Come utilizzare la pialla

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Utilizzare la pialla non è una cosa semplice, occorre moltissima attenzione al lavoro che si sta facendo ed anche molta pazienza. Però per chi ama il legno ed i suoi impieghi, è l'attrezzo più comune, economico e di grandissima utilità nel creare oggetti piani e lisci. Ci sono diversi tipo di pialle e diversi tipi di legno. Ecco come utilizzare una pialla.

24

Per piallare una trave bisogna seguire la venatura, che però non è mai uniforme ed è conoscerne la direzione (esempio: passa da un lato all'altro della trave, inverte la direzione a metà strada). È anche una buona cosa conoscere il tipo di durezza del legno, ce ne sono alcuni tenerissimi come il pioppo ed altri durissimi come l'olivo.

34

È importante anche la posizione prima di procedere con il lavoro. Mettevi davanti al vostro banco di lavoro con le gambe allargate, fissate il pezzo di legno su un morsetto da falegname e procedere a compiere delle misure con una livella a bolla, utile per capire dove intervenire con maggiore energia. Fate delle lunghe piallature. In questo modo limiterete i danni involontari, come solchi o rotture nel legno. Regolate la lama svitando la vite di regolazione alla giusta altezza, finché la lama non cade completamente sotto la pianta del piano. Poi aumentate gradualmente la lama attraverso il bulbo metallico. Regolate la lama dall'altro lato, finché il bordo di taglio è parallelo alla suola della pialla. Testate il taglio su un pezzo di legno e sollevate la lama un po' alla volta, giusto il necessario per ottenere il taglio desiderato.

Continua la lettura
44

Mantenete sempre una lama affilata nel piano, in quanto taglierà i trucioli fini. Ricordate inoltre, che la maggior parte delle lame piane possono essere posizionate in qualsiasi numero di slot. Scegliete quello che pone la smussatura della lama vicino all'apertura nella suola del piano. Quindi reinstallate il tappo e accogliete verso il basso la lama. Non serrate eccessivamente o il piano non sarà in grado di abbassare e alzare la lama. Regolate l'altezza e l'angolo della lama. Impugnate la pialla di legno a 90° e poi a 45° rispetto alla venatura, per rimuovere le parti più alte della trave. Controllate e ricontrollate sempre il vostro lavoro, solo così si eviterà danni impossibili da recuperare. Non è assolutamente facile tirare in piano una superficie non regolare. Continuate con lunghe piallate finché i trucioli non saranno regolari in dimensione e spes sore. Potete anche ridurre la loro dimensione modificando le lame. Per rifinire il lavoro potrete usare usare una pialla di finitura adatta a questa funzione, che trovate in qualsiasi negozio del fai da te.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Consigli e utensili per la piallatura del legno

La vocazione al mestiere di artigiano è una dote innata ma state certi, un po’ pratici si diventa! Sì, soprattutto se siamo un po’ ambiziosi nel voler imparare, curiosi di capire come si possono autonomamente trasformare gli oggetti, se abbiamo...
Materiali e Attrezzi

Come riparare un taglio sul laminato plastico

Il laminato plastico è un prodotto comunemente usato nel settore manifatturiero dell'arredamento. Molto usato per rivestire i pannelli delle cucine, anche perché lo si trova in molti colori e tonalità. Nonché con venature o uniforme. Il laminato è...
Materiali e Attrezzi

Come fare il legno lamellare

Il legno è un prodotto naturale, che viene caratterizzato dalla pianta da cui si ottiene e dal modo in cui viene lavorato. A seconda delle sue caratteristiche naturali e della lavorazione, viene poi usato per scopi diversi ed è presente in molti settori...
Materiali e Attrezzi

Gli attrezzi necessari per un buon falegname

Lavorare il legno è un tipo di attività artigianale molto affascinante che richiede una certa abilità e necessita dell'esperienza di una figura professionale quale è un buon falegname, il cui compito consiste nella lavorazione e nella fabbricazione...
Materiali e Attrezzi

Legno: gli attrezzi per lavorarlo

Ogni materiale ha i suoi strumenti, e il legno non è di certo esente da questa regola. Per lavorarlo in modo in modo efficace e sicuro, ci sono molto attrezzi che si suddividono principalmente in utensili manuali, che sono alimentati solo ed esclusivamente...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un blocco per piallatura

Chi adora il bricolage, sa benissimo che per qualsiasi tipo di lavoro, sono necessari numerosi e diversi attrezzi. Proprio per questo motivo chi possiede l'hobby del "fai da te" preferisce partire costruendosi tutto quello che può per lavorare in completa...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno scalpello

Lo scalpello è uno strumento il cui uso è abbinato a un gran numero di lavori: dalla falegnameria all'edilizia, passando per la meccanica e addirittura per la scultura artistica. Se siamo appassionati di una o più di queste attività, non possiamo...
Materiali e Attrezzi

Come Usare La Rasiera

Se ci piace realizzare dei piccoli lavori casalinghi con le nostre mani, ma non conosciamo tutte le tecniche e i vari strumenti che dovremo utilizzare per riuscire ad ottenere un lavoro perfetto, non dovremo assolutamente preoccuparci.Su internet, infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.