Come usare uno svasatore multistrato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Esistono molte situazioni termo idrauliche che richiedono l'utilizzo di uno svasatore multistrato al fine di innestare all'interno di un tubo un altro accessorio come ad esempio un raccordo, un altro tubo, una valvola, un rubinetto. Si tratta di un utensile di forma conica realizzato in metallo o plastica che serve ad allargare tubi di rame, ferro, plastica o multistrato per consentire l'ingresso al loro interno di raccorderie di vario genere. Il suo utilizzo è abbastanza semplice ma occorre conoscerne la tecnica in quanto il tubo multistrato è rivestito all'interno di una guaina in alluminio che potrebbe essere danneggiata se non si seguono alcune semplici regole: andiamo a scoprire insieme come usare uno svasatore multistrato.

25

Occorrente

  • Svasatore multistrato
35

Introduzione dello svasatore multistrato

Prima di tutto lo svasatore deve essere impugnato saldamente tra il dito medio e l'anulare poiché ha la forma simile ad una T, insomma come un cavatappi. In questo modo la parte calibrata puo' essere inserita nel tubo da svasare cioè da allargare. Adesso è possibile quindi iniziare a ruotare all'interno del tubo lo svasatore esercitando una pressione graduale fino al raggiungimento del diametro di svasatura desiderato. Tale pressione va effettuata attraverso un movimento rotatorio come se si stesse avvitando qualcosa. Bisogna fare molta attenzione a non eccedere nella pressione onde evitare la rottura del tubo. Altra cosa importante è assicurarsi prima di ogni operazione di aver pulito bene l'interno del tubo aiutandosi se necessario con un taglierino.

45

Calibrazione del diametro interno

lo svasatore multistrato ha una forma conica con più sezioni ognuna delle quali corrisponde ad una larghezza che si vuole ottenere nel tubo in questione. Ad esempio un tubo di sezione 16 puo' essere portato a 18 oppure un tubo di sezione 20 puo' essere portato a 22. Quindi si trattera' di ruotare lo svasatore all'interno del tubo fino alla sezione corrispondente: in questo modo il tubo sara' dilatato al punto giusto.

Continua la lettura
55

Estrazione dello svasatore multistrato

Infine dobbiamo estrarre lo svasatore sempre con un movimento rotatorio non necessariamente in senso contrario a quello utilizzato per l'introduzione. Questo passaggio naturalmente va effettuato con attenzione per evitare di danneggiare il tubo che abbiamo dovuto dilatare. A questo punto è possibile inserire nel tubo l'accessorio come una curva, un manicotto, un raccordo necessari per installare rubinetteria, detentori per termosifoni e tutto cio' che concerne apparati di natura termica o idraulica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come curvare i tubi multistrato

I tubi multistrato sono senza dubbio gli elementi più usati dagli idraulici perché consentono di realizzare un impianto in breve tempo e senza ricorrere a lavori particolarmente difficili o elaborati. Occorre tuttavia intervenire sui tubi nel modo più...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una levigatrice a nastro

La levigatrice a nastro è un ottimo strumento per tutti i lavori di levigatura grezza. Ma com'è possibile costruirne una? Per prima cosa, quali strumenti occorrono? Per costruire una levigatrice a nastro ci serve un legno multistrato solido, dei pattini...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un longboard in carbonio

Il longboard è una variante di skateboard molto impiegata e che permette di esprimere diversi stili. Nella guida che segue vedremo come costruire un longboard con una base di legno e rifiniture in carbonio. Pertanto se volete scoprire come costruire...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il legno bagnandolo

Il legno rappresenta, sicuramente, il più antico materiale da costruzione utilizzato dall'uomo, che ha permesso la risoluzione di grandi problemi strutturali e la produzione di molti oggetti di utilizzo quotidiano, oltre a componenti di arredamento e...
Materiali e Attrezzi

Come introdurre le viti nel legno compensato

Il legno compensato è un materiale che si utilizza piuttosto frequentemente nel bricolage. Grazie ad esso possiamo realizzare scatole e cassetti che restano intatti e non si deformano col tempo. Quando montiamo un mobiletto in legno compensato, dobbiamo...
Materiali e Attrezzi

I tipi di legno più comuni nell'arredamento

Il legno possiede un fascino che non sembra temere il trascorrere del tempo. Un materiale "vivo", capace di riscaldare l'ambiente domestico rendendolo accogliente e famigliare. Ovviamente non tutti i tipi di legno sono uguali. Ognuno possiede infatti...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare una segatrice per legno

Se avete deciso di acquistare una segatrice per legno, è importante sapere che in commercio ce ne sono svariate tipologie ognuna adatta per un determinato progetto. Inoltre quest'attrezzo possiede diverse caratteristiche che dovrete prendere in considerazione;...
Materiali e Attrezzi

Gli attrezzi necessari per un buon falegname

Lavorare il legno è un tipo di attività artigianale molto affascinante che richiede una certa abilità e necessita dell'esperienza di una figura professionale quale è un buon falegname, il cui compito consiste nella lavorazione e nella fabbricazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.