Come utilizzare il vassoio

Tramite: O2O 19/09/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete degli aspiranti camerieri o vi interessa soltanto sapere come portare in modo elegante il cibo ai commensali utilizzando il vassoio, questa guida fa al caso vostro! A tal proposito, di seguito, vi sarà spiegata la tecnica per servire dei bicchieri e tanto altro ancora con il vassoio senza avere problemi. È un sistema semplice ed efficace, secondo le regole del galateo, che vi eviterà ogni imbarazzo durante i vostri rinfreschi o i vostri inviti a cena. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

Occorrente

  • vassoio
36

Ricordate innanzitutto di tenere il vassoio sulla mano sinistra, leggermente rivolto a destra. Ponetelo vicino al corpo ma non troppo attaccato. Ogni qualvolta teniate in mano un vassoio, ponete particolare attenzione durante il passaggio di altre persone o a quelle vicine, cercate invece di non urtare contro nessuno ed evitate di fare movimenti bruschi. Quando trasportate un vassoio a lungo mantenete il vassoio in alto, poco sopra la spalla. Tenete sempre a mente che i movimenti devono essere sciolti. Basta fare tanta pratica e con il tempo tutto sarà più facile. Adesso potete tranquillamente passare alla seconda parte della guida.

46

Quando non vi trovate in presenza di altre persone cercate di riposare il braccio sinistro. Inserite la mano destra chiusa a pugno sotto il vassoio. Quando vi trovate a servire mantenete il vassoio sempre ben dritto, senza inclinarlo in avanti, e leggermente scostato dal vostro corpo; in questo modo eviterete che possa cadere tutto. Mantenete il vassoio alle spalle dell'ospite per porgere i bicchieri, in maniera piuttosto elegante e raffinata. Fate attenzione durante il passaggio, in particolare mentre allungate i bicchieri, a non sporgervi troppo, per evitare di far cadere il vassoio. Arrivati a questo punto potete passare alla terza parte della guida.

Continua la lettura
56

Innanzitutto ricordate di eseguire il servizio alla sua destra e con la mano destra. Durante il servizio spostate la mano posta sotto il vassoio mentre prelevate un peso da esso. Fate in modo con le dita che la mano si sposti nell'aerea del baricentro: in questo modo cercherete di risolvere il problema del baricentro variabile. Nel caso in cui il vassoio sia di grandi dimensione dove ci entrano anche due portate, allora in questo caso mantenete il vassoio con tutte e due le mani poste nei lati del vassoio, sempre mantenendo dritto il vassoio e mai facendolo inclinare. Quando invece vi trovate a portare un vassoio piccolo con una mano, nell'altro braccio in modo elegante, appoggiate un tovagliolo di stoffa intorno al braccio. Stessa regola vale se portate dei piatti a tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un vassoio a mosaico

Durante le lunghe passeggiate che spesso si fanno sulla spiaggia, capita di trovare dei graziosi sassolini, dei frammenti di vetro oppure dei piccoli pezzetti di piastrelle levigate dal mare. Attraverso delle piccole pietre è possibile creare vari oggetti...
Bricolage

Come fare un vassoio da una normale cornice

Spesso capita di trovarsi in casa oggetti di uso quotidiano che non usiamo più, perché non ci servono o perché non ci piacciono. In alcuni casi, tali oggetti possono essere però opportunamente modificati, per tornare utilizzabili. Capiterà anche...
Bricolage

Come creare un vassoio fai da te

Avete la passione per il fai da te o volete avvicinarvi a questa pratica? Se sentite il desiderio di sperimentare e di realizzare un oggetto originale ed utile, dovete assolutamente cimentarvi nella creazione un vassoio. Potete sfruttarlo sia per abbellire...
Bricolage

Come realizzare un vassoio con i tappi di sughero

Nominando la parola "sughero" a tutti noi viene da ripensare ai tappi di bottiglie che generalmente troviamo nei vini più pregiati e/o champagne. Il sughero viene prodotto da delle particolari querce. Più precisamente dalla loro corteccia. La quale...
Bricolage

Come creare un vassoio di cartone

Amate riciclare il più possibile gli imballaggi, che sono sempre tanto ingombranti, e magari nel contempo vorreste creare qualcosa di utile e simpatico? Vi propongo un lavoretto di bricolage che vi condurrà alla trasformazione di un'anonima scatola...
Bricolage

Come costruire una panchina di legno

A causa della crisi, non di rado molte persone iniziano a costruire delle cose con le proprie mani. C’è chi si crea degli abiti, chi degli accessori, chi riutilizza dei tappi di bottiglia per creare un vassoio colorato. La guida sarà particolarmente...
Bricolage

Come Decorare Con Effetto Ruggine

Con l'avvento dell'arredamento moderno, si cercano sempre nuovi stili per conferire personalità agli ambienti di casa in maniera piuttosto semplice, originale e se è possibile anche "casalingo". Uno di questi particolari effetti cromatici-decorativi,...
Bricolage

5 idee per realizzare un'alzatina fai da te

Care massaie e cari pasticceri, creare un dolce con le vostre mani è l'orgoglio più grande che la cucina può offrirvi. Mettervi all'opera con fornelli, farina e lieviti per dar vita a golosissime prelibatezze vi rende soddisfatti e unici nella vostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.