un materiale più maneggevole semplifica la fase di installazione e manutenzione.

Continua la lettura
57

Infine ricordate che la caldaia a condensazione permette un risparmio energetico importante. Il rendimento di questi apparecchi è molto alto e inoltre hanno un basso livello di emissioni in atmosfera. Ciò avviene perché i fumi che fuoriescono dalla caldaia a condensazione hanno una temperatura inferiore rispetto a quelli delle caldaie tradizionali. C'è da dire però che hanno un costo maggiore, ma si ammortizza in un tempo abbastanza breve sul consumo del gas. La particolare tenuta stagna rende possibile inserire questo tipo di caldaia anche all'interno di ambienti aerati. L'unico requisito è che si installi lo scarico dei fumi a parete, nella rete delle acque sporche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un locale caldaia in legno

Per riscaldare gli ambienti di casa durante la stagione fredda si usano vari sistemi. Questi si distinguono per tipologia e genere di sorgente. Quest'ultima si può produrre con impianti centralizzati. Oppure producendo calore nei singoli locali. Ovviamente...
Materiali e Attrezzi

Come calibrare una sonda di temperatura

Quando si parla di sonda di temperatura si fa riferimento ad un accessorio che rientra nell'ambito delle caldaie. Il funzionamento regolare della caldaia, ossia la sua capacità di fornire acqua calda e alimentazione continuata ai riscaldamenti, è assicurato...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire un termostato non programmabile

Molti di noi posseggono una caldaia magari di quelle vecchio modello. Per intenderci, stiamo parlando di quelle con termostato vecchio non programmabile e talune volte con un cattivo funzionamento. Nel momento in cui si dovesse presentare questo problema,...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la valvola di espansione termostatica

Le valvole di espansione termostatica regolano la dose liquida di refrigerante nell'evaporatore, cioè la parte da dove fuoriesce il vapore acqueo. L'iniezione è controllata dal surriscaldamento del refrigerante, che riscaldandosi si trasforma in energia...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire le valvole e i detentori dei termosifoni

I termosifoni, tramite l'utilizzo di acqua calda o vapore che circola nell'impianto costantemente, forniscono calore all'ambiente. Principalmente funzionano per mezzo di un singolo tubo nel quale scorre il fluido che viene portato al radiatore tramite...
Materiali e Attrezzi

Come misurare la pressione con un manometro

Uno dei primi strumenti di misura della pressione, che è ancora in largo uso oggi per merito della sua accuratezza intrinseca e semplicità di funzionamento, è il manometro. Quest'ultimo è composto da un tubo di vetro a forma di U parzialmente riempito...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pressione del vapore acqueo

Il vapore ha una sua naturale pressione, che si raggiunge quando si crea un equilibrio fra lo stato liquido (acqua) e quello gassoso (aria). Se l'acqua viene messa in un recipiente chiuso ermeticamente come ad esempio una pentola a pressione, genera vapore...
Materiali e Attrezzi

Come leggere un condensatore

Il condensatore è un dispositivo che è in grado di immagazzinare cariche elettriche per poi liberarle quando è necessario. Essi sono costituiti da due conduttori separati da un isolante, denominato dielettrico. Il Farad è sostanzialmente la quantità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.