Come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vedremo come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione relativi. Se avete comprato un bellissimo e nuovissimi decespugliatore che abbia un motore che funziona a scoppio, per il taglio dell'erba che è nel vostro giardino oppure in campagna, però non avete mai usato questa macchina e non riuscite a capire come utilizzarlo, neanche se leggete le istruzioni con il manuale apposito, siete nel posto giusto. Non vi dovrete preoccupare, in quanto in seguito vi spiegheremo, con utili consigli, non soltanto ad usare un decespugliatore, che dovrete tenere lontano sempre dalle persone, da cose ed animali, siccome potranno essere colpiti da pietruzze e schegge, però anche per conoscere i mezzi che vi serviranno per la protezione. Buona lettura!

27

Occorrente

  • Decespugliatore con motore a scoppio
  • Testina rotante a filo di nylon
  • Mezzi di protezione
  • Miscela
37

Dovrete ricordare prima di tutto di non usare il decespugliatore se avete addosso soltanto una camicia a mezze maniche, oppure un paio di pantaloncini corti: sarebbe incoscienza pura, in quanto occorre indossare sempre i vestiti relativi per la protezione personale. Tale abbigliamento consiste in un cappello, una cuffia per le orecchie, un paio di guanti da lavoro, una maschera con la visiera; una tuta tutta intera, ed un paio di scarpe robuste, meglio se antinfortunistiche con il puntale d'acciaio.

47

In seguito, dovrete anche mettervi la cintura a spalla dove andrete ad agganciare la macchina. Dovrete quindi appoggiare il vostro decespugliatore sopra il terreno piano, montate la testina a filo di nylon, (che sarà da utilizzare finché non avrete imparato bene, siccome è la meno pericolosa) e non le lame (il loro utilizzo dovrete rimandarlo a quando saprete già fare bene). Ora dovrete mettere la miscela dentro al serbatoio. Dovrete quindi portare la levetta dell'aria nella posizione per l'avviamento poi, con il dito, dovrete dare due oppure tre pompate alla pompetta del carburante.

Continua la lettura
57

A questo punto, occorrerà tenere l'asta con una mano, e dovrete pressare la manovella dell'acceleratore contemporaneamente. Energicamente, dovrete dare uno o due strappi alla funicella dell'avviamento con l'altro braccio, in modo da far accendere la macchina. Se vedete che la leva dell'aria non ha il ritorno automatico, la dovrete portare in posizione lavoro, quindi dovrete lasciare il decespugliatore accelerato al minimo, per non far ruotare la testina. Ora potrete agganciare il moschettone della cinghia all'asta, poi potrete andare fisicamente, nel punto dove dovete cominciare a tagliare la vostra erba.

67

Mentre utilizzate la macchina, dovrete tenere la testina a 10 centimetri da terra, facendo dei movimenti oscillanti. Anche con il vostro busto si dovrà spostare, più precisamente da sinistra a destra ed anche viceversa, dovrete seguire gli spostamenti del vostro strumento funzionante a motore a scoppio. Questi movimenti, sono dovuti all'accelerazione del suo motore, che vi raccomandiamo di non tenere con il regime al massimo. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come cambiare la testina al decespugliatore

Il decespugliatore è un attrezzo utilizzato maggiormente per i piccoli lavori di manutenzione del giardino. Essendo soggetto a frequenti urti, la testina dopo un certo periodo può usurarsi. La testina si compone, in genere, di diversi elementi, che...
Giardinaggio

Come sostituire il filo nella testina del decespugliatore

Il decespugliatore è uno strumento che va diffondendosi sempre più nelle nostre case, ma come tutti gli strumenti da giardinaggio, possono presentare degli aspetti poco conosciuti o degli inconvenienti a cui non sapremo dare una soluzione immediata....
Giardinaggio

Come costruire una visiera per decespugliatore

Per chi ha la passione del giardinaggio deve sapere che vi sono numerosi rischi a cui si può incorrere, soprattutto nel viso ed in particolare modo negli occhi. Particolari attrezzi da giardino, come tagliaerba e seghetti possono essere molto pericolosi,...
Giardinaggio

Come tagliare l'erba bagnata

Se avete un prato che necessita di un taglio poiché l'erba è cresciuta a dismisura e con un conseguente antiestetico colpo d'occhio, potete intervenire con un tagliaerba, prestando però attenzione quando la superficie si presenta particolarmente bagnata....
Giardinaggio

Agricoltura in serra: vantaggi e svantaggi

Sempre più spesso si sente parlare di agricoltura in serra: questa tipologia di coltivazione è talmente tanto diffusa che gli esperti sostengono che, nel giro di un ventennio, essa potrebbe addirittura superare, per numeri e dimensioni di superfici...
Giardinaggio

Come estirpare i rovi dal terreno

Possedere un giardino significa essenzialmente prendersi cura del terreno nell'arco di tutto l'anno, in modo da eliminare le piante infestanti che possono attecchire e crescere in maniera esponenziale soffocando ogni genere di coltivazione. I semi, trasportati...
Giardinaggio

Come dissodare e fertilizzare la terra indurita dal calpestio

Il calpestio, a lungo andare, può generare un inaridimento e un indurimento del terreno. Se hai un giardino, un'aiuola o un qualsiasi pezzo di terra che col tempo è stato calpestato continuamente da animali, da mezzi oppure persone, vediamo insieme...
Giardinaggio

Come riparare dal freddo i limoni

Il limone è una pianta sempreverde molto conosciuta per i suoi frutti ovoidali e gialli; è originaria dell'Asia orientale ed è coltivata nelle regioni temperate mediterranee; necessita di cure ed attenzioni ma, soprattutto, di protezione contro il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.