Come Usare Una Vangatrice Agricola

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida, si è pensato di aiutare tutti i nostri lettori, che lavorano in campo dell'agraria, a capire come poter usare, nella maniera più semplice e veloce possibile, una semplice vangatrice agricola. Si cercherà in ogni modo di evitare di incorrere in errori e sbagli, che potrebbero portarci a non utilizzare al meglio questo attrezzo agricolo, di estrema importanza. In questo articolo verranno svelati tutti i consigli possibili e immaginabili per usare la propria vangatrice agricola proprio come un trattorista esperto, facilitando il lavoro e soprattutto riducendo i consumi. Ovviamente, imparando da solo questa particolare operazione si avrà la possibilità di conoscere ed imparare tecniche particolarmente utili ed innovative, oltre ad avere l'opportunità di risparmiare notevoli somme di denaro poiché non si avrà la necessità di rivolgersi ad un tecnico professionista per imparare appunto la tecnica. Proprio per questo motivo, la splendida tecnica del fai da te è diventata negli ultimi anni sempre più apprezzata e praticata, soprattutto a causa della grave e diffusa crisi economica che interessa attualmente la maggior parte della popolazione. È bene continuare a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice e veloce come usare una vangatrice agricola.

27

Occorrente

  • vangatrice
  • terreno
  • trattore
  • conoscenza di base
37

Per usare al meglio la vangatrice devi capire bene il suo sistema di funzionamento. La vangatrice serve per dissodare il terreno e funziona allo stesso modo di una normale vanga manuale. Essa effettua il rovesciamento delle zolle di terreno attraverso le vanghe poste all'estremità dei bracci dell'albero rotore. In commercio esistono vangatrici di diverse forme e dimensioni, vanno di solito da un minimo di 4 vanghe a un max di 32.

47

Ricordati che la vangatrice deve scendere sul terreno già con le vanghe in movimento per evitare il danneggiamento delle vanghe e che lavora solo in senso rettilineo, riducendo al minimo le sterzate. I cambi di direzione più bruschi li devi fare con le vanghe fuori dal terreno per evitare il danneggiamento delle bielle. Per quanto riguarda la velocità di andatura del trattore deve essere in linea con la velocità di rotazione delle vanghe in modo da evitare sobbalzi.

Continua la lettura
57

Infine regola la profondità attraverso la posizione degli scivoli laterali. Di solito le vangatrici lavorano a una profondità oscillabile dai 20 ai 30 centimetri. Nei terreni molto argillosi per evitare di smuovere zolle troppo grosse puoi applicare posteriormente alla vangatrice delle bandelle o dei puntoni che ti permettono la finitura del terreno. Ricordati di fare la manutenzione ordinaria alla macchina ogni volta inizi un nuovo lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper utilizzare la vangatrice agraria è molto utile ed anche molto importante, specialmente in campo lavorativo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un rimorchio agricolo

Quando si coltiva frutta e verdura ed il raccolto è abbondante si ha bisogno di un rimorchio agricolo. È un tipo di carro che si aggancia ad un veicolo per trasportare carichi. Esistono diversi tipi, ma la struttura base è sempre la stessa. Un rimorchio...
Bricolage

Come realizzare un impianto per il recupero delle acque piovane

Le grandi industrie agricole, utilizzano l'acqua piovana per l'irrigazione dei campi, in modo da risparmiare sui costi di gestione dell'impianto idrico convenzionale. Il procedimento avviene in modo semplice ovvero per tracimazione diretta dell'acqua...
Bricolage

Come fare il ghiaccio secco

Il biossido (o diossido) di carbonio non è altro che anidride carbonica. La quale, una volta raggiunta la temperatura di -78°C, diventa ghiaccio secco. L'anidride carbonica, composta da un atomo di carbonio legato a due di ossigeno, è un ossido acido....
Bricolage

Come creare il giusto habitat per il riccio

Il riccio è un mammifero di piccole dimensioni che va in letargo (fra Ottobre e il mese di Aprile) e si alimenta dei piccoli insetti (come le cavallette, i lombrichi, gli scarafaggi, le lucertole, i grilli, le mantidi religiose e i millepiedi), frutti...
Bricolage

Come usare e mantenere efficiente un coltivatore

Il coltivatore è un attrezzo molto utile in campo agricolo. Si utilizza per la preparazione del terreno per la semina e come livellatore. Un coltivatore è sempre dotato di ancore, che permettono di rivoltare le zolle. Il coltivatore è un attrezzo che...
Bricolage

10 idee per riciclare le tazzine da caffè

Le tazzine da caffè sono belle da vedere, esposte in credenza fanno la loro bella figura. Eppure col tempo tendono ad essere più fragili. I continui lavaggi piano piano sbiadiscono i colori delle decorazioni oppure vi cadono accidentalmente a terra...
Bricolage

Come costruire un carro allegorico

Quando arriva Carnevale si ha voglia di partecipare alla festa allegorica del proprio paese. Spesso si rinuncia in quanto si incontrano difficoltà nel costruire un carro allegorico ed a volte non si sa nemmeno da dove cominciare. Se però si decide...
Bricolage

Come aggiungere una tettoia a un capanno

Generalmente i capanni sono delle strutture in legno dotate di dimensioni relativamente ridotte che vengono edificati in giardino per uso non residenziale, adibiti ad accessori dell'abitazione stessa. Sono molto frequenti anche nelle aziende agricole....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.