Come usare il fissante per colori ad acqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I colori ad acqua sono intramontabili. Nelle scuole dominano le alule delle elementari, nelle case vengono ampiamente usati nel decoupage e nei lavoretti per la casa. Purtroppo, però, questi colori non hanno una vita lunghissima, dopo un po' di tempo si sbiadiscono e si rovinano. Essendo a base di acqua, se bagnati vengono via. Esistono in commercio dei prodotti per fissare e per prolungare la durata del colore. In questo modo i vostri ricordi non sbiadiranno mai. In questa guida vedremo come utilizzarli in modo ottimale.

27

Occorrente

  • Fissante
  • Pennello o rullo
  • Telo
  • Guanti
37

Bisogna sapere che il fissante è un prodotto trasparente usato, prima della pittura, per dare una base liscia e omogenea al colore facilitando la presa al supporto e, dopo la pittura, per creare uno strato che renda lucida la superficie e che protegga da abrasioni e fonti di calore. Per questo potete capire quanto sia fondamentale per la durata della vostra creazione.
Se volete dipingere parti in legno ricordate di strofinarlo prima con la carta vetrata per evitare che si formino grumi di colore sulle irregolarità.
Prima di dipingere applicate vari strati di fissante, assicurandovi che lo strato precedente sia ben asciutto prima di applicarne uno nuovo.

47

Non tutti i fissanti sono uguali. Ne esistono alcuni in spray, molto pratici da usare, non richiedono pennelli, non sporcano, ma non forniscono una buona base, sono indicati più che altro come ultimo passaggio per lucidare la pittura già applicata.
Come base sono ideali quelli liquidi che si vendono nei barattoli di latta. Questi vanno diluiti con 2-4-6-10 litri di acqua, in base alla marca. Bisogna stare attenti a seguire bene le indicazioni perché se viene diluito troppo, il fissante scivolerà via costringendovi a fare più passate rima ottenere un risultato accettabile; se diluite poco, sprecherete tanto prodotto e si faranno dei grumi sulla superficie che dovrete scartavetrare via.

Continua la lettura
57

Diluito il fissante è ora di mettersi all'opera. Mettete un telo sotto il vostro lavoro per proteggere la superficie sottostante. Indossate i guanti per evitare di macchiarvi le mani. Immergete il pennello fino a metà o inserite il rullo nel liquido, sgocciolate e fate delle passate con movimenti ampi e lenti fino a ricoprire tutta la superficie della vostra creazione. Se state facendo un lavoro di decoupage sul legno o state rinnovando qualche vecchio mobile, ricordate che le pennellate devono seguire le fibre del legno; se lavorate su ceramica o su una tela, fate più passate per assicurarvi che la presa sia buona.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta aperto, il fissante non dura per molti giorni, quindi affrettatevi a finire il lavoro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per vernice metallo

Può capitare a tutti di avere oggetti che necessitano di un piccolo restauro. L'usura del tempo o delle intemperie rovinano la superficie e spesso la struttura stessa di un oggetto. Questo accade, in particolare, sulle coperture in vernice. Nel caso...
Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per eternit

L'Eternit è un fibrocemento brevettatato nel 1901 da Ludwig Hatschek, un materiale prevalentemente a base di amianto che oggi non è più in commercio, sostituito da altri materiali non cancerogeni. Il suo nome deriva dal latino "aeternitas", ovvero...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere i migliori colori acrilici

L'arte pittorica è un mondo estremamente vasto, ricco di opportunità e possibilità. Ogni artista può rappresentare l'essenza di sé e del proprio pensiero in totale libertà. La creatività di ogni pittore trova massima espressione grazie alla varietà...
Materiali e Attrezzi

Come usare i colori acrilici

La pittura molto probabilmente è uno degli hobby più belli che esistano. Essa ci consente di viaggiare con la mente e di realizzare capolavori di ogni genere e stile, oltre a farci trascorrere delle ore in totale spensieratezza, e a farci rilassare....
Materiali e Attrezzi

Come ottenere la vernice dorata con colori acrilici

L'arte della pittura è un mondo estremamente vasto e ricco di creatività. Il pittore da vita al proprio immaginario con un sapiente uso dei colori e degli strumenti del mestiere. Per ottenere risultati sempre diversi esistono tante tecniche e tanti...
Materiali e Attrezzi

Come rinnovare vecchi mobili con colori e cementite

Con l'inevitabile passare del tempo molto elementi della nostra casa, come ad esempio quelli che compongo l'arredamento, possono, per via di danneggiamenti e dell'usura, essere messi da parte nei ripostigli o nei garage. Va comunque ricordato che esistono...
Materiali e Attrezzi

Come collegare un tubo dell'acqua a una grondaia

Collegare il tubo dell'acqua alla grondaia può essere utile per molteplici scopi. Ad esempio può essere importante per drenare l'acqua e farla scorrere verso una zona adibita per tale scopo; un altro fine può essere quello di utilizzare l'acqua che...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un mulinello ad acqua

Uno dei più antichi motori costruito dall'uomo è il motore ad acqua. Questo veniva alimentato dall'energia idraulica posseduta dall'acqua corrente. Utilizzando dei fiumi o dei ruscelli con una forte pendenza. A sua volta convogliata in un canale stretto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.