Come usare due colori nella lavorazione del macramè

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il macramè è una tecnica da ricamo, che si esegue intrecciando i fili; quest'ultimi possono essere di tipo moulinè oppure quelli da ricamo ovvero quelli classici, che sono un po' più doppi e si impiegano ad un filo. Normalmente il moulinè deve essere utilizzato a due fili se non di più, in quanto è molto sottile nella consistenza; naturalmente per realizzare il macramè è necessario conoscere i punti principali del cucito e nonché le tecniche basilari del ricamo. Questa tecnica può essere eseguita con un filato bianco oppure colorato; normalmente i pizzi in macramè vengono applicati a tovaglie, ad asciugamani, a lenzuola da corredo e a tutto ciò che si vuole. Il macramè è molto elegante ed è quindi consigliato anche per i capi importanti; inoltre può essere lavorato anche con più colori e ed è possibile creare anche un macramè sfumato, con fili della stessa spoletta che presentano gradazioni differenti del medesimo colore. In questa guida sarà illustrato come usare alla perfezione due colori nella lavorazione del macramè.

24

Iniziate il vostro progetto procurandovi un piano d'appoggio rigido e stabile con una imbottitura compatta dove poter appuntare i fili per gli intrecci. Esiste una vasta gamma di filati che potete utilizzare. Essi possono avere diametri differenti, purché siano ritorti e resistenti. Per prima cosa tenete presente che la corda di montaggio verrà completamente ricoperta dalla corda annodatrice quando utilizzate i nodi doppi. Potete comunque fare scorrere la corda di montaggio, nascosta alla vista, attraverso il lavoro per poter diventare una corda annodatrice sull'altro lato. Sviluppate le strisce di colore sia in senso verticale che lateralmente. Ogni tanto ricordatevi di lisciare con le mani le due trame dei fili.

34

Fate dunque delle prove, eseguendo tre campioni con la misura di 12 corde, montate in combinazioni diverse di due colori, ad una trama rossa e una blu. Eseguite il primo campione con due gruppi uguali di sei corde rosse e sei blu. Il secondo formatelo con due rosse, otto blu e due rosse. Infine fate il terzo campione con una rossa, due blu, sei rosse, due blu e una rossa.

Continua la lettura
44

I colori devono sempre essere disposti simmetricamente. Lavorate ciascun campione con lo stesso disegno di nodi diagonali. Esercitandovi con questi tre campioni, potrete poi applicare la tecnica base alle decorazioni che avete scelto di utilizzare, indipendentemente dalla complessità o dalla dimensione di esso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come calcolare la quantità necessaria di corde per il macramè

Il macramè è una tecnica antica ce venne insegnato alle donne in tutti i conventi nazionali tra il sei e il settecento, si avvale di nodi e intrecci fatti a mano per creare splendidi pizzi e lavorazioni. Occorre molta abilità ed esercizio per ottenere...
Bricolage

Come realizzare una tenda macramè

Il macramè è un'arte molto antica, si presume abbia origine dagli arabi. Senza dubbio ti permette di creare veri e propri gioielli d'arte di inestimabile valore. Mediante la realizzazione di questi pizzi in macramè si possono fare bordure per tovaglie,...
Cucito

Come lavorare a macramè

Il macramè è una tra le tecniche di ricamo più apprezzata nel mondo. Spesso si assimila erroneamente al pizzo o a un intreccio gradevole di nodi, mentre invece si tratta di un tipo di merletto a nodi, che possiede delle radici molto antiche e profonde....
Altri Hobby

Come realizzare orecchini macramè

Il macramè è un'arte che mediante l'annodamento di fibre, offre la possibilità di realizzare varie tipologie di creazioni. Esse si presentano con un aspetto palpabile, intricato, una texture che rende gli oggetti inconfondibili ed esteticamente gradevoli....
Bricolage

La tecnica del macramè

Il macramè rappresenta una tecnica dove un insieme di filamenti vengono annodati e intrecciati a mano, allo scopo di creare un merletto dal disegno geometrico. Essa è meglio famosa come "pizzo a nodi", ha origine araba e arrivò in Italia verso il 1500...
Altri Hobby

Come fare un bavaglino con il macramè

L'arte del macramè consiste nell'annodare dei filati creando quindi dei merletti, per realizzare poi degli oggetti di vario genere. Si tratta inoltre di una tecnica di ricamo antica, ed ancora oggi molto diffusa; infatti, con il macramè è possibile...
Cucito

Come fare un pizzo macramè

Il Macramè è una tecnica che ha origini molto antiche. Mentre il nome Macramè deriva dall'arabo. Questo indica un merletto definito a pizzo. La lavorazione consiste nell'eseguire una serie di nodi legati fra di loro. Naturalmente partendo da una base...
Cucito

Come realizzare una trina macramè

Il fai da te è una tendenza che non passa mai di moda. Oggi sono sempre di più le persone che decidono di cucirsi da sé non solo abiti ma anche tende e tutto ciò che riguarda l'arredamento della casa. L'arte di fare a maglia o di usare l'uncinetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.