Come utilizzare la lacca vetrificante

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete appassionati di craft e fai da te avrete sicuramente sentito parlare della favolosa lacca vetrificante. Si tratta di un prodotto molto utilizzato soprattutto con il dècoupage che rende le superfici lucide e brillanti e si utilizza per rifinire il vostro manufatto. Naturalmente, per ottenere un prodotto ben fatto, è bene avere le idee chiare prima di iniziare il vostro lavoro e dovete scegliere i prodotti migliori. La lacca vetrificante, se di qualità e se usata nel modo giusto, dà risultati sorprendenti e i vostri lavoretti sembreranno usciti dalla fabbrica anzichè dalle vostre mani. Ecco come utilizzare al meglio questo prodotto.

26

Occorrente

  • Lacca vetrificante
36

Quando si può utilizzare la lacca vetrificante

La lacca vetrificante o lacca cristallo non si può utilizzare su qualsiasi tipo di superficie. Si può utilizzare su parti asciutte altrimenti aderisce e non viene uniforme e non si può spruzzare su oggetti dipinti con colori ad olio, su decorazioni in carta e su superfici trattate con altre lacche. Quando l'acquisterete e aprirete la confezione, troverete due prodotti distinti che vanno poi miscelati per almeno cinque minuti. Quando mescolerete i due prodotti state attenti a non far formare le antiestetiche bolle d'aria.

46

Come utilizzare la lacca vetrificante su superfici orizzontali

Applicare la lacca vetrificante non è difficile ma bisogna stare molto attenti. Dopo aver mescolato i due prodotti che trovate all'interno della confezione, iniziatela a stendere aiutandovi con un pennello piatto. Attenzione a non lasciare zone vuote e se accade utilizzate il pennello per fissare l'errore. Una volta che avrete spalmato il prodotto su tutta la superficie da trattare con la lacca vetrificante, lasciate asciugare per circa quindici minuti. Controllate quindi che non ci siano zone opache.

Continua la lettura
56

Come utilizzare la lacca vetrificante su superfici verticali

Ora che sappiamo come applicare la lacca vetrificante su superfici orizzontali, vediamo cosa cambia e quali sono le strategie per applicarle alle superfici verticali. Per prima cosa dobbiamo creare un composto più consistente di quello per le superfici orizzontali perché altrimenti vi ritroverete un prodotto piene di colature. Per ottenere un effetto liscio e perfettamente levigato, si può capovolgere l'oggetto mettendolo in senso orizzontale. Nelle giornate umide e piovose, è consigliabile non usare la lacca vetrificante e sapete perché? Questo prodotto risente molto dell'umidità e in queste condizioni non vetrifica bene quindi rimandate l'operazioni a tempi migliori. La dote migliore in questo tipo di lavoro è la pazienza: non iniziate se siete troppo nervosi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di fare questi lavori all'aperto
  • Acquistate soltanto prodotti sicuri

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come dipingere l'auto con la lacca acrilica

Molto spesso capita di avere dei piccoli graffi che rovinano l'aspetto estetico delle proprie auto. I costi per le riparazione, anche di piccole aree della carrozzeria, possono risultare piuttosto elevati. Lo scopo di questa guida è quello di capire...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare al meglio la lacca cristallo

Quando si praticano dei piccoli lavoretti con la tecnica del fai da te, dobbiamo in un certo senso sapere bene ciò che stiamo facendo. Questo per evitare nella maniera più assoluta di produrre dei risultati scadenti con una qualità veramente infima....
Materiali e Attrezzi

Come applicare la lacca sul legno

Il fai da te è un hobby molto gratificante che permette anche di risparmiare un po' di soldi. Potete personalizzare la vostra casa in base ai vostri gusti e alla vostra creatività. Il modo più semplice per abbellire il vostro arredamento è ridipingere...
Materiali e Attrezzi

Come satinare il legno

Il tipo di legno scelto per eseguire la satinatura, determina la bellezza e la forza del pezzo finito. Molte varietà di legno sono disponibili i commercio; ognuno presenta proprietà differenti. Le conifere fanno parte per via delle caratteristiche,...
Materiali e Attrezzi

Come creare un fermacarte personalizzato

Abbiamo più volte toccato ed approfondito l'argomento del fai-da-te in svariati settori: dall'arredamento all'abbigliamento, dagli accessori agli utensili. La bellezza di creare un oggetto con le proprie mani e con la propria fantasia sta nella soddisfazione...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una voliera per rapaci

Durante la propria storia, l'umanità sviluppò tante tradizioni e pratiche che si protrassero nel tempo per secoli. Alcune di esse sono oramai in disuso. Altre, invece, si riscoprono e si apprezzano anche al giorno d'oggi. È il caso, ad esempio, della...
Materiali e Attrezzi

Come laccare i mobili di legno

Se possedete un mobile un po' vecchio al quale vorreste donare una nuova vita, continuate a leggere questa guida nella quale vi mostreremo passo dopo passo, come laccare i mobili di legno. Per farlo vi basterà avere un po' di tempo, pazienza nell'esecuzione...
Materiali e Attrezzi

Come applicare lo spray fissativo

Lo spray fissativo è un tipo speciale di vernice che serve a fissare i disegni una volta finiti, la maggior parte delle volte che si disegna con le pitture in polvere conviene usarlo per non perdere con il tempo la maggior parte del lavoro.Potrebbe convenire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.