Come usare le rose tappezzanti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Chi di voi conosce le rose tappezzanti? Non molti probabilmente. Si tratta infatti di una varietà di rosa recente. Ma vi assicuriamo che, una volta che l'avrete scoperta, la adorerete! Queste rose infatti sono molto scenografiche. Le rose tappezzanti come un tappeto e da qui prendono il nome. Servono quindi a coprire grandi zone di terreno per un effetto romantico e semplicemente meraviglioso. Sono perfette anche per lei vuole e per le zone del vostro giardino che non attraversate a piedi. Per avere il meglio da queste rose, queste devono crescere in modo fitto, una vicino all'altra. Ma come si coltivano e come si possono usare le rose tappezzanti? Vediamolo insieme!

27

Occorrente

  • sementi
  • accessori da giardinaggio
  • zone assolate e non di passaggio in giardino
37

Come coltivarle

Esse sono adatte per ricoprire muri e scarpate; inoltre, danno il meglio se vengono poste in un luogo soleggiato ed al riparo da forti correnti d'aria. I lunghi rami lassi oppure striscianti sono la soluzione ideale per eleganti macchie di colore di poca manutenzione. Alcune varietà come la profumata grouse tollerano la mezza ombra e la loro crescita è talmente fitta che impedisce alle malerbe di crescere ai loro piedi. Per la messa a dimora in piena terra potete usare diverse varietà tappezzanti innestate su fusto (i cosiddetti "rosai ad alberello"). Esse sono delle vere e proprie ondate di colore da utilizzare come memorabili soggetti isolati.

47

Quando coltivarle

Per il loro portamento lasso oppure ricadente dei rami si possono utilizzare anche come piante pendenti per i vasi su colonne oppure balconi. La fioritura costante dura tutta la bella stagione. Alcune varietà hanno la fioritura anche durante l'inverno: la finalità decorativa durerà tutto l'anno per la presenza di cirronodi dai toni vivaci. Generalmente i rosai tappezzanti si piantano in autunno; con pochi accorgimenti si possono mettere a dimora anche nei mesi primaverili ed estivi.

Continua la lettura
57

Come curarle

In primavera bisogna effettuare un trattamento anticrittogamico e fungino alle rose tappezzanti. Una rosa non ben radicata è molto vulnerabile a qualsiasi attacco. In estate invece delle irrigazioni frequenti è opportuno l'utilizzo per i primi tempi dopo la piantagione di un telo di tessuto. In questo modo si possono proteggere le rose tappezzanti dalla calura e dal rischio di ustioni fogliari. Per l'innaffiatura è bene irrigare copiosamente ma non spesso, indipendentemente dalle precipitazioni e dalle temperature. L'irrigazione abbondante garantisce lo sviluppo delle radici. In questo modo sono le rose tappezzanti in grado di sopportare anche periodi di prolungata siccità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sceglietene di più colori e accostatele per un effetto scenografico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eliminare le erbe infestanti dal giardino

Quando si possiede un piccolo angolo di terra nel proprio giardino, è bene sapersi prendere cura in maniera appropriata delle proprie piante. Questo lo si può fare non solo con la passione e l'amore per il giardinaggio, ma occorre avere anche una serie...
Giardinaggio

Come progettare un giardino botanico

Con il termine giardino botanico si intendere una sorta di museo di storia naturale all'aperto, ovvero un luogo dove è possibile ammirare specie di fiori e di piante, la cui conservazione è l'obbiettivo primario. Infatti all'interno di questa tipologia...
Giardinaggio

Come scegliere le piante per il giardino

Il giardino della nostra casa va curato e organizzato proprio come gli interni, per avere un'area esteticamente gradevole e confortevole da abitare soprattutto nei mesi caldi. Vediamo su questa semplice guida alcuni consigli su come scegliere le piante...
Giardinaggio

Come preparare il giardino per la prossima primavera

Per preparare il giardino per la prossima primavera I lavori da eseguire sono veramente tanti. A gennaio, ad esempio, bisognerebbe potare le piante e pianificare le fioriture primaverili. Dato che questo è il periodo in cui solitamente si registrano...
Giardinaggio

5 consigli per creare un giardino roccioso

Per chi non ha tanto spazio davanti casa, e poco tempo a cui dedicare al giardinaggio, esistono valide alternative per decorare il proprio ingresso di casa o spazi anche più ampi. Stiamo parlando del giardino roccioso, pratico ed economico ha tantissimi...
Giardinaggio

Come e quando potare le rose rampicanti

Le rose sono considerate un po' le regine dei fiori e del giardino, insieme alle orchidee, altrettanto belle ma di più difficile coltivazione, sono tra i fiori più amati dalle donne e non solo. Splendide nelle loro infinite varietà, colorazioni e...
Giardinaggio

Come fare la messa a dimora delle rose

La messa a dimora delle rose è un'operazione che va effettuata, di regola, nel periodo che va da aprile a ottobre. È fondamentale scegliere una giornata in cui il tempo è buono, considerando che è sconsigliato fare il tutto quando piove.In questo...
Giardinaggio

Come coltivare un ciliegio

Il ciliegio è una scelta vincente come pianta da giardino per la bontà dei suoi frutti e per la bellezza delle sue infiorescenze. È un albero molto semplice da coltivare e che richiede pochissimi interventi nel corso della sua vita. Il ciliegio non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.