Come usare i morsetti per il vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se dovete fissare una lastra di vetro ad una parete o ad un'altra lastra dello stesso tipo, vi starete chiedendo come procedere. La risposta è piuttosto semplice: esistono dei morsetti studiati appositamente per il fissaggio del vetro e si trovano in varie tipologie a seconda dell'uso. Esteticamente risultano molto carini e conferiscono quel dettaglio in più al supporto che state montando per portare a termine i vostri lavori domestici. Tuttavia questo accessorio dev'essere utilizzato in maniera opportuna; per questo, lungo i passi di questa guida, scoprirete come usare i morsetti per il vetro. Seguitemi per conoscere tutti i dettagli.

25

I più gettonati sono i morsetti in acciaio inox e sono piuttosto indicati se si possiede un appartamento arredato in stile moderno. Potete trovarli anche in altri tipi di materiale, come ad esempio l'ottone ed il rame. In commercio si trovano varie tipologie di morsetti, ma spesso si utilizzano per la maggiore quelli caratterizzati da una struttura a parallelepipedo. Essi sono formati da due "u" parallele, tra le quali vi è una piccola intercapedine dove si fissa l'area della lastra di vetro da montare. Lo spessore dei morsetti in questione è variabile in relazione alla profondità del vetro, e parte, normalmente, da un minimo di 40 mm per aumentare sino a spessori più considerevoli.

35

Per fissare il morsetto non servono particolari abilità tecniche; si tratta infatti di un procedimento non complesso ed alla portata di tutti.
I morsetti vanno applicati ai lati del muro tramite delle viti; per questo motivo dovrete dapprima praticare dei piccoli fori utili al posizionamento dei tasselli. Nel momento in cui vi apprestate ad effettuare i fori tenete conto del tipo viti in dotazione della distanza prevista tra l'una e l'altra. Una volta terminato, non resta che posizionare il vetro facendo scorrere le sue estremità all'interno dei morsetti opportunamente scelti in base allo spessore della lastra in oggetto.

Continua la lettura
45

Le modalità di fissaggio dei morsetti possono inoltre differire a seconda della casa produttrice. Per questo motivo si consiglia di leggere attentamente le istruzioni riportate all'interno della confezione o, qualora fossero sprovvisti di imballaggio, di chiedere supporto tecnico al personale addetto alla vendita, che vi saprà dare delle delucidazioni in merito al fissaggio di quel particolare tipo di morsetto. Si raccomanda, inoltre, l'acquisto di materiale ad alta qualità per garantire un corretto supporto della lastra.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Calcolate bene la distanza tra i morsetti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il vetro di Murano

Il vetro può essere tagliato a mano o con speciali seghe elettriche opportunamente raffreddate con acqua, sia in casa utilizzando un diamante oppure recandosi presso un vetraio ben attrezzato. Ci sono alcuni tipi di vetro che non essendo piani ma bombati,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il vetro per la lavorazione

La lavorazione del vetro è un'arte antichissima grazie alla quale è possibile realizzare dei manufatti di ottima qualità, essendo il vetro un materiale naturale al 100%. Infatti, le sostanze che lo compongono sono tutte materie prime, come la sabbia...
Materiali e Attrezzi

Come ammorbidire il vetro

Il vetro è un materiale particolarmente bello e brillante con il quale si possono realizzare vere e proprie opere d'arte. Esistono vari tipi di vetro che per essere modellati richiedono un particolare processo di ammorbidimento. In questa semplicissima...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il vetro

Il vetro è un materiale usato già nei tempi antichissimi a scopo ornamentale: si narra che la sua invenzione fu dovuta a un caso quando alcuni mercanti fenici, nel preparare un fuoco sulla sabbia servendosi di panni di nitro, furono attratti dal formarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.