Come usare la matita litografica

Tramite: O2O 19/11/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

La tecnica più indicata per chi vuole ottenere una vasta gamma di tonalità di grigi ed anche il bianco e il nero puri, è quella che fa uso della matita litografica. Pur essendo un po' laboriosa, questa tecnica consente di ottenere tali effetti con mezzi semplici. Ed ecco che all'interno di questa guida, semplice e veloce, potrete davvero imparare ad utilizzarla nel migliore dei modi, in modo da ottenere dei risultati unici ed originali. Anche in questo articolo, utilizzerete il classico metodo del fai-da-te, che vi permetterà non solo di mettere in pratica la vostra manualità, ma anche la vostra fantasia. Vediamo quindi come usare la matita litografica.

26

Occorrente

  • matita litografica
  • lastra di zinco
  • calza di nylon
  • resina
  • carta carbone
  • alcool
  • pennello
  • acqua
  • acido nitrico
  • panno assorbente
  • petrolio
  • gomma
  • inchiostro
  • spazzola
36

La prima cosa che dovrete fare è quella di pulire e sgrassare la lastra di zinco e, servendovi della calza di nylon, spolverate per bene la resina. Dopo aver fatto ciò, riscaldate la lastra di zinco in modo da far attaccare la resina, senza però farla fondere, quindi lasciatela raffreddare per un po'. Con l'aiuto della carta carbone, passate tutto il disegno dal bozzetto in carta sulla lastra. Adesso, iniziate a lavorare sulla lastra con la matita litografica, seguendo il disegno che avete tracciato precedentemente. Se volete ottenere una zona completamente bianca, potrete anche coprirla di vernice all'alcool, utilizzando un bel pennello. Preparate ora la solita bacinella di plastica versandovi sempre dell'acqua.

46

Dovendo essere questa una soluzione non troppo forte, aggiungete all'acqua anche dell'acido nitrico, nella proporzione di uno a otto. Trascorso il tempo necessario, dovrete estrarre la lastra e sciacquarla abbondantemente con della semplice acqua corrente. Con un panno assorbente, asciugate la lastra badando a non strofinare troppo forte, dopodiché coprite altre zone con la matita litografica. Mettete di nuovo la lastra nell'acido per 30 minuti. Toglietela ed eliminate l'acido dalla lastra, sciacquandola bene. In seguito, pulitela prima con il petrolio e poi sgrassatela con l'alcool.

Continua la lettura
56

Con l'aiuto di un pezzetto di gomma, dovrete spargere sulla lastra una buona quantità di colore per stampare. Con uno straccio di cotone sfregate la lastra, cercando di eliminare l'eccesso di inchiostro. Adesso, immergete di nuovo la lastra nell'acido per un'ora, dopodiché pulitela prima con dell'alcool e poi con il petrolio, servendovi di una spazzola. Pulite ed asciughiamo la lastra con uno straccio pulito. Con l'aiuto di un pezzetto di gomma, dovrete sempre spargere l'inchiostro in della quantità abbondante sulla lastra. Dopo aver eliminato l'eccesso di colore, mettete la lastra sul foglio registro nel torchio e sopra ad essa il foglio umido da stampare. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare una matita bomboniera

Per un matrimonio, una cresima o una cerimonia è tradizione regalare una bomboniera agli ospiti. Questa tradizione consente di fare un piccolo pensiero a tutti gli invitati ma avere anche un ricordo simbolo della giornata o dell'evento che deve accadere....
Bricolage

come realizzare una matita gigante

Chissà quante volte vi è capitato durante le vostre vacanze, di notare nei negozi di souvenir delle matite giganti realizzate con diversi materiali ed in particolare con dei tronchi. Se dunque la cosa vi affascina, è importante sottolineare che in...
Bricolage

Come eseguire un disegno con la tecnica del frottage

Generalmente per frottage si intende quella tecnica pittorica basata sullo sfregamento di una matita o di pastelli colorati su un foglio, accuratamente appoggiato sopra un oggetto che presenta dei rilievi: attraverso il ricalco, i rilievi della superficie...
Bricolage

Come disegnare un pesciolino

Il disegno è certamente uno dei modi più semplici per tener impegnati i bambini. Impiastricciare sui fogli con colori o tempere è una delle attività preferite da ogni bambino, ma questa piacevole attività non è affatto disdegnata neanche dagli adulti....
Bricolage

Come realizzare un quadro con gli scarti di tempera dei pastelli

L'immagine che si visualizza pensando ad un pastello è quella di una matita colorata, ovvero di un colore a forma di cilindro incassato in un involucro ligneo, utilizzato per disegnare, o meglio, per colorare. Al termine, inoltre, si associa spesso l'idea...
Bricolage

Come Creare Una Bacheca Di Ricordi

In questo tutorial vi spiegheremo come creare una bacheca di ricordi. In essa potrete appiccicare qualsiasi cosa voi volete, per esempio in una bacheca scolastica potrete attaccare oggetti creati in vendita da alcuni alunni, e così via dicendo. Se volete...
Bricolage

Come Apprendere La Tecnica Dell'Embossing Su Cartoncino

Con il termine embossing si indica una tecnica di stampa a rilievo. È possibile apprendere e realizzare questo tipo di tecnica sia utilizzando l'apposito kit di facile reperimento in commercio che con veloci tecniche fai-da-te. L'attrezzatura dedicata...
Bricolage

Come costruire un compasso

Devi tracciare un cerchio per eseguire un esercizio di geometria e non hai un compasso in casa? Hai già provato con bicchieri, tazze da latte e da caffè, ma sicuramente non potranno mai avere le misure del cerchio che ti serve. Visto che non hai alternative,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.