Come usare lo stampo per creare opere di argilla

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lavorare a mani nude materiali come l'argilla, la cera, la carta è da sempre una delle vostre passioni preferite? Avete cercato da sempre un modo per dare libero sfogo alla vostra creatività? Bene! Grazie alla nostra guida anche voi potrete cimentarvi nella creazione di splendide opere di argilla. Non vi resta che scoprire insieme a noi come usare lo stampo per creare opere di argilla.

24

Vediamo come utilizzare il vostro stampo per creare opere d' argilla. Come prima cosa dovrete procurarvi l'occorrente necessario: argilla, elastici, gesso per creare lo stampo composto e una spugna umida. Per realizzare lo stampo composto per l'argilla avrete bisogno di creare la scultura da cui ricaverete lo stampo. Cercate di elaborarla prestando molta attenzione per far si che tutti i dettagli rimarranno poi impresse in tutte le opere seguenti. La scultura dovrà essere selezionata in due parti con l'aiuto di un filo metallico. Una volta che l'avrete realizzata dovrete creare lo stampo composto. Come spiegato in precedenza, questa tipologia di stampo è composta da due parti che unendosi formano la copia della vostra scultura facendovi ottenere cosi una riproduzione tridimensionale. Per realizzare lo stampo avrete bisogno del gesso, eseguite dunque una colata e lasciate asciugare il vostro stampo. Ecco che avrete realizzato lo stampo in negativo, le due parti dello stampo vengono chiamate valve.

34

Una volta che avrete ottenuto il vostro composto per l'argilla, unite entrambi gli stampi usando il sistema a collaggio, ossia unite tra loro le due valve e fermatele con dei grossi elastici. Prestate attenzione che le due parti siano ben ferme per evitare la fuoriuscita dell'argilla liquida chiamata barbottina, la quale tenderà a scendere, per questo motivo il vostro stampo composto dovrà avere una bocca che permetta il continuo rabbocco per mantenere sempre alto il livello della barbottina. Quando vedrete che il livello non scenderà più allora dovrete solo attendere che il gesso si asciughi del tutto. Il tempo di asciugatura cambierà in base allo spessore ed alla grandezza della vostra scultura in argilla.

Continua la lettura
44

Una volta che la vostra scultura risulti asciutta all'interno, non vi resterà che aprire lo stampo facendo cura a muoverlo il meno possibile. Eliminate inoltre anche la barbottina in eccesso. Sulla vostra scultura in argilla ci saranno anche i segni delle due valve dello stampo composto. Per eliminarli, vi basterà usare una spugna umida. Infine prima di terminare la vostra opera d'arte non vi resterà che livellare le presunte imperfezioni ed ecco che la vostra meravigliosa scultura sarà pronta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Uno Stampo Per Collaggio

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come Realizzare Lo Stampo A Tasselli

Lo "stampo a tasselli" rappresenta, ancora attualmente, un altro genere di stampo che viene specificatamente utilizzato per la realizzazione di qualunque opera fatta in argilla (ovvero un accumulo di materiale solido non trasformato e molto fine). In...
Bricolage

Come realizzare il negativo di un'opera in argilla

È da molti anni che i vasai utilizzano degli stampi sia per la formazione, che per la decorazione di un'opera in argilla; gli stampi, molto spesso vengono creati contemporaneamente. Se scegliamo di utilizzare stampi con le lastre di argilla, potremo...
Bricolage

Come colare la resina acrilica in uno stampo e creare composizioni

La resina acrilica è una sostanza abbastanza facile da maneggiare. Generalmente si presenta sotto forma di liquido trasparente a cui si aggiungono pigmenti colorati se si vuole dare un colore. Per dare forma alla resina bisogna versarla in uno stampo....
Bricolage

Come costruire uno stampo in vetroresina

In casa si possono preparare degli oggettini per abbellire la stanza da letto, e non solo. Infatti se vogliamo regalare qualcosa di speciale senza spendere molti soldi, si può fare con molta semplicità. Per esempio se vogliamo realizzare un disegno...
Bricolage

Come Levigare Le Pareti Delle Sculture Di Argilla

Le sculture di argilla, una volta realizzate e formate, possono essere lasciate così come sono, ovvero in maniera rustica, oppure, in alternativa, possono essere levigate e lisciate, il tutto a seconda dello scopo della scultura, dell'importanza della...
Bricolage

Come Realizzare Una Piastrella Di Argilla

Realizzare una piastrella di argilla offre uno spunto per creare degli oggetti hand made veramente originali partendo da un materiale povero e grezzo quale l'argilla. Questo materiale veramente versatile offre però la possibilità di spaziare con le...
Bricolage

Come realizzare una lastra di argilla

Le lastre di argilla sono costituite da piastrine sottili che scorrono all'interno di un sottile cuscino d'acqua. La realizzazione di una lastra simile può essere frustrante se non si ha la manualità giusta e se non si seguono attentamente i vari passaggi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.