Come utilizzare il vetro ceramica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si tratta di scegliere il piano cottura, la scelta è molto vasta. I principali piani cottura sono di tre tipi: a gas, classico, in vetroceramica con piastre radianti. Oppure potete scegliere l'induzione. Ogni tipologia ha i suoi pro e i suoi contro. Il piano gas non consuma energia, può essere usato con tutte le padelle e non vi costringe a cambiare i nostri metodi di cucinare. Il piano a induzione invece, ha come aspetti positivi che è facile da pulire e che permette una cottura molto veloce. Consuma però molta energia e spesso ci costringe a una voltura del contratto elettrico. Il vetro ceramica è la terza via. Presenta alcuni aspetti positivi del piano induzione ma consuma molta meno energia. Funziona infatti a energia radiante. Ma come funziona il piano in vetroceramica? Vediamo insieme come utilizzare questi fornelli!

26

Occorrente

  • Piano in vetro ceramica
36

Le pentole

A differenza del piano induzione, il vetroceramica non vi costringe a modificare le vostre pentole. Non avrete infatti bisogno di cambiarla per un modello a fondo magnetico. Ciò comporta un bel risparmio economico! In ogni caso cercate di usare le pentole adatte a ogni fornello. Avrete infatti fornelli di diverse dimensioni per ogni pentola o padella. Per non sprecare energia usate il fornello piccolo il più possibile.

46

I comandi

La maggior parte dei piani in vetro ceramica moderni ha comandi touch. Per usare il nostro vetro ceramica mi basterà scorrere il dito. Più semplice di così! Tramite un tocco infatti potrete gestire la potenza di un fornello, accendere e spegnere il piano e scegliere anche eventuali opzioni. I piani più moderni infatti offrono anche opzioni come il timer e lo spegnimento automatico.

Continua la lettura
56

La pulizia

La pulizia è forse l'aspetto più piacevole nel vetroceramica. Pulire il vostro piano cottura infatti sarà semplicissimo. Basterà aspettare che le piastre siano fredde per passare un panno umido. Non avrete infatti gli intralci tipici di un piano gas. Generalmente basta così poco per avere un piano sempre perfettamente pulito. In ogni caso, se fossero presenti Generalmente basta così poco per avere un piano sempre perfettamente pulito. Un sogno vero? In ogni caso, se fossero presenti incrostazioni particolari, potete usare dei prodotti appositi. L'importante è che lo sgrassatore non intacchi o rovini la superficie. Avete visto quanti sono gli aspetti positivi del vetro ceramica? Ora non vi resta che acquistarne uno e usare il vostro piano in vetro ceramica! Siamo certi che lo adorerete!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la pulizia scegliete prodotti adatti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come testare un fusibile di ceramica

Insieme ai fusibili in vetro, quelli in ceramica sono tra i più comunemente utilizzati negli elettrodomestici, in particolar modo nei forni a microonde, i quali sono inclini a corto circuito causato da fluttuazioni di tensione. La presenza di un fusibile...
Materiali e Attrezzi

Come cuocere la ceramica secondo il metodo etrusco

Cuocere la ceramica è un bellissimo passatempo adatto a tutti: adulti e piccini, uomini e donne, e persino persone con una limitata manualità che hanno bisogno di una particolare attività manuale per risolvere alcuni problemi di salute e motricità....
Materiali e Attrezzi

Come applicare le piastrelle di ceramica sul calcestruzzo

Il calcestruzzo offre un sottofondo resistente per le applicazioni delle piastrelle di ceramica. Se il pavimento di cemento è adeguatamente preparato, il materiale che lega le piastrelle ad un sottofondo è in grado di fornire un'ottima adesione. È...
Materiali e Attrezzi

Come perforare la ceramica smaltata

Prima di effettuare qualsiasi lavoro in casa è opportuno informarsi sui materiali da trattare e sugli strumenti da utilizzare per evitare di causare danni irreparabili. Uno dei materiali più delicati da lavorare è senza dubbio la ceramica smaltata;...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire il vetro di una finestra

Quando si rompe un vetro di una finestra, la prima cosa che si pensa di fare è portare il vetro rotto da un vetraio. Come tutti ben sappiamo i vetri non hanno un costo bassissimo. Ma con questa guida andrò a spiegarvi come sostituire un vetro di una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.