Come utilizzare la chiave inglese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La chiave inglese è uno degli strumenti basilari, presenti in qualsiasi cassetta degli attrezzi, amata dagli uomini forse persino più delle loro donne. È uno strumento molto utile e versatile, utilizzato per lo più per avvitare dadi e bulloni. Sono costruite in acciaio, possono avere dimensioni diverse, da molto grandi fino a piccolissime, e le loro estremità sono dette "bocche" e possono avere forme diverse, definite "a forchetta" oppure "ad anello" ed essere fisse o persino regolabili. Ma andiamo a vedere nel dettaglio come scegliere ed utilizzare nella pratica una chiave inglese.

26

Occorrente

  • chiavi inglesi con bocca a forchetta di misure diverse
  • chiavi inglesi con bocca ad anello di misure diverse
  • una chiave inglese a rullino con bocca regolabile
36

Individuare la giusta misura

Innanzitutto bisognerà individuare la misura giusta di chiave inglese da utilizzare, a seconda del dado o bullone che si desidera avvitare. Se si possiede una chiave regolabile sarà ancora più semplice: basterà allargare la sua bocca, mediante una rotellina apposita, quanto basta per accogliere il bullone e poi stringerla, sempre con la rotellina, fino a far aderire perfettamente il bullone alla bocca. Se invece la chiave inglese che si possiede ha una bocca fissa, bisognerà individuare la misura adatta, ossia quanto più simile al diametro del bullone, in modo da poterlo accogliere perfettamente senza risultare troppo larga. Se si utilizza una chiave inglese con bocca ad anello, il diametro della sua bocca dovrà essere esattamente lo stesso del diametro del bullone. Per fortuna le misure esistenti in commercio sono standard e numerate, e la stessa cosa avviene per i bulloni, quindi non vi risulterà difficile individuare la giusta misura, specie se possedete un vasto set di misure (ogni uomo ne possiede sicuramente almeno un set più o meno fornito!).

46

Iniziare ad avvitare o svitare

Una volta fatto ciò, tenendo la bocca fissa sul bullone, con una leggera torsione del polso iniziate a girare in senso orario o antiorario (a seconda se vogliate avvitare o svitare il bullone). I primi giri risulteranno più facili e leggeri nell'avvitare un bullone, e diventeranno man mano più difficili e duri. Ci vorrà quindi parecchia forza negli ultimi giri, ma accertatevi di aver stretto bene il bullone da avvitare, per non rischiare che pesi e pressioni possano allentarlo e danneggiare la stabilità di ciò che avete appena fissato. Viceversa, se state svitando un bullone, i primi giri risulteranno molto più duri, potrete quindi aiutarvi facendo leva sulla chiave inglese con tutto il peso del vostro corpo. Man mano i giri diventeranno sempre più facili e morbidi, fino a svitare completamente il bullone.

Continua la lettura
56

Evitare i prodotti scadenti

Se volete che le vostre chiavi inglesi durino nel tempo, che non si rovinino con pochi utilizzi e le bocche non finiscano per "sbeccarsi" senza più riuscire a far presa sui bulloni, evitate di acquistare prodotti scadenti ed economici. Risparmiereste sicuramente nell'immediato, ma rischiereste di doverle continuamente ricomprare e di trovarvi magari in difficoltà proprio nel momento del bisogno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • evitate i prodotti economici che si rovinano subito

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare la chiave dinamometrica

A volte è necessario eseguire dei piccoli lavoretti che richiedono una certa manualità. Ma procedure apparentemente molto semplici, come l'avvitatura di una semplice vite, possono nascondere molte più insidie e ostacoli di quanto si è portati a pensare....
Materiali e Attrezzi

Come si usa la stoppa

La stoppa è un materiale indispensabile nei lavori di idraulica. Si ricava dalla canapa e poi viene lavorata con del catrame. Viene sfruttata come guarnizione per i rubinetti che perdono, dopo una attenta ricopertura con l'apposita pasta verde. Tra le...
Materiali e Attrezzi

Come usare correttamente la brugola

Spesso siamo soliti effettuare piccoli lavori di riparazione all'interno delle nostre case, oppure montare e smontare oggetti che richiedono particolari strumenti come ad esempio i cacciaviti o le chiavi a brugola. La chiave a brugola o semplicemente...
Materiali e Attrezzi

Come cambiare il sifone di un lavandino

Con i tanti problemi legati alla crisi economica, risparmiare qualche soldino per le riparazioni domestiche non fa male a nessuno. Se abbiamo un lavandino che presenta delle perdite dovute al sifone, anziché chiamare un idraulico per sostituirlo, possiamo...
Materiali e Attrezzi

Come codificare un telecomando per apertura automatica

È possibile avere dei problemi con il cambio della batteria del telecomando della propria automobile. Si tratta di malfunzionamenti che non permettono la corretta apertura e chiusura automatica dell’automobile. Ciò può portare a ritardi e perdite...
Materiali e Attrezzi

Come Scegliere il tipo di morsetto giusto

I morsetti sono degli attrezzi utilizzati soprattutto in falegnameria. Grazie ad essi, è possibile tenere fermo un oggetto di legno di qualsiasi forma e dimensione per poterlo segare o incollare piů agevolmente; proprio per questo motivo sono sono disponibili,...
Materiali e Attrezzi

Come centrare una ruota di biciclette

Compriamo una bicicletta usata ma ci rendiamo conto che, anche se a prima vista sembrava a posto, la ruota non è molto dritta. Oppure dopo anni che la usiamo, saltiamo dal marciapiede e prendiamo dei fossi per strada le ruote della nostra bici non sono...
Materiali e Attrezzi

Come verificare il funzionamento di una bobina

A tutti noi è capitato nella vita di avere problemi con la propria automobile: piccoli imprevisti che possono accadere, per scarsa manutenzione o per l'usura del tempo. Uno degli imprevisti che capita spesso è quello di avere problemi con l'accensione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.