Come usare il fissante per muri esterni

Tramite: O2O 08/01/2020
Difficoltà: media
17
Introduzione

I muri esterni degli ambienti per non riportare danni all'interno, devono essere mantenuti sempre puliti e integri. Indipendentemente dal sole e dalla pioggia che li rovinano, queste spesso vanno ripulite, per poi riparare gli ambienti interni da questi fattori. Per farlo è necessario intervenire eseguendo una manutenzione corretta, adoperando il materiale adatto. Tra i tanti prodotti che vi serviranno, il fissate è quello che dovete utilizzare per iniziare il lavoro. Il fissante è utile per omogenizzare la pittura e renderla di facile applicazione con il prodotto successivo. Quindi assicuratevi di avere tutto il necessario e cominciate. Nella seguente guida vi spiego come usare il fissante per muri esterni.

27
Occorrente
  • 1 litro di Fissante per plastici
  • Acqua
  • Pennello
  • Rullo
  • Bacinella
  • Spatola
  • Fogli di cellophane
  • Scotch
  • Carta vetrata a grana media
  • Stucco
  • Pennellessa
  • Stracci
37

Scegliere il fissante

La prima cosa che dovete fare è quella di scegliere il fissante. Quindi per capire quale usare, fate una scrematura sulla tinteggiatura. Valutando se i muri esterni si adattano al prodotto e se lo sopportano. Il fissativo è un prodotto utile a ridurre l'assorbimento della pittura, equilibrando il risultato finale. Inoltre a operazione finita, rende il colore delle pareti perfetto e liscio. Esistono vari tipi di fissante in commercio e ognuno di essi contiene elementi diversi. Per questo lavoro viene suggerito di adoperare un fissativo per plastici. Ovviamente adattando anche la pittura che utilizzerete nell'ultima fase. Inoltre, questo va assolutamente applicato su intonaco a rasatura vergine. Oppure lisciato in precedenza con stucco.

47

Preparare i muri esterni

Adesso dovete iniziare a preparare i muri esterni. Prendete un rullo asciutto e passatelo su tutte le mura le pareti da trattare. Dopodiché carteggiatele in maniera corretta. Questa operazione è molto utile per ottenere una maggiore capacità di presa. Assicurandovi così, che le mura risultino alla fine totalmente pulite. Finito ciò, stuccate le parti dove ci sono buchi e imperfezioni. Prendete una spatola e raccogliete dentro lo stucco necessario. Passatelo sui fori e livellate la parete. Infine, lasciate asciugare per cinque ore.

Continua la lettura
57

Passare il fissante

A questo punto potete passare il fissante. Quindi prendete un secchiello e versate quattro litri d'acqua. Unite un litro di fissante e mescolate bene i due elementi. Mettete da parte la miscela e proseguite con il lavoro. Finito ciò intingete il pennello con il fissate e togliete l'eccesso passandolo nel contenitore. Cominciate a passare nelle pareti il pennello dall'altro verso il basso. Ritoccando in modo più preciso le parti stuccate. Proseguite intingendo continuamente il pennello o il rullo. Ora continuate a passare il fissante nel muro esterno. Quando avete finito di passare il fissante per tutti i muri, controllate la finitura. Volendo se non vi ritenete soddisfatti della prima passata, potete dare una seconda mano di fissativo. Ovviamente facendo asciugare il primo passaggio. Finito ciò, attendete che il prodotto si asciughi per poi eseguire la tinteggiatura. Le pitture lavabili, o idropitture, sono le più indicate. Oltretutto sono facili da applicare, resistenti e adatti ad ogni tipo di muri esterni. Possono essere ripulite da ditate e polvere con un panno umido, anche se non dalle vere e proprie macchie. Mentre se volete un prodotto più efficace, adoperate un prodotto traspirante, che ciò permette al muro di respirare. Rallentando così la formazione delle muffe.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Per ottenere una migliore resa del fissante è preferibile eseguire il lavoro durante la stagione primaverile o estiva
  • Prima di iniziare a tinteggiare attendere i tempi di posa del fissante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare il fissante per eternit

L'Eternit è un fibrocemento brevettatato nel 1901 da Ludwig Hatschek, un materiale prevalentemente a base di amianto che oggi non è più in commercio, sostituito da altri materiali non cancerogeni. Il suo nome deriva dal latino "aeternitas", ovvero...
Materiali e Attrezzi

Come usare la resina per tasselli

Quando si devono installare delle mensole o dei supporti a muro per sorreggere pesi importanti, come ad esempio una televisione o una pila di libri, è fondamentale utilizzare i tasselli. Quest'oggetto dev'essere applicato all'interno di un foro praticato...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere una fontana in cemento

Se in un centro per il bricolage abbiamo acquistato una fontana grezza in cemento, quindi con il caratteristico colore bianco, appositamente creata per essere tinteggiata, possiamo effettuare questa operazione in modo semplice, seguendo delle line guida...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in cemento armato

Per intonacare in modo corretto un muro di cemento armato è necessaria un buona preparazione di questo ultimo, sia se si tratta di intonaco civile, sia se si tratta di intonaco rustico. Per prima cosa è necessario sapere cosa è l'intonaco e come è...
Materiali e Attrezzi

Come addensare il calcestruzzo

Se in casa dovete eseguire dei lavori di muratura ed intendete utilizzare il calcestruzzo, è importante sapere che in base alla tipologia di struttura da costruire o rifinire è necessario addensarlo utilizzando dei vari aggreganti, come ad esempio ciottoli,...
Materiali e Attrezzi

Cosa fare se l'intonaco si gonfia

L'intonaco della casa si gonfia a causa dell'umidità di risalita. L'acqua si diffonde all'interno dei materiali di costruzione dell'immobile e la porosità di questi materiali favorisce la sua l'espansione. A differenza di come si possa pensare, non...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una gavetta da campeggio

Come vedremo nel corso di questo tutorial, una gavetta da campeggio è un particolare recipiente adatto a cucinare il cibo in situazioni di villeggiatura o soggiorno in ambienti esterni (come appunto un campeggio) dotato di appositi manici e costruito...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la vernice spray dal muro

La vernice spray può essere utilizzata per verniciare velocemente diversi oggetti, di qualsiasi materiale. L'unico inconveniente di questo tipo di vernice è che, essendo appunto a spray, quando viene spruzzata le particelle possono finire accidentalmente...