Come usare le tecnica dell'uncinetto tunisino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La tecnica dell'uncinetto tunisino rappresenta una particolare ed antichissima lavorazione che è in grado di creare un tessuto (detto maglia tunisina) che si presenta come molto fitto ed articolato. La produzione di questa speciale maglia, si ricava dall'unione di catenelle base, nodi scorsoi e passaggi all'indietro che, nella loro ripetizione, creano appunto la maglia tunisina. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come usare la tecnica dell'uncinetto tunisino per realizzare pregiatissimi tessuti e manufatti.

27

Occorrente

  • Uncinetto alto senza appiattimento
  • Filo di tessuto
37

Realizzate un nodo scorsoio

Per prima cosa, la tecnica dell'uncinetto tunisino, prevede, come dicevamo, la realizzazione di un nodo scorsoio. Questo si ottiene facendo passare la parte finale del filato sotto al lato attaccato. A questo punto, con lo speciale uncinetto allungato che si usa per questa tecnica, si dovrà tirare il lato attaccato del filato facendo leva sulla parte posteriore del nodo. Si produrrà così una seconda annodatura. Occorrerà poi stringere il primo nodo e farlo passare attorno al secondo nodo. Ora si dovrà collocare l'uncinetto all'interno del secondo nodo e tirare la parte finale del filato per ultimare la realizzazione del secondo nodo.

47

Formate dei punti a catenella

Ora, dopo aver realizzato il nodo scorsoio e per andare avanti con il lavoro, si dovrà passare alla realizzazione del punto a catenella. Come realizzarlo? Tutto molto semplice: fate entrare il filato per due volte nella parte superiore della punta dell'uncinetto. Successivamente, lo stesso filato dovrà passare all'interno di uno dei due nodi scorsoi. Seguendo questa facile modalità, avrete ultimato la prima delle vostre catenelle. Questa operazione si dovrà ripetere per 10 volte, ai fini di realizzare appunto 10 catenelle.

Continua la lettura
57

Utilizzate un punto all'indietro

Infine, sarà necessario realizzare un punto (o passaggio) all'indietro. Per la realizzazione di un passaggio all'indietro, la tecnica dell'uncinetto tunisino prevede di far passare il filo attorno alla punta dell'uncinetto e di fletterlo attraverso il nodo scorsoio. In questa maniera, si potranno formare tanti punti all'indietro, fino alla completa realizzazione della maglia. La tecnica dell'uncinetto tunisino è riservata a coloro che già dispongono di una certa dimestichezza con l'uncinetto. Per i principianti, si consiglia dunque un approccio iniziale con altre tecniche di uncinetto, per poi passare gradatamente allo studio della tecnica dell'uncinetto tunisino, ben più complessa e quindi impegnativa ma che è in grado, quando ben padroneggiata, di dare delle ottime soddisfazioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di cimentarvi nella tecnica dell'uncinetto tunisino, acquisite esperienza di tecniche più semplici e meno complesse
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare un bracciale con la tecnica del soutache

Il soutache va molto di moda negli ultimi tempi. Si tratta di una tecnica dalle antiche origini, detta anche "Spiga russa". In essa si abbinano ai gioielli degli elementi di tessuto. Infatti questo tipo di tecnica trovò applicazione nelle decorazioni...
Bricolage

Come decorare il vetro con la tecnica dello stencil

La tecnica dello stencil non è altro che un modo di decorare oggetti usando una maschera per creare forme con la vernice. È utile per realizzare insegne e decorare oggetti. Purtroppo è pure usato per imbrattare i muri della città. I writer, infatti,...
Bricolage

Come Realizzare Le Piante Grasse Con La Tecnica Del Patchwork A Carciofo

In questa guida vedremo come realizzare le piante grasse utilizzando una tecnica che viene chiamata, tecnica del patchwork a carciofo. Vedremo dunque come realizzare in parte il cactus, ma soprattutto come realizzare il fico di india e anche il fiore...
Bricolage

Come eseguire la tecnica a piombo sul vetro

La legatura a piombo è una tecnica che viene impiegata sin dal medioevo per decorare le vetrate di grandi finestre di chiese e cattedrali. Tuttavia molti la chiamano "tecnica cattedrale", con cui è possibile realizzare disegni molto elaborati su vetrate...
Bricolage

Come fare disegni con la tecnica dello spruzzo

Disegnare, senza dubbio, è una delle attività più divertenti e rilassanti che esista. Non occorre essere Giotto per trarre beneficio e nemmeno che le nostre "opere"debbano piacere agli altri, ciò che conta è solo rilassarsi e passare qualche ora...
Bricolage

Come colorare un disegno con la tecnica del puntinismo

Siamo ben felici di proporre una guida, che permetterà a tutti i nostri lettori e lettrici, di mettere in risalto la propria fantasia, creatività e voglia di fare. Nello specifico cercheremo di capire come colorare un disegno, con l'aiuto della tecnica...
Bricolage

Come eseguire un disegno con la tecnica del frottage

Generalmente per frottage si intende quella tecnica pittorica basata sullo sfregamento di una matita o di pastelli colorati su un foglio, accuratamente appoggiato sopra un oggetto che presenta dei rilievi: attraverso il ricalco, i rilievi della superficie...
Bricolage

Come realizzare la tecnica del sospeso trasparente

Il sospeso trasparente è una tecnica di découpage molto originale, non particolarmente difficile, che consente, utilizzando degli appositi fogli modellabili a caldo, di realizzare decori leggeri e trasparenti che possono essere utilizzati per abbellire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.