Come usare un microscopio ottico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

. Nel campo scientifico l'utilizzo dei microscopi è diventato, al giorno d'oggi, una pratica tanto normale quanto indispensabile per capire e osservare il mondo microscopico che ci circonda. Grazie ad essi si possono osservare cose che, ad occhio nudo, sarebbero impossibili da vedere e quindi riuscire a spiegare e, allo stesso tempo, riuscire a manipolarne questi meccanismi a proprio vantaggio. I microscopi odierni sono molto più potenti rispetto a quelli usati in passato, soprattutto per via dell'evoluzione tecnologica, ma l'utilizzo di quelli ottici sarà sempre utile e indispensabile. Quindi la nostra guida vuole farvi entrare nel mondo della scienza spiegandovi come usare un microscopio ottico e riuscire cosi a mostrarvi le meraviglie del mondo microscopico.

26

Occorrente

  • Microscopio ottico
  • Vetrini
  • Campioni vari
36

Passiamo ora a vedere come riuscire ad utilizzarlo. Una volta posizionato il nostro microscopio, in una stabile locazione, prendiamo il nostro campione, cioè qualsiasi piccola cosa di cui abbiate il desiderio di osservare più da vicino e blocchiamola con l'utilizzo dei vetrini. Utilizzare due vetrini è largamente consigliato in quanto bloccano il nostro oggetto e, soprattutto se fluido, permettono una migliore osservazione altrimenti vi è pericolo, in quanto oggetti piccolissimi, anche il vostro respiro possa farli muovere dalla pozione predefinita. Inseriamo quindi i vetrini sul Tavolino porta Preparati e prepariamoci per l'osservazione.

46

Per usare al meglio il nostro microscopio dobbiamo prima sapere quali sono e a cosa servono le principali parti di cui è composto. Partiamo dall'Oculare dicendo che è la parte del nostro microscopio con cui si effettua l'osservazione, ed è la parte più vicina ai nostri occhi, successivamente dobbiamo necessariamente parlare dell'Obiettivo che, insieme all'Oculare, riescono a formare l'immagine ingrandita di ciò che vogliamo osservare. L'ultimo utilissimo elemento, per usare al meglio il nostro microscopio, è il Diagramma ad Iride, situato nella parte inferiore del nostro strumento, ci permette di controllare la quantità di luce proveniente dalla sorgente luminosa. Il resto delle parti è facilmente visibile nell'immagine qui a lato.

Continua la lettura
56

Si consiglia di utilizzare come prima lente quella con il più piccolo fattore di ingrandimento dove, di solito, in un microscopio ottico ve ne troviamo tre- quattro (4x 10x 40x e 100x che rappresentano il fattore di ingrandimento delle lenti). Ora possiamo posizionare il nostro campione agendo sulla Vite Macrometrica, per avere una messa a fuoco grossolana, e successivamente usare la Vite Micrometrica per completare la messa a fuoco. Se le nostre lenti danno ancora un'immagine sfocata dobbiamo agire su gli anelli di regolazione del fuoco situati sul nostro oculare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il vostro Microscopio ha due oculari fare attenzione a metterli a fuoco entrambi con la regolazione dell'apposito anello.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Costruire un mouse ottico

Se intendete costruire un mouse ottico potete farlo poiché non è difficile, ed è anche molto divertente, specie se l'operazione viene ben eseguita. L'unica cosa da fare è trovare gli strumenti giusti e poi seguire attentamente passo dopo passo, le...
Altri Hobby

Come personalizzare la montatura degli occhiali

Di occhiali, che siano da vista o da sole, ce ne sono davvero una miriade in commercio, e per tutti i gusti. Fondamentalmente, esiste un occhiale per ciascuno di noi. Il segreto sta tutto nel riuscire a personalizzare il nostro oggetto e renderlo unico...
Altri Hobby

Come fare nappe di perline

Le nappe sono delle decorazioni molto originali e possono essere utilizzate per decorare e quindi abbellire una svariata gamma di oggetti come ad esempio: borse, scarpe, tendaggi e perché no anche capi di abbigliamento. Le nappe possono essere realizzate...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come regolare un'ottica SoftAir

Il softair è una particolarissima attività sportiva che consiste nella simulazione di operazioni militari, coinvolgendo tecniche, tatiche e riproduzioni di strumentazioni militari. In questo gioco si utilizzano quindi delle armi finte ad aria compressa...
Altri Hobby

Come realizzare un bouquet orientale

Con l'arrivo dell'estate chiunque sia appassionato di fiori e abbia il pollice verde sa benissimo che potrà trovare in commercio una serie innumerevole di piante e di fiori stagionali particolari, utilizzabili per ottenere un bouquet coi fiocchi. Ma...
Altri Hobby

Come realizzare un portavasi da parete

Quando arriva la primavera  e il sole giusto, con essa sbocciano anche i fiori e i loro profumi. Se ne siete appassionati allora è anche il momento giusto per riempire la veranda e il giardino. Finalmente potete godere dei piacevoli colori che la natura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.