Come usare una gru a tre attacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sin dai tempi più antichi, l'uomo ha sempre cercato tutte le possibili strategie al fine di aggevolare i compiti da svolgere nella quotidianità. Oggi, con la tecnologia avanzata, i mezzi disponibili in commercio che ci agevolano e ci consentono di risparmiare tempo e fatica sono veramente numerosi, ma parecchi degli attrezzi di cui possiamo avvalerci al fine di ridurre i nostri tempi di impiego ed al fine di favorirci, devono essere usati nel modo più consono possibile. Per sollevare dei pesi notevoli, ad esempio, possiamo utilizzare degli strumenti specifici che non soltanto ci consentiranno di svolgere il lavoro in modo autonomo, ma ci faranno risparmiare non poco tempo. Un semplice attrezzo che ci farà risparmiare una quantità notevole di lavoro, è una gru a tre attacchi. Anche se l'uso di questo strumento può sembrare intuitivo, per evitare spiacevoli incidenti esso dovrà essere usato in modo corretto ecco perché in questa breve guida troverete dei semplici ma vali consigli su come usare una gru a tre attacchi.

27

Occorrente

  • gru a tre attacchi
37

È doveroso sottolineare che la gru a tre attacchi sfrutta la forza meccanica del sollevatore di un trattore, di conseguenza risulta molto semplice utilizzarla in quanto basterà usare solo la leva del sollevatore stesso. Per tale raggione, il consiglio è quello di non esagerare col peso da sollevare che non devono mai essere superiori ai 3 o 4 quintali. Per avere una maggiore precisione in merito, nasce la necessità di calcolare la forza e la dimensione del trattore.

47

Nel caso in cui, il nostro compito sarà quello di alzare dei tronchi di legno, il primo passo da compiere sarà quello di abbassare la gru ed agganciare, tramite l'uso di funi o pinze, i tronchi facendo molta attenzione che siano ben saldi ed uniti tra loro. Una volta assicuratoci che gli oggetti siano legati correttamente possiamo procedere con il sollevamento. Il consiglio è quello di non alzare troppo il tronco da terra in modo da evitare che le oscillazioni spostino o sbilancino il mezzo di trasporto e di essere sempre vigili e pronti ad abbassare a terra la gru a tre attacchi, nel caso in cui ne nasca la necessità. Questo può verificarsi se dovessimo notare la perdita di aderenza da parte del trattore.

Continua la lettura
57

Fatto ciò, per alzare il peso sul carrello, bisogna avvicinarci a retromarcia vicino al lato di caricamento. La maggiore raccomandazione inoltre, è quella di evitare di caricare tronchi su un carrello che non sia agganciato al trattore, inquanto potrebbe facilmente ribaltarsi. In fine, attenzione a controbilanciare il trattore con la gru, questa accortezza ci darà maggior aderenza e parecchia stabilità nelle manovre.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con la buona volontà e voglia di fare, grazie al metodo del fai da te, saremo in grado di realizzare, con le nostre mani, qualcosa di davvero unico e molto speciale, diverso dal comune!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la piattaforma elevatrice

In ogni industria - qualunque sia il settore principale - si produce ogni anno un'enorme mole di materiali. Che si tratti di metallurgia o agricoltura, è necessario munirsi di tutti gli apparecchi necessari. Spostare i prodotti, per l'esportazione e...
Materiali e Attrezzi

Come gettare il calcestruzzo premiscelato in modo corretto

Quando si parla di calcestruzzo, la memoria si ricollega immediatamente al calcestruzzo romano. Questa tecnica costruttiva antica utilizzava malta e pietre per realizzare delle strutture murarie molto resistenti alla compressione. Al giorno d'oggi il...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare la ruggine dal cromo

Il cromo è un metallo piuttosto resistente che si presta benissimo per la realizzazione di innumerevoli oggetti presenti nella nostra vita quotidiana. Come del resto tutti gli altri metalli, anche il cromo è soggetto agli attacchi della ruggine quindi,...
Materiali e Attrezzi

Come fare la colla di riso

Tra le colle naturali, la colla di riso, rappresenta quella più semplice da realizzare, in termini di materiali e di tempo, oltre ad essere una valida alternativa alla colla vinilica. La colla di riso, infatti, garantisce ottime prestazioni e permette...
Materiali e Attrezzi

Come Acquistare Una Fresatrice Agricola

La fresatrice agricola o zappatrice rotativa è un macchinario impiegato per la lavorazione del terreno. In genere, viene utilizzata per la preparazione del letto di semina oppure per l'estirpazione delle erbacce. Il mercato offre un'ampia scelta di...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare con la pistola a spruzzo

La pistola a spruzzo è ideale per ottenere delle superfici perfettamente levigate, cosa che invece non sempre riesce se si utilizza il pennello. Il lavoro di tinteggiatura utilizzando quest'utensile, potrà inoltre essere eseguito in poco tempo. Imparare...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una pala per la pizza in legno

Una pala di legno permette ai pizzaioli di porre le pizze nei forni caldi e tirarle fuori con abilità non appena sono belle croccanti, a cottura ultimata. Si tratta di uno strumento che presenta un lungo manico, molto maneggevole, e una parte piatta...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una lampadina a led

Se per arredare la nostra casa intendiamo realizzare dei portalampada, lo possiamo fare costruendo una lampadina a LED, in modo da ottenere un buon quantitativo di luce, e nel contempo ottimizzare i consumi, visto che questo tipo di lampadine sono di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.