Come usare i colori acrilici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La pittura molto probabilmente è uno degli hobby più belli che esistano. Essa ci consente di viaggiare con la mente e di realizzare capolavori di ogni genere e stile, oltre a farci trascorrere delle ore in totale spensieratezza, e a farci rilassare. Ci fa sentire bene con noi stessi, e ci da la possibilità di decorare l'ambiente della nostra casa. Sono infiniti i modi con i quali è possibile sfogare la nostra fantasia, tramite svariati stili, strumenti, e trucchetti vari.
Oggi ci concentreremo esclusivamente su un solo tipo di pittura, quella con i colori acrilici, che sono molto usati, e non richiedono particolari doti per essere usati.
Vediamo quindi come usare i colori acrilici.

25

Occorrente

  • Tubetti o Boccette di colore acrilico
  • Pennelli
  • Tela/Articolo da Bricolage
  • Tavolozza
  • Tanta Fantasia!
35

I colori acrilici possono essere senza problemi amalgamati con l'acqua, sia per schiarirne la tonalità, che per rallentare la sua essiccatura. Questo tipo di pitture è molto resistente, ad esempi se passate un colore diverso su un primo già applicato in precedenza, essi non si mescoleranno, inoltre sono molto coprenti, perciò se sbagliate, o si crea qualche sbavatura, potete rimediare facilmente.
Per usare i colori acrilici non è richiesta nessuna capacità particolare, o l'esperienza, basta che siate un po' creativi, e sopratutto che nel mentre vi divertiate.
Iniziate prendendo la vostra tavolozza e spremete i tubetti che volete utilizzare, quindi intingete il vostro pennello, e iniziate a ricoprire la tela o qualsiasi altro oggetto che avete scelto di decorare. Noterete subito che i colori si manipolano facilmente, e con altrettanta facilità si stende sulla superficie.

45

Per poter dipingere con i colori acrilici avete innanzitutto dei tubetti o delle boccette contenenti il colore acrilico. Se siete alle prime armi potete anche iniziare a colorare usando solo i tre colori primari, che sono il giallo, il blu e il rosso, per poi una volta acquisita un po' di manualità cominciare ad amalgamarli tra di loro per ottenere diverse tonalità.
Ma oltre ai colori acrilici, per lavorare ottenendo il massimo risultato, necessiterete anche dei pennelli per poterli stendere, una tavolozza dove mettere i colori durante la pittura, e una superficie sulla quale dipingere, che può essere una tela, ma anche un qualunque oggetto da decorare.

Continua la lettura
55

Spesso le persone inesperte tendono a confondere tra di loro i colori a tempera e i colori acrilici. Però ci sono molte differenze per tendere a preferire i secondi ai primi. Una grossa differenza è che i colori acrilici hanno delle tonalità più accese, sono più luminosi, e hanno una maggior marcatura. Un altro grande punto di forza è la loro capacità di durare nel tempo, non tendono a ingiallire, non si sfaldano, e se usati per decorare l'esterno resistono agli vari agenti atmosferici.
Tutti questi pro hanno un contro, che non necessariamente è un problema, tendono ad asciugare in fretta, perciò dovrete essere veloci e con le idee chiare mentre le utilizzate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come ottenere la vernice dorata con colori acrilici

L'arte della pittura è un mondo estremamente vasto e ricco di creatività. Il pittore da vita al proprio immaginario con un sapiente uso dei colori e degli strumenti del mestiere. Per ottenere risultati sempre diversi esistono tante tecniche e tanti...
Materiali e Attrezzi

Come rinnovare vecchi mobili con colori e cementite

Con l'inevitabile passare del tempo molto elementi della nostra casa, come ad esempio quelli che compongo l'arredamento, possono, per via di danneggiamenti e dell'usura, essere messi da parte nei ripostigli o nei garage. Va comunque ricordato che esistono...
Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per colori ad acqua

I colori ad acqua sono intramontabili. Nelle scuole dominano le alule delle elementari, nelle case vengono ampiamente usati nel decoupage e nei lavoretti per la casa. Purtroppo, però, questi colori non hanno una vita lunghissima, dopo un po' di tempo...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare il polistirolo

In questa guida vi spiegheremo come verniciare il polistirolo. Il polistirolo è un materiale molto adatto con il quale sbizzarrirsi con l'utilizzo di svariate tecniche per creare oggetti decorativi o utili. In questo modo potremo anche passare una giornata...
Materiali e Attrezzi

Come applicare lo spray fissativo

Lo spray fissativo è un tipo speciale di vernice che serve a fissare i disegni una volta finiti, la maggior parte delle volte che si disegna con le pitture in polvere conviene usarlo per non perdere con il tempo la maggior parte del lavoro.Potrebbe convenire...
Materiali e Attrezzi

Come Usare La Carta Oleata

La carta oleata che acquistiamo al supermercato per cucinare e cuocere le pietanze in forno, senza rovinare teglie e pentole può rivelarsi uno strumento per il fai da te, davvero utile e comodo. È possibile, infatti, usare la comune carta oleata da...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una carriola in legno

Dalle antiche origini, la carriola in legno è utile in terrazzo come nei terreni agricoli. Graziosa fioriera per il giardino oppure simpatico porta-vaso, si presta a molteplici scopi. È ideale per il trasporto degli attrezzi da lavoro oppure come gioco...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il fimo per le proprie creazioni

Il fimo, chiamato anche argilla polimerica, è una specie di plastilina sintetica induribile a base di polivinile polimero di cloruro (PVC). Essa tipicamente non contiene minerali argillosi, ma viene aggiunto un liquido di particelle secche fino al raggiungimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.