Come utilizzare l'argilla espansa in edilizia

Tramite: O2O 22/11/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'argilla espansa è un materiale molto versatile, che possiamo ritrovare sia nel giardinaggio che nell'edilizia. Si presenta generalmente sotto forma di palline espanse, da cui prende il nome il materiale. Ha la caratteristica di mantenere il giusto grado di umidità e di isolare dagli ambienti circostanti. Si produce a partire da vari tipi di argilla, che vengono prima agglomerati e poi ridotti a sfere. La lavorazione prevede poi il passaggio in forni ad altissima temperatura. Questo dona al materiale una porosità e una leggerezza estremamente utile in edilizia. Ma vediamo quindi come utilizzare l'argilla espansa come materiale da costruzione.

26

Occorrente

  • argilla espansa con gli sferoidi di varie dimensioni
  • malta cementizia
36

L'argilla espansa viene prodotta secondo varie granulometrie, ovvero con le sfere di dimensioni differenti. In base alla grandezza delle sfere, infatti, cambia il suo utilizzo in edilizia e la tipologia di calcestruzzo prodotto. Se ci occorre un isolamento di tipo termico dobbiamo utilizzare gli sferoidi di dimensioni piccole. Per ottenere un risultato ottimale dobbiamo impastarlo con un cemento, meglio ancora se refrattario. Con uno strato di pochi centimetri possiamo facilmente isolare un forno. Nel caso di forni che raggiungono alte temperature, come quello a legna o per le cotture del pane, occorrono circa 5 centimetri. Va poi ricoperto con uno strato di malta refrattaria, ma assicura un'ottima tenuta termina e una buona durata.

46

Come isolante sonoro, invece, sono più convenienti gli sferoidi di più grandi dimensioni. In questo modo l'aria presente nelle sfere bloccherà i suoni prodotti nelle stanze da isolare. Anche in questo caso basta posare uno strato di 3-4 centimetri di argilla espansa. Sicuramente è meglio lasciarla libera ed evitare di impastarla con il cemento. Infatti in questo modo andrebbe a perdere parte del suo potere fonoassorbente.

Continua la lettura
56

Poiché l'argilla espansa è un materia leggero ma anche molto resistente alle sollecitazioni meccaniche, risulta estremamente adatta per la formazione di calcestruzzi leggeri e sottoposti a forti compressioni. Si realizza impastando gli sferoidi, possibilmente di piccole dimensioni, con un malta semplice. In questo caso il cemento serve solo da legante per gli sferoidi di argilla espansa, che invece fa tutto il lavoro. Questi tipi di calcestruzzo sono ottimo come riempimento di muri e colonne portanti, ma anche per costruire delle cupole, perché estremamente leggeri. Inoltre hanno un ottimo potere drenante e non contenendo elementi organici non può marcire né ammuffire.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggiamo sempre le istruzioni nelle confezioni dell'argilla espansa acquistata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

5 strumenti per lavorare l'argilla

Lavorare l'argilla vi permetterà di tirar fuori la vostra vena creativa più nascosta, appassionandovi e rilassandovi. La catarsi generata dalla pratica dell'arte vi condurrà a liberarvi dalle impurità dello spirito, portandovi a raggiungere uno stato...
Materiali e Attrezzi

Come fare l'argilla con la carta

L'argilla è un particolare materiale ottenuto mescolando la terra con l'acqua fino ad ottenere un composto inizialmente plastico, in modo che si possa facilmente lavorare e successivamente solido con l'evaporazione dell'acqua. Se al posto del terreno,...
Materiali e Attrezzi

Come staccare un oggetto di argilla secco dal gesso

Staccare un oggetto di argilla secco dal gesso non è affatto difficile, se tutta la procedura precedente è stata eseguita nel modo corretto. Riassumerò allora brevemente le tappe precedenti. La tecnica è quella famosa del colaggio, per cui si fa la...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un massetto alleggerito

Se dobbiamo rifare un solaio nella nostra casa e non intendiamo però appesantirlo molto poiché la parte sottostante si compone di travi in legno, Possiamo eseguire il lavoro realizzandone uno di tipo alleggerito. In sostanza si tratta di usare dei materiali...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana di roccia

La lana di roccia è un materiale di origini vulcaniche. Tra le sue peculiarità più importanti vanno annoverate in particolare le qualità fonoassorbenti e quelle isolanti, dovute alla sua singolare struttura a celle aperte. Oltre a ciò essa ha la...
Materiali e Attrezzi

Gesso in polvere: consigli per la scelta

Se siete amanti del bricolage e del fai da te e vi dilettate con piccoli lavoretti realizzati in casa, sicuramente conoscerete la polvere di gesso, un materiale piuttosto versatile che si utilizza per moltissimi scopi differenti. La polvere di gesso può...
Materiali e Attrezzi

Come Ottenere L'Acqua Di Calce

Ci sarà sicuramente capitato, di aver bisogno di un particolare composto e generalmente in questi casi preferiamo acquistarlo in appositi negozi, già pronto per essere utilizzato. Una valida alternativa è quella di provare a prepararlo con le nostre...
Materiali e Attrezzi

La pietra refrattaria: utilizzo e manutenzione

In qualsiasi abitazione, tra i tanti utensili e materiali che si hanno a disposizione, non dovrebbe assolutamente mancare una pietra refrattaria, dal momento che si tratta di un importante elaborato che si ottiene dalla cottura dell'argilla, utilizzato...