Come Usare Le Piastre Elettriche In Cucina

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le piastre di cottura elettriche in cucina sono strumenti utilizzati per cucinare senza fiamma in caso di emergenza o in locali dove si vive saltuariamente. Tuttavia, possono essere usate anche in altre occasioni. È vero che le piastre forniscono meno calore e quindi impiegano più tempo a far cuocere le il cibo ma è anche vero che sono meno pericolose rispetto alla comunissima bombola a gas o anche il metano. Meglio aspettare qualche minuto in più prima di mangiare piuttosto che far scoppiare una casa. Leggendo attentamente i suggerimenti contenuti nei vari passi di questo tutorial scoprirete come usare le piastre elettriche in cucina.

26

Piastre di alluminio, vetro, ceramica e smalto

Le piastre elettriche di cottura sono disponibili sul mercato in diversi materiali. I tipi più comuni sono quelli costruiti in alluminio, vetro, materiale ceramico o smalto. Tutti i dispositivi sono progettati a norma CEE, con strutture di sicurezza per proteggere l'elettronica interna e circuiti. Quello in alluminio fornisce una superficie di riscaldamento rapido, che conserva e distribuisce il calore in modo uniforme molto bene. Inoltre questo materiale si presta facilmente alle operazioni di pulizia.
Le piastre in ceramica, vetro e smalto sono resistenti alle alte temperature e sono facili da pulire. Possono, però, provocare ai lati bruciature accidentali.

36

Funzionamento della piastra

Per il funzionamento della piastra dovete collegarla, tramite il suo cavo elettrico a una presa di cui disponete in cucina e fatela riscaldare per circa 10 minuti prima di cominciare a cuocere qualcosa. Quando avrà raggiunto il giusto calore, potete posizionare i cibi da cucinare direttamente sulla superficie. Una volta finito di cucinare, ricordate di spegnerlo e di staccare la spina. È consigliabile tenete lontano dalla piastra calda tutti i materiali infiammabili, compresi i prodotti di carta, olio e quant'altro. Un uso sconsiderato può provocare ustioni. Non toccate mai il bruciatore della piastra quando è calda e, tenete sempre il cavo lontano dalla parte superiore della piastra calda per evitare danni.

Continua la lettura
46

Conservazione della piastra

Le piastre possono durare a lungo ma, è necessario conservarle in maniera ottimale, con pulizie e controlli di manutenzioni regolari. La pulizia va eseguita quando la piastra è fredda e con il cavo di alimentazione staccato. Basta usare acqua calda, detersivo per i piatti, ed una spugna ben strizzata. Vanno tolti eventuali schizzi e macchie dovute a fuoriuscite di liquidi durante la cottura, poi occorre risciacquare la spugnetta e ripassare tutta la superficie della piastra.

56

Pro e contro

La piastra come ho già detto è più sicura rispetto al tradizionale fornello in cucina, però è anche vero che consuma molta energia elettrica per riscaldarsi. La comprate una volta e vi durerà molti anni diversamente dalla bombola che dura circa 2 o 3 mesi. Consiglio: non fate riscaldare la piastra troppo a lungo 3 mantenete una certa distanza di sicurezza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come usare le prolunghe elettriche

In ogni casa possono essere presenti quelle piccole cose che vi aiutano nella pulizia e nella gestione delle cose. Si può andare da un semplice appendi abito che vi aiuta ad asciugare i panni, o delle pinzette per evitare di bruciarsi quando si cucina....
Casa

Come collegare prese elettriche in parallelo

Le prese in casa non bastano mai, capita spesso di girare per le stanze alla ricerca di una presa libera per caricare il telefonino piuttosto che il tablet o il notebook.In cassetta solitamente troviamo una sola presa posizionata al centro, in realtà...
Casa

Come Fare Manutenzione Di Bruciatori E Manopole Della Cucina

La nostra casa ha costantemente bisogno di manutenzione altrimenti rischieremmo di dover effettuare spese piuttosto elevate per dover cambiare completamente una qualche parte o un mobile intero. Spesso ci siamo affidati ad esperti che, però, svuotavano...
Casa

Come sostituire i faretti da incasso della cucina

I faretti da incasso della cucina servono per avere una migliore illuminazione al momento della preparazione dei cibi. Infatti, spesso la cucina è posizionata in una piccola stanza e magari con solo l'apertura della porta a fare passare un po' di luce....
Casa

Come creare una penisola rustica in cucina con € 2,50

La cucina è il cuore della casa. Che sia spaziosa o che le dimensioni siano ridotte lo spazio in cucina non basta mai. Molti sono infatti gli elettrodomestici che devono essere appoggiati sui ripiani della cucina per renderli disponibili velocemente...
Casa

Come ridipingere i pensili della cucina

La cucina è uno dei luoghi più utilizzati e vissuti della casa. Con il tempo i pensili della cucina tendono a rovinarsi. Ciò incide molto sull'aspetto della nostra cucina. Ma sostituire l'arredamento della cucina può risultare proibitivo nei costi....
Casa

Come installare una cucina a gas

Tutti noi possediamo una cucina a gas, ormai diventata una certa garanzia da decenni. In tutte le città dove esiste una rete di distribuzione di gas di città o di metano, gli appartamenti sono già forniti di tubazione di presa del gas e relativo rubinetto....
Casa

Come posare le piastrelle sul top cucina

Se avete un top cucina di marmo oppure piastrellato e che si presenta con vistosi ed antiestetici graffi, potete sostituirlo con delle piastrelle nuove e l'operazione non è affatto difficile, purché si seguano delle linee guida ben precise. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.