Come usare e mantenere in perfetta efficienza la stufa economica

Tramite: O2O 07/08/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Esistono numerosi sistemi di riscaldamento che vanno dal classico caminetto fino alle case solari. La stufa economica è così chiamata perché consente con il suo utilizzo tre funzionalità contemporanee, il riscaldamento degli ambienti, la possibilità di cucinare (sia sul ripiano, sia nel forno) e la produzione di acqua calda. Assai frequente è il suo utilizzo negli ambienti rurali e montani, anche per la qualità del calore emanato. Vediamo in questa guida come usare e mantenere perfetta la sua efficienza.

27

Occorrente

  • Scovolo
  • spazzola metallica
  • guarnizioni
  • sigillanti
  • mastice refrattario
37

Per mantenere efficiente la stufa occorre prestare attenzione alla pulizia degli interni e dei tubi di scarico dei fumi, oltre ad una regolare manutenzione di tutte quelle componenti che nel tempo possono dare segnali di usura. Una buona regola di quotidiana abitudine è quella di utilizzare combustibili, quali può essere il legname, ben stagionati e perfettamente asciutti, in modo che il funzionamento della stufa risulti ottimale, migliorandone l'efficienza a breve e lungo termine. Il focolare va regolato con giudizio, senza mai esagerare, evitando così di dar luogo a possibili danneggiamenti. Vanno sempre evitati nel modo più assoluto gli sbalzi termici (quale può essere il versamento di acqua fredda sulla stufa in temperatura), potrebbero provocare un serio danno talvolta irreparabile.

47

La pulizia dei tubi di scarico dei fumi va eseguita periodicamente, la mancata capacità di tiraggio da parte della stufa è una delle principali cause di malfunzionamento. Per eseguire tale operazione è necessario smontare i tubi e pulirli utilizzando lo scovolo, un apposito attrezzo che, grazie alla sua spazzola metallica, permette di raschiare la fuliggine accumulatasi sulle pareti interne dei tubi. Quando si torna a montare i tubi occorre prestare particolare attenzione al fatto di montarli bene, verificando che siano ben inseriti l'uno nell'altro e che abbiano una sufficiente angolazione in modo da agevolare il passaggio dei fumi.

Continua la lettura
57

La pulizia degli interni, pur essendo indispensabile, può essere eseguita una sola volta durante l'anno, all'inizio della stagione calda. Con un raschietto bisogna andare a rimuovere le incrostazioni, soprattutto nei punti di più facile sedimentazione come possono essere gli angoli. Per quanto riguarda il lungo termine di utilizzo della stufa diventa necessario andare a sostituire le guarnizioni degli sportelli che, deteriorandosi, possono dar luogo a fuoriuscite di fumo. I ricambi sono facilmente reperibili da più canali commerciali, forma e dimensione vanno a dipendere dal modello di stufa che utilizziamo. Un ulteriore controllo va effettuato sulle giunture, negli anni è possibile dover ricorrere a sigillanti e mastici refrattari appositamente studiati per resistere alle elevate temperature.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come coprire i tubi della stufa a pellet

In inverno è spesso un problema trovare un modo per ripararsi dal freddo, specialmente in zone di montagna e nelle zone nordiche. Le soluzioni esistono, ma spesso sono abbastanza costose e poco convenienti per il nostro portafogli, quindi si cercano...
Casa

Come pulire i condotti della stufa a pellet

La stufa a pellet è sicuramente molto comoda sia per il calore che emana, sia per l’elevata combustibilità ed il fatto di utilizzare un materiale ecologico. È simile alla stufa a legna, ma il materiale combustibile utilizzato, come dice il nome,...
Casa

Come Applicare In Sede Una Stufa A Gas

La stufa può essere in acciaio, ceramica o ghisa. Essa viene usata per riscaldare praticamente la casa. Esistono veramente moltissimi tipi di stufe, dove possono essere usati tipi diversi di combustibili in modo da alimentare la fiamma. La stufa solitamente...
Casa

Come installare una stufa a pellet

La stufa a pellet è un'ottima alternativa alle stufe al gas, camino o altri tipi di riscaldamento. Il costo è molto basso ed il rischio di causare incendi è ridotto. Avere una stufa a pellet dunque garantisce un ottimo riscaldamento per tutta la casa...
Casa

Come Aumentare L'Efficienza Del Riscaldamento Casalingo

Quando arriva l'inverno stare al caldo, specie in casa propria, diventa una vera e propria necessità. A volte, infatti, sembra che i termosifoni non bastino per riscaldare l'abitazione e bisogna ricorrere all'utilizzo di stufe elettriche esterne per...
Casa

Come canalizzare una stufa a pellet

La stufa a pellet è un apparecchio molto utilizzato negli ultimi anni, è molto simile alla stufa a legna ma utilizza il pellet come combustibile. La stufa a pellet, è in grado di riscaldare un ambiente in breve tempo. È importante però, capire quale...
Casa

Come verificare l'efficienza delle sospensioni

Guidare una macchina è certamente uno dei momenti più belli che ognuno di noi possa passare, una delle attività che facciamo nella maggior parte del nostro tempo. Sia per brevi spostamenti, sia per lunghi viaggi, seduti sui comodi sedili disegnati...
Casa

Come collegare i tubi della stufa a pellet

I vecchi caminetti a legna sono belli e accoglienti ma ormai superati dalle nuove tecnologie che permettono di riscaldare la propria abitazione abbattendo notevolmente i costi. Tra queste c'è la stufa a pellet. I vantaggi che essa presenta rispetto ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.